icon/back Indietro Esplora per argomento

Semi di zucca: proprietà e perché assumerli

Elena Fazio | Web Content Editor

Ultimo aggiornamento – 29 Febbraio, 2024

semi di zucca

I semi di zucca, originari della pianta di Zucchino (Cucurbita Pepo), sono una tipologia di frutta secca, ricavata appunto dalla zucca. Sono semi commestibili, di forma ovale e piatta dal colore verde chiaro, molto benefici per l'organismo umano. 

Perchè fa bene assumere semi di zucca? Vediamo insieme le caratteristiche e i benefici di questo alimento.

I 10 benefici dei semi di zucca

Le qualità benefiche dei semi di zucca sono molteplici e riconosciute per il loro possibili effetti positivi sulla salute. Tra tutte, sono stati associati con buon impiego in ambito urologico, cardiaco e per il riposo notturno

Sistema urologico

I batasteroli (sostanze simili ad androgeni) di cui sono ricchi i semi di zucca, sembrerebbero essere in grado di aiutare nell’ingrossamento della ghiandola prostatica e per l’enuresi notturna nei bambini.

Salute del cuore 

I batasteroli sono stati associati anche ad una riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue.

Ricchi di Omega 3

Acidi grassi Omega 3 vengono estratti dall'olio di semi di zucca sono benefici per il trattamento di patologie, come l'ipertrofia statica benigna. 

Ferro

I semi di zucca se assunti come merenda quotidiana possono energizzare l'organismo con il ferro presente al loro interno, aiutando il corpo a sopperire ai cali di pressione, soprattutto nei mesi più caldi. 

Fitosteroli

Sono al terzo posto per quantità di fitosteroli dopo semi di girasole e pistacchi. Essi sono componenti vegetali che aiutano a ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

Benessere dell'intestino

Le fibre vegetali contenute all'interno dei semi aiutano il sistema intestinale a funzionare correttamente ed in maniera regolare. Chi soffre di problemi intestinali può beneficiare dei semi di zucca per questo motivo.

Equilibrio degli zuccheri nel sangue

I semi di zucca hanno proteine altamente digeribili che mantengono regolari i livelli di glicemia nel sangue, se vengono consumati nel corso della giornata come spuntino. Per chi vuole intraprendere una dieta dimagrante avere un livello di zuccheri stabile è molto importante.

Zinco

Questa proprietà è utile soprattutto per la popolazione maschile, in quanto lo zinco svolge una funzione protettiva nei confronti della prostata. Anche le donne in gravidanza e chi vuole mantenere regolare il livello di colesterolo. 

Buon riposo

I semi di zucca sono alleati del riposo notturno, essi infatti contengono triptofano ad alto livello, un aminoacido che contribuisce al buonumore e al buon riposo notturno.

Proprietà antinfiammatorie

Le qualità sfiammanti dei semi di zucca sono molteplici, soprattutto nei riguardi di gonfiori e irritazioni, essi hanno un potere quasi medicinale.

Le proprietà nutrizionali dei semi di zucca

I semi di zucca contengono numerose sostanze nutritive benefiche per la salute dell’organismo. Essi sono ricchi di alcuni minerali, come:

In particolare, il magnesio presente all’interno dei semi svolge funzioni importanti per:

  • il controllo della pressione sanguigna;
  • riduzione del rischio di malattie cardiache;
  • formare e mantenere le ossa;
  • regolare la glicemia.

Ulteriori azioni e funzioni protettive per la salute che svolgono i semi di zucca sono:

  • presenza di antiossidanti, come carotenoidi e vitamina E;
  • qualità antinfiammatorie;
  • proprietà antitumorali;
  • azioni ipertensive e antidiabetiche.

Come mangiare i semi di zucca?

I semi di zucca possono essere consumati in due principali modi; crudi e quindi non tostati e con il loro guscio, ma soltanto nella varietà della Zucca cucurbita stiriana. Essa infatti presenta dei semini verdi e talmente morbidi da poter essere ingeriti con facilità. A meno che non si tratti della varietà di zucca stiriana, il consumo dei semi crudi non è consigliato.

Un’alternativa all’assunzione dei semi di zucca è quella di utilizzarli per il preparato di dolci, pizze e focacce, biscotti e muffin salati, guarnendo e decorando l’impasto come più si preferisce.

Una porzione standard consigliata è di circa 30 grammi di prodotto al giorno, pari a circa 60 calorie.


Potrebbe interessarti anche:


Le ricette con i semi di zucca tostati

Come avviene il procedimento di tostatura dei semi?

Come prima cosa, è necessario:

  1.  il lavaggio di tutti i semini con attenzione, rimuovendo la polpa ed eventuali residui esterni;
  2.  l’asciugatura completa dei semi;
  3.  la tostatura in forno per 30 minuti ad una temperatura di 140° gradi. (è importante girare i semi a metà cottura, circa dopo 15 minuti, in modo da farli tostare su entrambi i lati).

Per conferire loro più sapore è utile l’aggiunta di un pizzico di sale, pepe o spezie.

