Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Come eliminare i tappi di cerume

Come eliminare i tappi di cerume

Ultimo aggiornamento – 08 luglio, 2019

Come eliminare i tappi di cerume
Indice

Tutti hanno del cerume nelle orecchie: è una secrezione naturale e previene eventuali infezioni a causa di agenti esterni. Tuttavia, alle volte, l’accumulo di cerume può causare abbassamento dell’udito, fastidio e dolore. Questi sintomi sono connessi ai tappi di cerume.

Vediamo come eliminare i tappi di cerume senza causare danni all’orecchio interno, sia con i rimedi domestici che sia con l’aiuto dell’otorino.

Quali sono i soggetti a rischio

Alcune persone non hanno mai avuto problemi di accumulo di cerume nelle orecchie mentre altri devono spesso ricorrere ai rimedi per tappi di cerume. Esistono in effetti dei soggetti particolarmente a rischio, come:

  • Chi usa gli apparecchi acustici o le cuffie
  • Chi utilizza i cotton fioc
  • Gli anziani
  • Persone con una conformazione particolare dell’orecchio

Quali sono i sintomi dei tappi di cerume

Prima di capire come pulire le orecchie è necessario determinare se si hanno le orecchie tappate. Il miglior modo per diagnosticare i tappi di cerume è farsi visitare da un otorino.

Un altro metodo consiste nel comprare in farmacia una speciale luce che permette di guardare all’interno dell’orecchio. In tal caso è necessario farsi aiutare da un familiare.

Può essere relativamente semplice identificare i vari sintomi che indicano la presenza di tappi di cerume. I più comuni sono:

  • Sensazione di orecchie tappate o che prudono
  • Acufene dell’orecchio, ossia avvertire un rumore anche quando c’è silenzio
  • Perdita parziale dell’udito o abbassamento dell’udito
  • Lievi perdite dall’orecchio, molto simili a cerume liquido
  • Dolore all’orecchio, che tuttavia può essere sintomo anche della presenza di un’infezione

Come pulire le orecchie a casa

Il primo rimedio per la pulizia delle orecchie prevede l’utilizzo di un panno di cotone. Dopo la doccia, per esempio, è consigliabile pulire bene il padiglione auricolare con un asciugamano di cotone per evitare l’accumulo di cerume.

Inoltre, è possibile pulire le orecchie con delle gocce specifiche che si possono trovare in farmacia e non necessitano di prescrizione (soprattutto quando si teme la presenza di un tappo). Tali gocce sono generalmente a base di olio e acqua ossigenata. Il loro utilizzo è sconsigliato se si sospetta un timpano perforato.

Anche poche gocce di olio o di glicerina può ammorbidire i tappi di cerume nelle orecchie. Si consiglia di mettere poche gocce nelle orecchie e lasciare agire per qualche minuto prima di lasciar fuoriuscire il liquido.

Altri metodi sono l’aspirazione del cerume, che deve essere eseguito da un esperto – e l’irrigazione, che consiste nello spruzzare con una siringa senz’ago dell’acqua tiepida all’interno dell’orecchio. Questa pratica non è particolarmente consigliata da eseguire a casa perché può causare infezioni, irritazioni e perforazione del timpano.

Dopo essere riscorsi ai rimedi per i tappi di cerume, si consiglia di asciugare l’orecchio con un phon a bassa temperatura.

Altri consigli per la pulizia delle orecchie

Si consiglia di evitare di pulire le orecchie troppo spesso, perché il cerume aiuta a prevenire le infezioni.

Inoltre, utilizzare cotton fioc o altri accessori invasivi per la pulizia delle orecchie può spingere il cerume ancora più all’interno dell’orecchio e provocare dei tappi di cerume molto duri, oltre a perdita di udito e lesioni all’orecchio interno.

Spesso, tra i suggerimenti su come togliere i tappi di cerume si possono trovare i coni, detti anche candele. Questo rimedio è assolutamente inutile e sconsigliato, perché può causare ustione del canale uditivo, infezione e perdita dell’udito.

Quando è consigliabile andare da un otorino

Se i rimedi casalinghi per rimuovere i tappi di cerume non dovessero funzionare, è consigliabile farsi visitare da uno specialista perché l’origine del problema alle orecchie potrebbe richiedere il suo intervento.

Infatti, l’otorino saprà come togliere i tappi di cerume utilizzando numerosi metodi, in base alle necessità del paziente.

Tra i vari rimedi per i tappi di cerume c’è l’irrigazione con una soluzione salina, eseguita da uno specialista, oppure l’aspirazione del cerume.

Un altro metodo consiste nel curettage, una pratica che prende il nome dallo strumento che viene utilizzato, cioè la curetta.

Questo strumento consiste in una palettina ricurva con un buco al centro dell’estremità morbida che permette di eliminare i tappi di cerume senza danneggiare il timpano. In ogni caso, è necessario fare molta attenzione quando si puliscono le orecchie, perché il timpano è una membrana molto delicata e suscettibile a rotture e infezioni.

Mostra commenti
Finocchi, per favorire la digestione e non solo
Finocchi, per favorire la digestione e non solo
Sì, i batteri dell’intestino influenzano (anche) il nostro umore
Sì, i batteri dell’intestino influenzano (anche) il nostro umore
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Problemi renali e vitamina B12 alta: qualche consiglio utile
Problemi renali e vitamina B12 alta: qualche consiglio utile
Menopausa precoce: che fare?
Menopausa precoce: che fare?
10 buone abitudini per dormire bene
10 buone abitudini per dormire bene
“Braccialetti rossi”: una fiction che racconta il coraggio di combattere dei giovani colpiti da malattie
“Braccialetti rossi”: una fiction che racconta il coraggio di combattere dei giovani colpiti da malattie