Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Alloanticorpo

Alloanticorpo

Alloanticorpo
Curatore scientifico
Dr. Massimo Zuccaccia
Specialità del contenuto
Ematologia Immunologia

Cos’è l’alloanticorpo?

All’interno del flusso sanguigno, l’alloanticorpo è un anticorpo formato in risposta alla gravidanza, a una trasfusione o a un trapianto, mirato a un antigene che non è presente nei globuli rossi della persona. Questi anticorpi si formano più comunemente contro gli antigeni provenienti da gruppi di sangue come Rh (compresi gli antigeni comuni D, C, C, E e E), Kell, Kidd e Duffy.

Come si forma?

In genere si tratta di un anticorpo prodotto contro antigeni individuali, gli alloantigeni, presenti soltanto in alcuni individui.

Un alloanticorpo è detto anche anticorpo isoimmune e di solito si combina con un antigene prodotto sì da un individuo della stessa specie, ma che risulta essere geneticamente diverso.

Il processo di formazione di un alloanticorpo è chiamato "alloimmunizzazione". Gli antiossidanti sono diversi dagli anticorpi che si rivolgono agli antigeni presenti nei globuli rossi di una persona. 

Alloanticorpo o autoanticorpo?

Gli alloanticorpi differiscono dagli autoanticorpi, anticorpi mirati contro antigeni presenti nei globuli rossi di una persona.

Inoltre, è possibile riferirsi agli anticorpi ABO naturali (anti-A, anti-B, anti-AB) non con il termine alloanticorpi ma con quello di “isoemoagglutinine”.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Mastociti
I mastociti (o mastcellule) sono cellule immunitarie, di forma ovale o allungata, con delle estroflessioni filiformi. Nel citoplasma dei ...
Linfociti T
I linfociti T sono una classe di linfociti (globuli bianchi) deputata a mettere in moto una serie di meccanismi di difesa contro gli agen...
Cellule staminali
Gli organismi sono composti da cellule ben differenziate che, insieme, costituiscono i tessuti e gli organi. Esse, però, originano da cel...