Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Sindrome ipereosinofila

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Massimo Zuccaccia, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cos’è la sindrome ipereosinofila?
  2. Quali sono le cause della sindrome ipereosinofila?

Cos’è la sindrome ipereosinofila?

La sindrome ipereosinofila è un disturbo mieloproliferativo caratterizzato da eosinofilia persistente associata a danni a più organi. Le 3 caratteristiche necessarie per una diagnosi di sindrome ipereosinofila sono:

  1. Un conteggio eosinofilo assoluto superiore a> 1500/μl, che persiste per più di 6 mesi
  2. Nessuna eziologia identificabile per l'eosinofilia
  3. Segni e sintomi di coinvolgimento dell'organo

Tuttavia, grazie ai progressi delle tecniche di diagnosi, le cause secondarie di eosinofilia possono venir identificate in una percentuale di casi che altrimenti sarebbero stati classificati come sindrome ipereosinofila idiopatica.

La diagnosi differenziale della sindrome ipereosinofila comprende altre cause di eosinofilia, che possono essere classificate come familiari o acquisite. L'eosinofilia familiare è un disordine dominante autosomico con una conta di eosinofili stabile e un decorso clinico benigno. L'eosinofilia acquisita viene ulteriormente divisa in eosinofilia secondaria, clonale e idiopatica.

Eosinofilia secondaria

L'eosinofilia secondaria è un fenomeno reattivo derivato dalle citochine. In tutto il mondo, le malattie parassitarie sono la causa più comune, mentre nei paesi sviluppati le malattie allergiche sono all’origine di questa patologia. Altre cause includono:

Eosinofilia clonale

L'eosinofilia clonale viene diagnosticata con l'istologia del midollo osseo, la citogenetica e la genetica molecolare. Le cause includono le seguenti:

  • Leucemia acuta: leucemia linfoblastica acuta pre-B, leucemia mieloide acuta M4 con eosinofilia del midollo osseo.
  • Disturbi mieloidi cronici.

I disturbi clinicopatologicamente assegnati a questa variante includono quanto segue:

  • Sindrome mielodisplastica
  • Patologie mieloproliferative: policitemia, leucemia eosinofila cronica, mastocitosi sistemica, leucemia mielomaocitica cronica

Eosinofilia idiopatica

L'eosinofilia idiopatica ha una diagnosi di esclusione quando le cause secondarie e cloniche dell'eosinofilia sono escluse. La sindrome ipereosinofila è un sottoinsieme di eosinofilia idiopatica caratterizzata da eosinofilia persistente di durata superiore a 6 mesi, associata a danni agli organi.

Quali sono le cause della sindrome ipereosinofila?

La produzione di eosinofili è regolata da diverse citochine, tra cui IL-3, IL-5.

A differenza dei neutrofili, gli eosinofili possono sopravvivere nei tessuti per settimane. La loro sopravvivenza nei tessuti dipende dalla presenza sostenuta di citochine. Solo gli eosinofili e i basofili e i loro precursori hanno recettori per IL-3, IL-5 e GM-CSF. In vitro, gli eosinofili sopravvivono meno di 48 ore in assenza di citochine.

I granuli eosinofili contengono proteine ​​cationiche tossiche, che sono i mediatori primari dei danni tissutali. Queste tossine includono importanti proteine ​​di base: la perossidasi eosinofila, la neurotossina eosinofilo-derivata e la proteina cationica eosinofila. Queste ultime sono ribonucleasi. I radicali liberi prodotti dalla perossidasi eosinofila e dal percorso ossidativo delle vie respiratorie degli eosinofili infiltranti aumentano ulteriormente i danni.

Gli eosinofili amplificano la cascata infiammatoria secernendo i chemioattrattanti che reclutano più eosinofili. Tali chemioattrattanti includono i seguenti:

  • eotaxina
  • fattore di attivazione della piastrine
  • la citochina RANTES (regolata dopo l'attivazione, la normale cellula T espressa e secreta).

La complicanza più grave della sindrome ipereosinofila è il coinvolgimento cardiaco, che può causare fibrosi miocardica, insufficienza cardiaca cronica, amiloidosi cardiaca e morte. I meccanismi dei danni cardiaci non sono completamente compresi, ma il danno è marcato da gravi addensamenti fibrotici di uno o entrambi i ventricoli, con conseguente cardiomiopatia restrittiva a causa dell'ostruzione di afflusso.

La sindrome ipereosinofila è un disturbo cronico e progressivo che è potenzialmente fatale. La trasformazione in malattia cronica potrebbe verificarsi dopo molti anni. La vera sindrome ipereosinofila-idiopatica è generalmente indolente, ma i pazienti con caratteristiche che suggeriscono un disturbo mieloproliferativo/neoplastico e coloro che sviluppano insufficienza cardiaca cronica hanno una prognosi peggiore.

E’ più comunemente diagnosticata nei pazienti di età compresa tra i 20 e i 50 anni, con un'incidenza di picco nel quarto decennio. La sindrome ipereosinofila è rara nei bambini. L'incidenza sembra diminuire nella popolazione anziana.