Se non si possiede un forno, valide alternative a questo metodo di doratura dei semi sono:

  • abbrustolire i semi di zucca in una padella antiaderente a fuoco lento per circa 30 minuti, ricordandosi di mescolarli spesso per evitarne la bruciatura;
  • tostare i semi al microonde, in un contenitore apposito con poco olio e lasciare cuocere per 8-10 minuti alla massima potenza, mescolando ogni 2 minuti.

Quando i semini raggiungeranno la doratura per tutti i metodi sopra mostrati, allora saranno pronti da gustare.

Se si vuole godere di alcuni piatti gustosi preparati con l’aiuto dei semi di zucca, esistono 3 semplici ricette veloci da poter preparare a casa.

Pesto con i semi di zucca

Ingredienti

  • 100 grammi di semi di zucca
  • un cucchiaio di pinoli
  • quattro cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • due cucchiaini di prezzemolo tritato
  • due cucchiaini di menta fresca tritata
  • scorza di limone
  • sale e pepe

Preparazione

Fate tostare i semi di zucca e i pinoli in una padella per qualche minuto, dopodiché inserite tutti gli ingredienti in un robot da cucina e azionatelo finché il composto apparirà omogeneo.

Per grattugiare più facilmente la scorza di limone, conservate il limone in frigorifero e grattugiate la scorza quando sarà congelato.

Passato di zucchina cruda e semi di zucca

Ingredienti

  • 700 grammi di zucchine
  • due pomodori secchi
  • mezza cipolla
  • uno spicchio d'aglio
  • 40 grammi di olio evo
  • due cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • due cucchiai di semi di zucca
  • mezzo bicchiere d'acqua

Preparazione

Lavate e tagliate le zucchine a rondelle e sistematele nel frullatore. Aggiungete la cipolla tagliata a fette e il resto degli ingredienti. Frullate fino a ottenere una crema omogenea.

Impiattate e guarnite con una manciata di semi di zucca interi e qualche foglia di basilico fresco.

Pane con i semi di zucca

Chi ha detto che fare il pane è difficile e ha bisogno di un procedimento lungo? Con questa ricetta veloce otterrete un buon pane sano, gustoso e nutriente con farina integrale e semi di zucca.

Ingredienti

  •  500 grammi di farina integrale
  •  250 millilitri di acqua
  •  25 grammi di lievito di birra fresco o secco
  •  quattro cucchiai di olio evo
  •  un cucchiaio di sale
  •  100 grammi di semi di zucca
  •  50 grammi di semi di girasole

pane-di-zucca

Preparazione

In una ciotola capiente sistemate la farina e aggiungete l'olio, il sale e i semi; se utilizzate il lievito secco unite anche questo, mentre per quello fresco stemperatelo prima con un po' d'acqua prima di aggiungerlo agli altri ingredienti.

Aggiungete acqua poco alla volta impastando con le mani, finché non otterrete un impasto morbido che non si attacchi alle mani.
Create una palla e sistematela sulla teglia del forno precedentemente coperta da carta forno.

Lasciate lievitare per cinque ore dopodiché eseguite delle incisioni sulla superficie del pane. Prima di accendere il forno, sistemate al suo interno un contenitore con un po' d'acqua. Cuocete per circa mezzora a 180°C.

Le controindicazioni per l’uso dei semi di zucca

Nonostante i semi di zucca dimostrino benefici testati sul nostro organismo, come quasi tutti gli alimenti, se assunti in particolari condizioni, presentano alcuni effetti collaterali.

E’ sempre bene non esagerare con le quantità, attenendosi al consumo medio consigliato (30g al dì), ricordandosi di sgusciare e decorticare per bene il seme per evitare possibili indigestioni.

Inoltre, l’assunzione dei semi di zucca è sconsigliata per chi soffre di colon irritabile o disturbi simili del tratto gastrointestinale, in quanto potrebbero accentuare il problema causando mal di stomaco.

E' Sempre importante non considerare la frutta secca ed i semi di girasole come una sostanza ’’curativa’’ da aggiungere alla propria dieta. Sono degli alimenti utili e positivi solo se aggiunti ad un contesto di una dieta equilibrata.

Condividi
Elena Fazio | Web Content Editor
Scritto da Elena Fazio | Web Content Editor

Laureata in Comunicazione, Media e Pubblicità, con specializzazione in Scienza e Salute. Dopo aver collaborato con associazioni no profit in ambito sanitario e psico-oncologico, al momento sono Junior Web Content Editor presso pazienti.it e mi occupo della redazione e scrittura di articoli in chiave SEO. Profondamente affascinata da temi inerenti il benessere e la salute che mirano a fornire informazioni autorevoli ai lettori, guidandoli nelle scelte per raggiungere uno stato di benessere psico-fisico quotidiano.

a cura di Dr. Luca Berton
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
Il fiore del Cardo mariano
Cardo mariano: proprietà e benefici

Il cardo mariano è una pianta dalle numerose proprietà. Come si utilizza e quali benefici apporta? Presenta delle controindicazioni? Vediamolo insieme.

integratori di collagene
Integratori per la cartilagine: cosa sono e a cosa servono

Gli integratori per la cartilagine servono veramente? Vediamo perché può essere utile assumere prodotti di questo tipo e con quali modalità è meglio farlo.

icon/chat