Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Shock

Shock

Shock
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Medicina generale

Cos'è lo shock?

Lo shock è un'emergenza medica il cui sintomo principale è la pressione sanguigna bassa.

Quali sono i sintomi dello shock?

I principali sintomi dello shock includono:

  • rapido battito cardiaco
  • respirazione superficiale
  • freddo
  • polso debole
  • pelle umida
  • capogiri
  • svenimenti o debolezza

Esiste un solo tipo di shock?

Di fatto esistono diversi tipi di shock:

  • shock settico causato da batteri
  • shock anafilattico causato da ipersensibilità o reazioni allergiche
  • shock cardiogeno dato dal danno cardiaco
  • shock ipovolemico dato da perdita di sangue o da perdita di liquidi
  • shock neurogeno dato da traumi del midollo spinale

In cosa consiste lo shock?

Lo shock è un pericolo di vita spesso accompagnato da gravi lesioni o malattie. Questo stato rappresenta un'emergenza medica e può portare ad altre condizioni come mancanza di ossigeno nei tessuti del corpo (ipossia) e attacco di cuore (arresto cardiaco) o danni d'organo. Risulta fondamentale l'intervento immediato per limitare danni e rischi.

Da cosa può essere causato lo shock?

Lo shock tra le cause più comuni annovera:

  • polmonite
  • infezioni intra-addominali (come un appendice rotta) - meningite

Invece, lo shock anafilattico è un tipo di ipersensibilità grave o reazione allergica e le cause comprendono l'allergia alle punture di insetti, farmaci o cibi (noci, bacche, frutti di mare ecc).

Lo shock cardiogeno si verifica quando il cuore è danneggiato e non in grado di fornire sufficiente sangue per il corpo, questo può essere il risultato finale di un attacco cardiaco o insufficienza cardiaca congestizia.Lo shock ipovolemico è causato da una grave perdita di liquidi data ad esempio da lesioni traumatiche; lo shock neurogeno è causato da lesioni del midollo spinale, di solito a seguito di un incidente traumatico o lesioni.

Come comportarsi in caso di shock?

In caso di shock è fondamentale cercare immediatamente l'ausilio del medico, è bene non aspettare per evitare che lo stato di salute peggiori. E' imprescindibile stare con la persona fino all'arrivo dei soccorsi e, in attesa di aiuto o sulla strada, occorre:

  • controllare la respirazione ogni 2 minuti fino all'arrivo dei soccorsi
  • non spostare una persona che ha una nota o sospetta lesione spinale
  • non sollevare la testa
  • allentare indumenti stretti e coprire con una coperta
  • non somministrare liquidi per via orale, anche se la persona si lamenta di sete in quanto c'è rischio di soffocamento in caso di improvvisa perdita di coscienza
  • adoperare pressione diretta in caso di ferite che causano sanguinamento significativo.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Mal di pancia
Il mal di pancia è un disturbo molto comune, anche tra i più piccoli. Può essere causato da un eccesso di aria intestinale, da un virus o...
Febbre
Con il termine febbre si indica una temperatura corporea superiore a 38°C. La febbre si verifica quando le difese immunitarie combattono ...
Singhiozzo
Il singhiozzo è un fenomeno normale ed innocuo, anche se talvolta può risultare fastidioso. In casi molto rari, esso può celare una condi...