Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Prestazioni
  4. Prima Visita Neurochirurgica

Prima visita neurochirurgica

Prima visita neurochirurgica
Curatore scientifico
Dr. Carlo Valtulina
Specialità del contenuto
Neurochirurgia

Che cos'è la prima visita neurochirurgica?

La prima visita neurochirurgica consiste in una visita in cui si presenta il caso con caratteristiche di patologia neurochirurgica cranica o spinale, si valuta se vi sia una indicazione ad intervento chirurgico o ad altre terapie, se siano necessari altri tipi di esami o se vi siano già segni, sintomi e dall’analisi della radiologia se vi sono le indicazioni chirurgiche, si spiega il tipo di patologia e si spiega eventuale intervento chirurgico.

Come si svolge la prima visita neurochirurgica?

Si svolge in ambulatorio, dopo la storia anamnestica e dopo aver preso visione degli esami neuroradiologici che di solito sono abbastanza completi in quanto il medico di base ha già completato tale fase si compie un esame neurologico specifico per patologia spinale o per patologia cranica andando a cercare segni e sintomi specifici neurologici tipici di alcune malattie sia a scopo di diagnosi che di diagnosi differenziale.

Si discute con il paziente circa le indicazioni chirurgiche, le indicazioni a altre terapie o ad altri esami diagnostici di approfondimento (quali esami neurofisiologici come PESS, PEM ed elettromiografia o doppler dei vasi arti inferiori o dei TSA, angio TC o angio RMN encefaliche) oppure si tentano tentativi terapeutici non chirurgici.

Quali sono i sintomi più comuni che portano ad una prima visita neurochirurgica?

Di solito la patologia spinale è quella che porta maggiormente a visita neurochirurgica.

Vi sono poi problematiche legate ad incidentalomi cioè a riscontro occasionale di patologia neurochirurgica tramite un esame neuroradiologico fatto per altri motivi clinici e per cui si riscontra una problematica neurochirurgica senza evidenza clinica.

I sintomi più comuni sono:

  • dolore dorso lombare acuto e cronico
  •  sciatalgie
  • cruralgie
  • claudicatio neurogena
  • cervicobrachialgia
  • problematiche di instabilità
  • paraparesi ingravescenti
  • cefalea tensiva
  • blocchi lombari
  • deficit dei nervi cranici che includono deficit del VII nc
  • deficit dell’udito
  • trigeminalgia grave
  • diplopia
  • anosmia
  • afasia
  • sincopi
  • esiti di traumi cranici
  • dolore dorso lombare dopo traumi
  • confusione mentale e disorientamento spazio temporale
  • atassia
  • rallentamento ideomotorio
  • incontinenza urinaria neurologica
  • cefalea ingravescente e continuativa
  • incidentalomi
  • formicolii alle mani notturne
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Visita neurochirurgica di controllo
Lo specialista neurochirurgo svolge visite di controllo volte a verificare la diagnosi, controllare l'andamento della terapia prescritta ...
Visione di esami neurochirurgici
E' importante che il neurochirurgo valuti i risultati degli esami fatti dal paziente per poter definire una diagnosi precisa della patolo...