Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Vertebre Cervicali

Vertebre cervicali

Cosa sono le vertebre cervicali?

La colonna vertebrale cervicale comprende sette vertebre: C1, C2, C3, C4, C5, C6 e C7, che iniziano alla base del cranio e si estendono fino alla colonna toracica.

 

Le vertebre cervicali hanno ossa cilindriche che si trovano di fronte al midollo spinale e sono poste una sopra l'altra fino a formare una colonna continua di ossa nel collo.
Concretamente, i corpi vertebrali compongono i "mattoni" della colonna vertebrale: questi sono impilati uno sopra l'altro con un disco tra ciascuno di essi e agiscono come una colonna che supporta circa la metà del peso del corpo, mentre l'altra metà è sostenuta dai muscoli.

 

Ogni area del rachide presenta alcune differenze nella forma e la funzione dei corpi vertebrali dipende da come essi sono attaccati alle strutture adiacenti.

Corpi vertebrali della colonna vertebrale cervicale (collo)

La colonna vertebrale cervicale ha sette corpi vertebrali (segmenti): il primo segmento cervicale (detto atlante) è un anello che non dispone di un corpo vertebrale, è collegato al secondo corpo vertebrale (asse) che agisce come un punto al quale il primo anello vertebrale ruota intorno. La maggior parte della rotazione del collo si trova in questi primi due segmenti. 

Come il resto della colonna vertebrale, gli altri cinque segmenti vertebrali hanno tre articolazioni in ogni segmento, tra cui un disco nelle faccette anteriore e appaiati nella parte posteriore.

A differenza del resto della colonna, i segmenti della colonna vertebrale cervicale contengono aperture in ogni corpo vertebrale per lasciar passare le arterie che portano il sangue al cervello

Corpi vertebrali della colonna vertebrale toracica (parte superiore della schiena)

La colonna vertebrale toracica ha dodici corpi vertebrali: queste strutture hanno ben poco movimento perché sono saldamente attaccate alle costole e allo sterno: poiché c'è poco movimento, questa regione della colonna vertebrale di solito non è una fonte di mal di schiena, anche se la congiunzione tra la colonna vertebrale e le costole (congiunzione costovertebrali) può essere una fonte di dolore.

Corpi vertebrali della colonna lombare (parte bassa della schiena)

La colonna lombare ha cinque corpi vertebrali che si estendono dalla parte bassa della colonna vertebrale toracica (parte superiore della schiena) al sacro (parte inferiore della colonna vertebrale).

 

I corpi vertebrali della schiena sono i più grande della colonna perché sopportano la maggior parte del peso del corpo.
Le faccette accoppiate sul retro dei segmenti vertebrali sono allineate in modo da consentire una certa flessione/estensione, ma non molta rotazione; la maggior parte delle cause del mal di schiena hanno origine nella colonna lombare. 

Componenti vertebrali della colonna lombare

Ogni segmento della colonna lombare comprende le seguenti strutture

  • I corpi vertebrali sono collegati a un arco osseo attraverso il quale corrono tutte le radici nervose, tale arco vertebrale è composto da due peduncoli che si estendono dai lati del corpo vertebrale e due lamine, le grandi lastre piane che partono dai peduncoli e si uniscono in un triangolo per formare un arco cavo (il forame).
  • Gli archi vertebrali sono interconnessi da faccette accoppiate che in combinazione con il disco, creano un complesso segmento di movimento vertebrale. Questo complesso di tre, giunto a ogni segmento vertebrale (la faccetta articolare), permette il movimento in flessione, estensione, rotazione e flessione laterale.
  • Le faccette hanno la cartilagine su ogni superficie e una capsula che li circonda; la cartilagine può degenerare con l'età, e portare ad artrite degenerativa.

Le strutture dell'arco vertebrale proteggono i nervi spinali che attraversano il canale spinale: un intervento chirurgico noto come laminectomia lombare comporta la rimozione delle lamine per accedere al canale vertebrale.

Abbassare di immagini in movimento e il mal di schiena

Il 50% di flessione (piegamento in avanti) si verifica sui fianchi e l'altro 50% si verifica a livello della colonna lombare (parte bassa della schiena); il movimento è diviso tra i segmenti nella parte posteriore inferiore, anche se una quantità sproporzionata del moto grava sulle vertebre L4-L5 (segmento lombare 4 e 5) e L3-L4 (segmento lombare 3 e 4).

Di conseguenza, questi due segmenti della parte bassa della schiena sono i più sottoposti a degenerare con l'avanzamento dell'età; possono diventare instabili con un eccesso di movimento e dare origine a mal di schiena. Ci sono una serie di trattamenti non chirurgici disponibili per aiutare a gestire la lombalgia e una fusione chirurgica possono contribuire ad alleviare il dolore alla schiena arrestando il movimento.

Le fratture vertebrali da compressione e il mal di schiena

Dal momento che sono le principali strutture portanti, i corpi vertebrali sono anche inclini a sviluppare fratture da compressione, in particolare in pazienti con osteoporosi (che indebolisce l'osso). Queste fratture possono portare a mal di schiena cronico e di allineamento progressivo o deformità della colonna vertebrale.

Nel corso del tempo, un disallineamento o deformità della colonna vertebrale a causa di  stress prolungati sui muscoli, tendini e legamenti può portare a problemi di equilibrio e la deambulazione può risultare compromessa.

Quali sono i sintomi delle vertebre cervicali schiacciate?

Il motivo per cui quando si schiacciano le vertebre cervicali si avverte dolore è perché i cuscinetti che fanno da ammortizzatore tra l'una e l'altra si consumano con l'avanzare dell'età; ma non è solo questa la ragione: la cosiddetta discopatia avviene quando si ha un'alterazione del disco che si trova tra due vertebre.

A livello cervicale, si avverte il dolore solo agli arti superiori. Esistono delle cure per risolvere il problema, ma se non viene affrontato in tempo, può degenerare e trasformarsi in artrosi.

In generale, la discopatia è assolutamente asintomatica, ma se vengono toccati i nervi in qualche modo, è possibile che si possa avvertire un fastidio oppure un formicolio che interessa solo la parte superiore del corpo.

Se in tal caso, il disco invertebrale schiacciato andasse a intaccare il midollo spinale, allora si creerebbe un'ernia. Questa in realtà, consiste nella parte polposa del disco che è fuoriuscita dalla colonna vertebrale. Se la discopatia avvenisse a livello lombare, si avvertirebbe un grande mal di schiena.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Sinfisi pubica
La sinfisi pubica è un'articolazione cartilaginea che si trova tra le ossa pubiche. Si trova di fronte e al di sotto della vescica urinar...
Osteofiti
Gli Osteofiti sono delle Sporgenze Ossee che si trovano soprattutto sulle vertebre e dunque lungo la Colonna Vertebrale; ne esistono dive...
Peritoneo
Il peritoneo è quella membrana sierosa che avvolge l'intestino e gli altri organi che si trovano nella parte addominale.