icon/back Indietro Esplora per argomento

Integratori naturali: quali assumere per il nostro benessere

Ludovica Cesaroni

Ultimo aggiornamento – 03 Ottobre, 2022

Integratori naturali: quali sono?

Il mondo degli integratori naturali è molto vasto ed è importante riuscire ad orientarsi su quali siano i principali, imparando a conoscere le rispettive modalità di assunzione

Ecco, di seguito, un focus sui più noti e utilizzati integratori naturali.

Integratori alimentari naturali

Esistono integratori indicati per diverse condizioni, adatti al periodo che si sta vivendo: alcuni aiutano a rafforzare le difese immunitarie, altri sono utili in caso di cambio di stagione, altri ancora sono un prezioso aiuto se si riscontrano carenze nutrizionali e così via.

Gli integratori non devono comunque essere intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata, ma vanno assunti solo per periodi di tempo limitati. Fanno eccezione l’olio di lino e il germe di grano che hanno un’elevatissima tollerabilità.

Nonostante esistano una miriade di sostanze naturali in grado di fornire un valido aiuto a seconda della propria condizione, ve ne sono alcuni che hanno un impiego più ampio e sono, pertanto, più noti e utilizzati; ve ne forniamo un elenco, associando ogni integratore a una condizione specifica.

Integratori contro la stanchezza: la pappa reale

undefined

Le api sono delle vere alleate della nostra salute: oltre al più conosciuto miele, sostanza dalle molteplici proprietà, esse sono in grado di creare anche altri prodotti davvero utili e preziosi, tra cui la pappa reale. Di questo “cibo” si nutre anche l’ape regina (la più importante di tutto l’alveare). 

Da ciò si capisce quanto questa sostanza abbia importanti proprietà. La pappa reale non ha un gusto molto gradevole al palato; tuttavia, essa è in grado di mettere a disposizione una grande quantità di vitamine (soprattutto quelle del gruppo B, compreso l’acido folico). Ne basta una quantità davvero piccola per assicurarsi, oltre alle vitamine, minerali e altri preziosi oligoelementi:

  • Ferro;
  • Calcio;
  • Magnesio;
  • Fosforo;
  • Zinco;
  • Proteine;
  • Enzimi vari.

Grazie alla sua elevata concentrazione di nutrienti, la pappa reale può essere considerata a tutti gli effetti un ricostituente naturale, perfetto per quando si attraversa una fase di stanchezza o si ha bisogno di un booster di energia

La pappa reale deve essere conservata in frigorifero, essendo molto delicata.

Integratori di sali minerali naturali: l’aloe vera

L’aloe è una pianta molto conosciuta e largamente impiegata fin dall’antichità. 

Infatti, ha una molteplicità di usi, che vanno dall’applicazione esterna su escoriazioni, scottature o altre lesioni dell’epidermide, sia a quella interna, mediante l’assunzione di succo di aloe vera (ad esempio) che è un efficace remineralizzante e ricostituente, grazie alla presenza di:

  • Vitamina A;
  • Vitamina C;
  • Vitamina E;
  • Vitamine del gruppo B;
  • Magnesio;
  • Rame;
  • Zinco;
  • Selenio;
  • Enzimi;
  • Amminoacidi.

L’aloe vera è in grado di migliorare anche l’efficienza del sistema immunitario e può essere assunta per il cambio di stagione, per prevenire raffreddori e sindromi influenzali.

Integratori di ferro naturali: la spirulina

La spirulina è un altro integratore che contiene numerose sostanze indispensabili alla salute dell’organismo:

  • Vitamina A;
  • Vitamina C;
  • Vitamina E;
  • Vitamine del gruppo B;
  • Ferro;
  • Calcio;
  • Magnesio;
  • Potassio.

È disponibile in fiocchi (per utilizzarla come condimento a crudo) o si può assumere in compresse, come integratore vero e proprio.

Integratori naturali di Omega 3: l’olio di lino

undefined

Un altro prezioso elemento per l’organismo è l’Omega 3, disponibile soprattutto nel pesce, ma non solo: un integratore che contiene Omega 3 in abbondanza è l’olio di lino (principale motivo per cui viene utilizzato, soprattutto da chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana).

La quantità ideale di olio di lino da consumare quotidianamente corrisponde a un cucchiaino. L’olio di lino deve essere consumato crudo (come condimento, ad esempio) così da non alterarne le proprietà.

Essendo estremamente delicato, questo integratore va conservato in frigo e consumato in breve tempo dopo l’apertura. Per questo motivo, il consiglio è quello di acquistare bottigliette piccole di quest’olio, in modo da consumarlo prima che il prodotto si alteri.

Integratori vitaminici naturali: la clorella

Così come la spirulina, un'altra alga marina alleata per la salute è la clorella, ricca di:

  • Vitamina A;
  • Vitamina B;
  • Vitamina C;
  • Vitamina E;
  • Proteine.

Quest’alga esercita un’azione antiossidante e ricostituente ed è ideale per migliorare il sistema immunitario e depurare l’organismo da tossine e da metalli pesanti (spesso viene infatti impiegata per rimuovere amalgame dentarie). La clorellina contenuta nella clorella ha anche un'azione antibatterica, essendo un antibiotico naturale. 

