Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Sensazione Di Freddo

Sensazione di freddo

Sensazione di freddo
Curatore scientifico
Dr. Massimo Zuccaccia
Specialità del contenuto
Medicina generale

Cosa intendiamo con sensazione di freddo?

L'improvvisa sensazione di freddo rappresenta un fenomeno piuttosto comune che può tuttavia dipendere da cause diverse: si verifica quando i centri nervosi deputati al controllo della temperatura corporea percepiscono una temperatura più bassa dei valori fisiologici.

La sensazione di freddo è comunque del tutto normale in diverse circostanze come in caso di febbre o quando si sta troppo a lungo in un ambiente freddo. Alcune persone tuttavia, dimostrano una marcata sensibilità al freddo, che le porta ad avere brividi anche in ambienti apparentemente ben riscaldati, altre persone ancora percepiscono la sensazione di freddo solo in alcune parti del corpo come mani e piedi.

Qual è la causa della sensazione di freddo?

Molto spesso la sensazione di freddo è dovuta alla permanenza in un ambiente freddo o poco riscaldato. In altri casi, la sensazione di freddo dipende da un'infezione in atto, mentre altre volte ancora può rappresentare il sintomo di altre condizioni patologiche, che includono:

  • anemia: carenza di globuli rossi nel sangue. Questa patologia è talvolta il sintomo di una condizione più grave come un'insufficienza renale. L'anemia associata al blocco renale determina una sensazione di freddo anche in ambienti caldi.
  • anoressia: un disturbo alimentare come l'anoressia riduce lo spessore del grasso corporeo, importante protezione dal freddo esterno.
  • Ipotiroidismo: una disfunzione della tiroide può alterare il normale bilanciamento ormonale e quindi il metabolismo del corpo. La sensazione di freddo può essere l'unico sintomo legato ad alcune forme di ipotiroidismo congenito e subclinico.
  • Problemi vascolari: è il caso della sindrome di Raynaud. Questa condizione riduce l'afflusso di sangue verso le mani e i piedi, e il risultato sono mani e piedi freddi.
  • Un disordine all'ipotalamo: una qualsiasi alterazione delle funzioni dell'ipotalamo possono alterare il normale controllo della temperatura corporea esercitato da questa parte del cervello.
  • Fibromialgia: questa condizione genera dolore diffuso in tutto il corpo e una sensazione di freddo localizzata soprattutto a mani e piedi.

Come è regolata la temperatura corporea?

La temperatura del corpo è regolata da un complesso sistema di strutture. Il termostato del corpo è individuabile nell'ipotalamo, che è quindi la porzione del cervello che regola la temperatura corporea.

L'ipotalamo, infatti, in base alle informazioni ricevute, manda segnali per adattare la temperatura del corpo all'ambiente in cui ci si trova. L'ipotalamo esercita un controllo indiretto sulla tiroide, che può quindi aumentare o rallentare il metabolismo corporeo in base alle diverse esigenze.

La tiroide può infatti bruciare un numero maggiore di calorie per generare calore. Un altro elemento importante che aiuta nella regolazione della temperatura corporea è rappresentato dal grasso sottocutaneo, che limita la dispersione di calore. 

Le persone che sono più sensibili al freddo, potrebbero avere dei problemi in una di queste componenti che regolano la temperatura del corpo.

Quali sintomi sono associati alla sensazione di freddo?

Sono diversi i sintomi che si manifestano in seguito alla propria sensibilità al freddo, sintomi che si differenziano in base alla causa primaria della sensazione di freddo:

  • brividi, pelle d'oca;
  • tremore;
  • letargia e sensazione di svenimento;
  • bocca violacea;
  • debolezza;
  • formicolio a meni e piedi;
  • affaticamento.

Come trattare la sensazione di freddo?

Quando i sintomi peggiorano e minacciano il proprio benessere quotidiano, è opportuno rivolgersi a un medico, il quale dopo un attento esame, può valutare la possibilità di sottoporre il paziente a un esame del sangue per valutare i livelli ormonali.

E' comunque importante chiarire che la sensazione di freddo in sé, non rappresenta una condizione patologica, ma è più probabile che sia un sintomo di altre patologie. In base ai risultati ottenuti, è quindi possibile stabilire la migliore terapia.

Se, come probabile, la sensazione di freddo dipende da altre patologie, allora è opportuno curare direttamente la causa primaria. Al contrario, se la sensazione di freddo dipende unicamente da un'estrema sensibilità alle basse temperature, l'unica strada percorribile è quella di seguire piccoli accorgimenti nei giorni più freddi come vestirsi con diversi strati di indumenti e riscaldarsi con tisane calde.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Fame nervosa
La fame nervosa può avere una serie di cause, che si distinguono principalmente in due gruppi: cause di tipo psicologico e cause di tipo ...
Bernoccolo
Un bernoccolo è un sintomo di origine traumatica che insorge generalmente sulla fronte dopo aver battuto violentemente la testa.
Uricemia alta
Si parla di Uricemia Alta quando il livello di Acido Urico nel Sangue è superiore ai valori fisiologici di riferimento.