Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Plesso Di Auerbach

Plesso di Auerbach

Plesso di Auerbach
Curatore scientifico
Dr. Francesco Ferrara
Specialità del contenuto
Gastroenterologia

Che cos’è il plesso di Auerbach?

Il plesso di Auerbach (che prende il suo nome dallo studioso di anatomia tedesco che l’ha scoperto), anche conosciuto col nome di plesso mioenterico, assieme al plesso di Meissner (plesso sottomucoso), forma il sistema nervoso gastroenterico che regola le funzioni del sistema gastrointestinale e dell’apparato digerente.

Il plesso mioenterico si trova tra lo strato superficiale e lo strato profondo del muscolo dello stomaco e dell’intestino tenue, nella muscolaris externa.

Il plesso di Auerbach è formato da fibre parasimpatiche e simpatiche e alimenta gli strati muscolari circolari e longitudinali. Tali fibre circondano l’esofago, lo stomaco e l’intestino. Esso, quindi, gioca un ruolo fondamentale per il sistema digerente nello smaltimento e nella digestione del cibo.

Qual è la struttura del plesso di Auerbach?

Il plesso mioenterico è, quindi, parte del sistema nervoso enterico. Quest’ultimo fa parte, a sua volta, del sistema nervoso autonomo (formato dal plesso mesenterico superiore) che gestisce il sistema gastrointestinale. Il plesso mioenterico si trova tra gli strati della muscolaris externa che si trovano nel tratto gastrointestinale.

La muscolaris externa include uno strato muscolare circolare interno e uno strato muscolare longitudinale esterno. Lo strato circolare assieme alla valvola ileocecale impediscono al cibo di tornare indietro, mentre lo strato longitudinale accorcia il tratto digestivo. La contrazione sincronizzata di questi due strati viene chiamata peristalsi intestinale. Questa azione spinge il cibo lungo l’intestino crasso, l’intestino cieco e l’intestino tenue.

Qual è la struttura del sistema nervoso enterico?

Il sistema nervoso enterico si compone di circa cento milione di neuroni, controlla l’intestino crasso, l’intestino tenue (con le placche di peyer), il duodeno (con secrezione della colecistochinina), il pancreas (con lo sfintere di oddi) e la cistifellea ed è formato dal:

  • plesso di Auerbach, presente nella tonaca muscolare;
  • plesso sottomucoso, situato nella sottomucosa, uno strato di tessuto connettivo spesso e irregolare che supporta le membrane di muco intestinale. 

Il sistema nervoso enterico utilizza trenta diversi neurotrasmettitori, come la dopamina e la serotonina. Più del 90% della serotonina presente nell’organismo si trova nell’intestino così come il 50% della dopamina.

Quali sono le sue funzioni?

Il plesso di Auerbach funziona indipendentemente e in sincronia con altri sistemi per facilitare la digestione e il metabolismo del cibo, inviando segnali al tratto gastrointestinale.

Lo stomaco produce succhi gastrici che trasformano il cibo per essere digerito, grazie alla presenza nel succo di enzimi (un particolare enzima del succo gastrico prende parte nella digestione delle proteine).

Il plesso mioenterico gestisce la motilità del tratto gastrointestinale. Molti disturbi intestinali associati alla motilità dell’intestino (con ostruzione intestinale) sono connessi al malfunzionamento del plesso di Auerbach e a presenza di batteri intestinali.

Cos’è l’acalasia?

Una condizione chiamata acalasia può svilupparsi quando vi è una diminuzione significativa della concentrazione di cellule gangliari nel plesso mioenterico esofageo. L’acalasia è una malattia poco comune del muscolo dell’esofago per cui lo sfintere esofageo non funziona in modo corretto, dando problemi nella deglutizione del cibo.

Non si sa quali siano le cause che portano a questa condizione e si pensa che derivi o da infezione o anormalità del sistema immunitario.

L’acalasia viene curata con: assunzione di farmaci, dilatazione dello sfintere esofageo inferiore, iniezione di botulino nello sfintere esofageo e intervento chirurgico allo sfintere.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Microbiota
Il microbiota intestinale è un importante componente dell’organismo, tanto da essere considerato come un organo acquisito. I microrganism...
Stomaco
Lo stomaco è un organo dell’apparato digestivo, deputato a ricevere il materiale proveniente dall’esofago (il bolo), digerirlo e inviarlo...
Mesentere
Il mesentere è un organo scoperto relativamente di recente, fatto di tessuto peritoneale e che tiene sospeso l'intestino crasso e l'intes...