La clorella è disponibile in polvere o in capsule.

Integratori antiossidanti: germe di grano

Dal grano arriva un valido aiuto, il germe di grano, che è la parte più nutriente del grano ed è ricca di:

  • Vitamina A;
  • Vitamine del gruppo B;
  • Vitamina E;
  • Calcio;
  • Fosforo;
  • Ferro;
  • Magnesio;
  • Manganese;
  • Molibdeno;
  • Selenio.

Essendo ricco di sali minerali e vitamine, il germe di grano è un ottimo integratore, da assumere soprattutto quando si è più affaticati e si avverte stanchezza fisica e mentale.

Si può assumere integrandolo nella propria dieta attraverso appositi fiocchi, da mixare ai cereali della colazione o da aggiungere a crudo in insalate o contorni di verdure.

Sfortunatamente celiaci e intolleranti al glutine non possono utilizzarlo, essendo un derivato del grano.

Integratori rigeneranti: la clorofilla

Le piante di colore verde hanno questo aspetto in conseguenza di una sostanza presente in esse e che ne garantisce la sopravvivenza: la clorofilla.

Questo pigmento ha numerose proprietà nutrizionali, utili non solo alle piante, ma anche al nostro organismo: la clorofilla è infatti un rigeneratore cellulare, in grado di incentivare il trasporto di ossigeno al sangue.

Chi soffre di anemia, problemi di circolazione o di cicatrizzazione può trovare un grande giovamento da questa sostanza.

Oltre a ciò, la clorofilla è in grado di assicurare anche altri benefici:

  • tonifica il corpo;
  • promuove l’assimilazione del calcio;
  • riequilibra la flora intestinale;
  • aiuta ad eliminare tossine dal fegato. 

La clorofilla si può trovare già in alcuni alimenti (vegetali verdi tra cui cavoli, cicoria, spinaci e broccoli) ma si può anche assumere in capsule o in polvere proprio come un integratore.

Integratori per l’intestino: il polline

Dal mondo delle api arriva, dopo la pappa reale, un altro prezioso integratore naturale, il polline. Questo prodotto è ricco di:

  • Vitamina A;
  • Vitamine del gruppo B;
  • Vitamina C;
  • Selenio.

Grazie alla sua composizione, il polline è un integratore utile durante la convalescenza o in caso di stanchezza mentale e fisica. Con la sua azione tonificante, supporta l’organismo contro l’aggressione di microorganismi (virus e batteri) e, inoltre, contrasta lo stress e il nervosismo e migliora la concentrazione e le funzioni mentali.

Oltre a tutto ciò, il polline è un prezioso alleato per chi soffre di disturbi al colon, regolarizzando l’intestino e ostacolando la fermentazione di gas intestinali.

Alcuni optano per una cura stagionale a base di polline, della durata di un mese, da ripetere due volte l’anno, durante il cambio di stagione (tra autunno e inverno e tra primavera ed estate).

La dose giornaliera ideale è un cucchiaino da assumere di mattina. Il polline deve essere conservato in un vasetto di vetro di colore scuro, essendo un integratore fotosensibile.

Integratori energetici naturali: la papaya fermentata

In tempi relativamente recenti sono stati introdotti sul mercato integratori a base di papaya fermentata. Lasciando fermentare (mediante alcol) questo frutto tropicale per alcuni mesi, le proprietà antiossidanti della papaya si intensificano e possono aiutare maggiormente l’organismo nel contrastare i radicali liberi. 

Essendo un integratore piuttosto recente, gli studi non sono ancora unanimi nel riconoscere i benefici della papaya fermentata.

Tuttavia, molte ricerche sostengono che la presenza delle vitamine (gruppo B, C ed E) nonché dei sali minerali rendano la papaya fermentata un ottimo energizzante e immunostimolante. La papaina contenuta nella papaia ha anche un’azione digestiva. 

Integratori naturali per abbassare il colesterolo: il Reishi

undefined

Il Reishi (Ganoderma lucidum) è un fungo di origine orientale che è però sempre più conosciuto anche in Occidente, grazie alle sue molteplici proprietà. Chiamato anche “fungo dell’immortalità”, questo fungo è un concentrato di:

Il Reishi viene impiegato per stimolare il sistema immunitario e per contrastare stanchezza e stress. Inoltre, questo fungo fornisce protezione al fegato ed è ottimo per abbassare il colesterolo nel sangue.

Ottimo antinfiammatorio, il reishi è spesso impiegato come sussidio contro allergie, diabete, artrite e ipertensione. Diversi studi ne hanno confermato le proprietà e i benefici.

Condividi
Ludovica Cesaroni
Scritto da Ludovica Cesaroni

Amo definirmi una creativa dalla forte impronta razionale. Scrivere, disegnare e creare con le mani sono le mie grandi passioni, ma il pungolo della curiosità mi ha sempre portato a interrogarmi sui grandi misteri della vita e a informarmi sui 'piccoli misteri' dell'uomo.

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
icon/chat