Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Distacco Del Vitreo

Distacco del vitreo

Distacco del vitreo
Curatore scientifico
Dr. Igor Occhipinti
Specialità del contenuto
Oculistica

Cos'è

Il vitreo costituisce circa l'80% del volume dell'occhio ed è formato da acqua, fibrille di collagene e acido ialuronico; con l'età, il vitreo diviene progressivamente liquefatto (tramite un processo detto di sineresi).

Si verifica dunque il distaccamento del vitreo, noto anche come distaccamento posteriore del vitreo.

La liquefazione è un processo che avviene più precocemente nelle seguenti condizioni: 
  • Miopia
  • Traumi oculari
  • Infiammazioni
  • Disordini del collagene e del tessuto connettivo. 
Il liquido può scorrere nello spazio sottostante al vitreo, separandolo dalla superficie retinica e causando un distacco posteriore di vitreo.

Sintomi

Questa patologia può essere asintomatica, o manifestarsi con alcuni disturbi della vista. I principali sintomi di distacco del vitreo includono:
  • Presenza di macchie nel campo visivo– Come il vitreo si restringe, diventa stopposo. Sulla retina possono quindi apparire delle minuscole ombre. Esse hanno la forma di piccole "ragnatele" o macchie che appaiono circa nel campo visivo del paziente. Sono di forma e dimensioni variabili e se le si guarda, sembra che si allontanino velocemente. Sono note come miodesopsie o mosche volanti. 
  • Fotopsia – Ossia un flash oculare nella visione periferica. Si presenta quando il vitreo esercita una trazione sulla retina. 
  • Emorragie oculari Anche se molto rare.

Cause

Negli occhi normali, il vitreo è attaccato alla superficie della retina attraverso milioni di piccole fibre intrecciate.

La principale causa di distacco del vitreo è da attribuire al processo di invecchiamento; in questa fase, infatti, il vitreo si restringe lentamente, e queste fibre tirano sulla superficie della retina. 

Se le fibre si rompono, il vitreo può restringersi ulteriormente e separarsi dalla retina, causando un distacco vitreo.

Frequenza

Il distacco del vitreo è una patologia molto comune che è presente nel 75% circa delle persone di età superiore ai 65 anni.

Fattori di rischio

I principali fattori di rischio del distacco del vitreo sono:
  • Miopia
  • Uveite
  • Trattamento con laser intraoculare
  • Chirurgia intraoculare
  • Traumi all’occhio
  • Invecchiamento

Complicazioni

Le principali complicazioni del distacco del vitreo sono:
  • Rottura retinica isolata o multipla (presente nel 10% dei casi,  richiede trattamento argon laser)
  • Distacco retinico (richiede intervento chirurgico )
  • Emorragia nel vitreo (richiede stretta osservazione ed eventuale terapia laser o chirurgica)

Diagnosi

L’esame migliore per la diagnosi di distacco del vitreo è l'esame del fondo oculare. Se è presente un’emorragia che impedisce la visualizzazione del fondo oculare si potrà effettuare un'ecografia

Cosa fare

Cosa fare in caso di sintomi di distacco del vitreo?

Se si sperimentano grandi macchie oculari, muovere delicatamente gli occhi in circolo può aiutare. Questo sposterà il vitreo all'interno dei vostri occhi e a volte può allontanare la macchia al di fuori della dalla vostra visuale diretta, in modo da esserne meno consapevoli.

Se il vostro oculista vi ha consigliato di indossare occhiali specifici, indossateli quando ne avete bisogno e questi vi aiuteranno a vedere meglio. Quando la vostra visione è più chiara, è più probabile che siate meno propensi a fare caso alle macchie oculari. 

Indossare occhiali da sole in condizioni luminose renderà meno evidenti le macchie oculari. Le lenti colorate riducono infatti la quantità di luce che entra negli occhi, il che significa che le vostre macchie proiettano un'ombra più debole sulla retina.

Infine, se le macchie oculari vi distraggono quando si utilizza un computer o tablet, ridurre la luminosità dello schermo può renderle meno evidenti.

Cura

Una cura per il distacco del vitreo non è di fatto presente e non esistono evidenze del fatto che esercizi oculari, dieta o assunzione di vitamine possano contribuire a farlo migliorare. 

Si potrebbe aver sentito che è possibile trattare il distaccamento del vitreo con:
  • Laser – Tuttavia, pochissimi oftalmologi offrono trattamenti laser per le macchie oculari. Inoltre, il trattamento laser potrebbe ridurre la grandezza delle macchie ma non risulta chiaro se questa procedura risulti sicura o se effettivamente migliori la vista dei pazienti
  • Intervento chirurgico per rimuovere il vitreo dall'occhio C'è un intervento chirurgico chiamato vitrectomia dove il vitreo viene rimosso dall'occhio. Anche se questo può ridurre le macchie oculari, è un'operazione importante e che presenta svariati rischi.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Neuropatia ottica di Leber
La neuropatia ottica di Leber è una patologia ereditaria che porta a un calo della vista; il primo sintomo di questa rara malattia è infa...
Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...