Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Azotemia

Azotemia

Curatore scientifico
Dr. Tania Catalano
Specialità del contenuto
Ematologia Nefrologia

Che cos'è l'azotemia?

L'azotemia è un parametro che esprime la concentrazione di azoto non proteico nel sangue, ovvero l’azoto prodotto come sostanza di scarto durante il metabolismo delle proteine.

Il prodotto di scarto del metabolismo proteico sono, infatti, le scorie azotate. Queste scorie azotate vengono eliminate soprattutto attraverso i reni.  

Maggiore è la quantità di proteine che assumiamo, maggiore è la quantità di scorie azotate che produciamo affidando ai nostri reni un lavoro maggiore.

Quali sono i valori di riferimento dell'azotemia?

Nell'adulto sano i valori normali dell'azotemia variano nell'intervallo 22-46 mg/dl.

Quali sono le cause di valori dell'azotemia diversi da quelli di riferimento?

I fattori che fanno aumentare l'azotemia nel sangue sono:
  • dieta iperproteica
  • diarrea copiosa
  • sudorazione profusa
  • scompenso cardiaco
  • shock
  • attività fisica continuativa
  • digiuno
  • attività fisica prolungata
Fattori che provocano una riduzione dell'azotemia sono:
  • dieta ipoproteica
  • iperidratazione
  • insufficienza epatica grave

Quali sono i sintomi dell'azotemia alta e come si cura?

I principali sintomi dell’azotemia alta sono:
  • astenia
  • dimagrimento eccessivo
  • vomito
  • pallore
  • iperpotassemia
  • ipocalcemia
Per curare questa condizione è necessario avvalersi di una dieta ipoproteica e bere di più, in modo tale da aiutare i reni nella loro opera di pulizia del sangue.

Quali sono i sintomi dell'azotemia bassa e come si cura?

Non vi sono sintomi legati ad un valore di azotemia bassa, a meno che non vi sia un problema al fegato. In tal caso i sintomi saranno di origine epatica. 

Per curare la condizione legata ad azotemia bassa è necessario risolvere l’insufficienza epatica.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Granulociti
I granulociti sono globuli bianchi che presentano, nel loro citoplasma, particolari granulazioni che hanno affinità diverse con i vari co...
IgE (immunoglobuline E)
Le IgE (immunoglobuline E) sono una classe di anticorpi presenti in abbondanti quantità in caso di allergia.
Test sierologici
I test sierologici si eseguono a partire dalle analisi del sangue e servono a identificare gli eventuali anticorpi prodotti dall'organism...