Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Brividi

Brividi

Brividi
Curatore scientifico
Dr. Michelle Colafrancesco
Specialità del contenuto
Medicina generale

Cosa sono i brividi?

Il termine brividi si riferisce ad una sensazione di freddo senza apparentemente nessuna causa, e avviene quando i muscoli si espandono e contraggono ripetutamente. I brividi possono venire quando si ha la febbre e causare tremori e scosse.

I brividi potrebbero essere costanti e ogni episodio potrebbe durare anche un’ora, oppure accadere periodicamente e durare alcuni minuti.

Alcune volte i brividi si verificano dopo l’esposizione a un ambiente freddo. Possono accadere anche in risposta ad un’infezione virale o batterica che causa febbre. Sono comunemente associati alle seguenti cause:

La pelle d'oca è una cosa diversa dai brividi perché si verifica a causa dell’aria fredda, oppure da forti emozioni come lo shock o la paura. Il significato della pelle d'oca, in cui i peli sul corpo si alzano dalla pelle, è quello di intrappolare aria e formare uno strato di isolante.

Come si curano i brividi a casa?

Se tuo figlio ha la febbre con i brividi, ci sono alcune cose che puoi fare a casa per portargli sollievo.

Per adulti. Il rimedio cambia a seconda se i brividi accompagnino la febbre e se sì da quanto questa sia grave. Se hai una febbre moderata e non hai sintomi gravi, non c’è bisogno di chiamare il medico. Riposa molto e bevi molti liquidi. Copriti con una coperta leggera ed evita coperte e vestiti pesanti, i quali potrebbero aumentare ulteriormente la temperatura corporea. Eseguire spugnature sul corpo con acqua tiepida o fare una doccia fredda potrebbe aiutare a diminuire la temperatura corporea, tuttavia l’acqua calda potrebbe innescare un episodio di brividi.

Medicinali da banco, come l’aspirina, l’acetaminofene (Tylenol) o l’ibuprofene (Advil), possono diminuire la febbre e combattere i brividi. Come per ogni medicinale, segui attentamente le istruzioni sul foglio illustrativo. L’aspirina e l’ibuprofene diminuiranno la febbre e ridurranno l’infiammazione. L’acetaminofene diminuirà la febbre, ma non avrà effetti sull’infiammazione, inoltre può essere tossico per il fegato se non somministrato secondo le guide.

Chiama il tuo medico se la febbre e i brividi non migliorano entro le 48 ore o se noti uno dei seguenti sintomi:

Per bambini. Il rimedio dipende dall’età del bambino, dalla sua temperatura e dai sintomi che accompagnano il caso. In generale, se tuo figlio ha la febbre a 38-39 e non si sente bene, puoi dargli dell’acetaminofene in pastiglie o in forma liquida. È importante seguire i dosaggi sulla confezione.

Mai fasciare il bambino in coperte pesanti o in strati di vestiti, vestilo di vestiti leggeri e fagli bere molta acqua o altri liquidi per mantenerlo idratato.

Non somministrate mai l’aspirina a bambini sotto i 18 anni poiché c’è il rischio della sindrome di Reye, un disturbo raro, ma molto grave che si sviluppa nei bambini a cui viene data l’aspirina durante un’infezione virale.

Il consiglio è di chiamare un dottore nei seguenti casi:

  • Febbre in un bambino di meno di 3 mesi
  • Febbre in un bambino di 3-6 mesi, letargico o irritabile
  • Febbre in un bambino dai 6 ai 24 mesi che dura più di un giorno
  • Febbre in un bambino dai 24 mesi ai 17 anni che dura più di 3 giorni e non risponde alle cure

Febbre e brividi nei bambini: che fare?

Se la febbre nel bambino non accenna a diminuire, è utile la somministrazione di farmaci a base di paracetamolo, come la Tachipirina, leggendo le linee guida per il dosaggio sull'etichetta della confezione.

Per aiutare il bambino a sentirsi più a suo agio potreste:

  • Vestire il bambino con abiti leggeri, fare in modo che assuma molti liquidi e mantenere moderatamente fresca la camera.
  • Non utilizzare l’acqua ghiacciata per ridurre la temperatura del bambino perché potrebbe causare i brividi o anche dei problemi più seri.
  • Non avvolgere il bambino con la febbre nelle coperte.
  • Non svegliare il bambino che dorme per fargli prendere una medicina o per misurargli la temperatura perché il riposo è più importante.
  • Contattare un medico professionista.

Qual è la prognosi per i brividi?

I brividi e la febbre sono spie di qualcosa che non funziona. Se persistono dopo le cure è importante contattare il medico per scoprirne il motivo.

Se non curi la febbre potresti andare incontro ad una pesante disidratazione e ad allucinazioni. I bambini di 6 mesi fino a 5 anni potrebbero avere delle crisi convulsive indotte dalla febbre, fortunatamente senza ripercussioni a lungo termine.

Brividi in gravidanza: le cause

È possibile accusare dei brividi durante la gravidanza, i quali probabilmente rappresentano un sintomo di una malattia del tutto slegata dal fatto di essere incinta. Infatti è più probabile ammalarsi durante una gravidanza, perché il sistema immunitario è naturalmente soppresso. Le cause più comuni sono:

  • Febbre
  • Infezione del tratto urinario
  • Raffreddore
  • Virus gastrointestinale

Esistono delle cause più rare e più gravi come:

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Fame nervosa
La fame nervosa può avere una serie di cause, che si distinguono principalmente in due gruppi: cause di tipo psicologico e cause di tipo ...
Bernoccolo
Un bernoccolo è un sintomo di origine traumatica che insorge generalmente sulla fronte dopo aver battuto violentemente la testa.
Uricemia alta
Si parla di Uricemia Alta quando il livello di Acido Urico nel Sangue è superiore ai valori fisiologici di riferimento.