Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Dolore Alle Gengive

Dolore alle gengive

Dolore alle gengive
Curatore scientifico
Dr. Davide Andrea Macario
Specialità del contenuto
Odontoiatria e stomatologia

Cosa provoca il dolore alle gengive?

Le gengive svolgono un ruolo importante, non solo nella salute dentale, ma anche in quella generale.

In molti casi, il dolore alle gengive è un segno di una malattia in atto. Qualunque sia la causa che provoca il dolore alle gengive, ci sono alcuni passi che si possono prendere in considerazione per ridurre al minimo i danni.

Che tecnica usare per lavare i denti?

Nella tentativo di mantenere i denti puliti, si potrebbe essere tentati di spazzolarli il ​​più vigorosamente possibile. Le gengive sono composte da un tessuto delicato, perciò spazzolare i denti in modo sbagliato potrebbe danneggiarle.

Quando si sceglie uno spazzolino, che sia manuale o elettrico, prenderlo con le setole morbide in nylon che hanno le estremità smussate. Anche se si possono trovare spazzolini con setole medie o dure, potrebbero danneggiare lo smalto dei denti o causare dolore alle gengive.

Quando ci si lava i denti, assicurarsi di effettuare movimenti gentili e circolari, per massaggiare e pulire i denti e le gengive. Anche se molte persone fanno un movimento dall’alto al basso, questo metodo può irritare e danneggiare le gengive, rendendole dolorose e più portate al sanguinamento o alla piorrea.

Cosa può danneggiare le gengive?

Il filo interdentale è molto importante da utilizzare ogni giorno per aiutare a rimuovere la placca dalle aree in cui lo spazzolino da denti non riuscirebbe a raggiungere.

Per assicurarsi che la sana abitudine non provochi infiammazioni alle gengive, utilizzarlo in modo delicato. Piuttosto che forzare il filo interdentale tra i denti, scorrerlo con attenzione dall'alto verso il basso, seguendo la curva di ogni dente.

Quali sono le malattie più frequenti che provocano dolore gengivale?

Quando le persone non praticano una corretta igiene dentale, i batteri in bocca formano la placca sui denti. Questi batteri possono causare l'infiammazione delle gengive, rendendole rosse, gonfie o sanguinanti. Per molte persone che soffrono di gengivite, questa infiammazione non risulta dolorosa. Se si prende per tempo, la gengivite può essere curata con una corretta igiene orale. Se non trattata, può peggiorare e, in ultima analisi, portare alla perdita dei denti. Assicurarsi di consultare un medico se si hanno i seguenti sintomi, anche se non si sente dolore:

  • Cambiamenti nel modo in cui i denti occludono
  • Formazione di profonde tasche tra denti e gengive
  • Gengive che sanguinano durante e dopo la spazzolatura
  • Denti allentati o che sembrano spostarsi
  • Persistente alito cattivo o cattivo gusto in bocca
  • Gengive rosse o gonfie

Quando la gengivite progredisce, si sviluppa in periodontite, una condizione in cui le gengive e l'osso che regge i denti in posizione possono essere gravemente indeboliti. I batteri sui denti rilasciano sostanze tossiche che danneggiano le gengive e li causano infezione. L'infezione e l'infiammazione che si verificano quando il corpo attacca i batteri può degradare ulteriormente le gengive e l'osso nella mascella. Possono risultare delle gengive eccezionalmente gonfie e dolorose che possono anche sanguinare. Se lasciata non trattata, la periodontite può portare alla perdita dei denti.

I colpevoli più comuni dietro alle gengive dolorose sono le lesioni del cancro o le ulcere della bocca. Queste ferite dolorose possono svilupparsi ovunque all'interno della bocca, anche sulle gengive che spesso hanno un centro biancastro con bordi rossi.

Le persone affette da alcune malattie autoimmuni possono avere maggiori probabilità di incorrere a problemi alle gengive causati da lesioni del cancro.

La chemioterapia può avere una serie di effetti collaterali spiacevoli, tra cui le gengive dolorose, gonfie e sanguinanti. Molte persone sottoposte a trattamento per il cancro soffrono di stomatite, che provoca lo sviluppo di dolori e ulcere dolorose sulle gengive e in tutta la bocca.

L'uso di sigarette e di altri prodotti contenenti tabacco può essere estremamente dannoso per le gengive. Le persone che fumano hanno molta più probabilità di sviluppare malattie gengivali.

Alcune donne si accorgono di avere problemi alle gengive durante la pubertà, con le mestruazioni, una gravidanza e in menopausa. L'aumento degli ormoni durante la pubertà può accrescere il flusso sanguigno alle gengive, rendendole rosse, gonfie e sensibili.

Le donne che soffrono di gengivite durante il periodo mestruale si ritrovano le gengive rosse, gonfie e di solito cominciano a sanguinare poco prima di ogni periodo mestruale. Questi problemi in genere finiscono dopo l'inizio del ciclo.

La gengivite in gravidanza inizia normalmente nel secondo o terzo mese e continua fino all'ottavo mese, causando gengive infiammate, gonfie e sanguinanti. L'uso della pillola anticoncezionale può causare problemi simili. Alcune donne che attraversano la menopausa possono scoprire che le loro gengive diventano estremamente secche e quindi probabili al sanguinamento.

Quali sono i rimedi utili da seguire?

Ecco alcuni suggerimenti per prevenire i dolori alle gengive:

  • Spazzolare i denti almeno 2 volte al giorno. Assicurarsi di seguire la corretta tecnica di spazzolatura.
  • Passare il filo interdentale ogni giorno. Occorrono pochi minuti, ma può essere la cosa più importante da fare per prevenire i problemi in futuro.
  • Sciacquare con il colluttorio. Un collutorio antisettico uccide i batteri che causano le malattie delle gengive.
  • Seguire una dieta equilibrata, con abbondanza di vitamina C e calcio, può ridurre al minimo la probabilità che insorgano problemi alle gengive.
  • Bere molta acqua. Specialmente dopo aver mangiato, può aiutare a lavare gli alimenti dai denti e rendere meno probabile che i batteri formino una placca dannosa.
  • Smettere di fumare.
  • Prestare attenzione a cibi e bevande estremamente caldi o freddi. Quando si hanno problemi con le gengive, sarebbe meglio mangiare cibi tiepidi o freschi.
  • Rilassarsi. Essere troppo stressati aumenta i livelli di cortisolo, l'ormone dello stress, aumentando la probabilità di infiammazione in tutto il corpo, anche nelle gengive.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Xerostomia (secchezza delle fauci)
La xerostomia, o secchezza delle fauci, è un disturbo spesso comune e transitorio. Talvolta, invece, può avere cause più serie, che vanno...
Denti sporgenti
I denti sporgenti sono causati da una relazione impropria tra i denti e la mascella. Affrontiamo le cause più comuni e i possibili rimedi...
Denti storti
I denti storti rovinano l’armonia e l’estetica del sorriso, causando anche problemi di salute: come si può rimediare a tale problema? Sco...