Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Sleeve Gastrectomy

Quali indicazioni seguire per la sleeve gastrectomy?

Buongiorno, sono molto interessata ad un'operazione di sleeve gastrectomy e vorrei avere alcune informazioni a riguardo. C'è un minimo di peso per affrontarla? Ho la tiroidite di Hashimoto: può essere una controindicazione? Grazie.

Gentile Signora,

la sleeve gastrectomy è un intervento gastro-restrittivo che prevede la resezione di parte dell'antro gastrico e di tutto il fondo gastrico: viene così alterata in modo irreversibile l'anatomia dello stomaco, che viene trasformato in una struttura tubulare.

Il dimagrimento avviene per senso di sazietà precoce. L'indicazione alla chirurgia dell'obesità si fonda sul rapporto peso/quadrato dell'altezza, che deve superare 40 Kg/metro quadrato; sono accettabili valori inferiori in presenza di patologie croniche correlate con l'obesità, quali ipertensione, diabete, artropatie; il paziente deve essersi già sottoposto a trattamenti conservativi (diete) sotto controllo medico, senza risultati. La tiroidite di Hashimoto non è una controindicazione.

Mi permetto di muoverti un appunto: apprezzo sicuramente il fatto che tu abbia consapevolezza di un importante problema che affligge la tua salute, però ti invito a non cercare un chirurgo avendo già in mente il tipo di intervento, qualunque esso sia (bendaggio gastrico, sleeve gastrectomy, diversione biliopancreatica) o, in altre parole, a non porre in solitudine un'indicazione chirurgica, cercando poi chi possa e voglia accontentarti. Ti consiglio, piuttosto, di cercare uno specialista per affrontare insieme il problema obesità: hai tentato davvero tutte le terapie conservative, compreso il trattamento chetogenico? Rientri nei criteri di rapporto peso/altezza che motivano l'intervento chirurgico? Se la risposta è sì, il chirurgo dovrà spiegarti il razionale dei principali interventi chirurgici bariatrici e decidere, insieme a te, una terapia chirurgica "sartoriale" per il tuo singolo caso nella sua unicità.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Risposte simili
Asportazione di polipi durante la gastroscopia: è possibile?
La gastroscopia è fondamentalmente un esame diagnostico endoscopico attraverso il quale il medico osserva il tratto superiore dell'apparato digerente per valutare se esistano...
Chirurgia ortogantica: che cos'è?
Caro paziente,  la chirurgia ortognatica è una branca della chirurgia maxillo facciale che serve a correggere le deformità del mascellare superiore e della mandibola....
Calcoli alla colecisti senza coliche: com'è possibile?
I calcoli alla colecisti, detta anche cistifellea, non sono sempre sintomatici, però possono causarti dolore se si spostano fino ad ostruire il deflusso biliare procurando...
Altre risposte di questo specialista
Rigonfiamento post intervento ernia inguinale: cosa potrebbe essere?
Gentile Paziente, generalmente dopo gli interventi di alloplastica inguinale (plastica con rete protesica), come quello secondo Liechtenstein, il liquido sieroematico che si produce durante l'intervento...
Bendaggio gastrico: provoca debolezza?
Gentile Paziente,il comune senso di debolezza (astenia), dopo gli interventi di chirurgia dell'obesità, si verifica tipicamente per il drastico cambiamento dello stile alimentare, soprattutto...
Intervento riduzione stomaco: quanto costa?
Gentile Paziente, devi sapere che il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) riconosce l'obesità come vera e propria patologia, a sua volta causa di malattie strettamente...
Ernia inguinale: che cosa fare?
Gentile Paziente, per il trattamento dell'ernia inguinale, non esistono alternative alla chirurgia. Peraltro, le dimensioni sono un criterio piuttosto relativo,...
Intervento di chirurgia bariatrica: quando è consigliato?
Gentile Paziente, il tuo BMI (body mass index) ti classifica nella fascia dei pazienti che possono avvalersi della chirurgia bariatrica. La chirurgia bariatrica segna l'inzio...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Rigonfiamento post intervento ernia inguinale: cosa potrebbe essere?
Gentile Paziente, generalmente dopo gli interventi di alloplastica inguinale (plastica con rete protesica), come quello secondo Liechtenstein, il liquido sieroematico che si produce durante l'intervento...
Bendaggio gastrico: provoca debolezza?
Gentile Paziente,il comune senso di debolezza (astenia), dopo gli interventi di chirurgia dell'obesità, si verifica tipicamente per il drastico cambiamento dello stile alimentare, soprattutto...
Intervento riduzione stomaco: quanto costa?
Gentile Paziente, devi sapere che il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) riconosce l'obesità come vera e propria patologia, a sua volta causa di malattie strettamente...
Ernia inguinale: che cosa fare?
Gentile Paziente, per il trattamento dell'ernia inguinale, non esistono alternative alla chirurgia. Peraltro, le dimensioni sono un criterio piuttosto relativo,...
Intervento di chirurgia bariatrica: quando è consigliato?
Gentile Paziente, il tuo BMI (body mass index) ti classifica nella fascia dei pazienti che possono avvalersi della chirurgia bariatrica. La chirurgia bariatrica segna l'inzio...
Vedi tutte