Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Colite Ulcerosa E Cure

Qual è la cura per la colite ulcerosa?

Soffro di colite ulcerosa e vorrei capire qual è la cura che solitamente indicate come la più opportuna?

La colite ulcerosa è una patologia infiammatoria cronica che colpisce il colon. Devo dirti che nella maggior parte dei casi è associata a malassorbimento e a diarrea con conseguenti perdite di nutrienti. Quando vengono osservate all'esame endoscopico, la mucosa del retto e di alcune parti del colon, presentano numerose ulcerazioni puntiformi che in una fase avanzata confluiscono tra loro creando lesioni della mucosa più o meno estese. Queste ulcere provocano il sanguinamento e il riversamento del muco nel lume dell'intestino e sono responsabili dei classici sintomi che variano in base alla severità e alla localizzazione del processo infiammatorio. Quando l'infiammazione è circoscritta alla sede rettale il paziente può avvertire un modesto sanguinamento e uno spasmo doloroso dell'ano con sensazione di urgente bisogno di defecare. Mano a mano che l'infiammazione si estende agli altri tratti del grosso intestino, si accompagna a sintomi via via sempre più severi. La manifestazione tipica sono le scariche diarroiche miste a sangue, dolori addominali, affaticamento, perdita di peso e sudorazione notturna. Episodi acuti si alternano a periodi di totale remissione a loro volta seguiti da temporanee riacutizzazioni. La cura, inizialmente farmacologica, si avvale di farmaci antidolorifici ed antisopressori che impediscono le complicazioni nella fase acuta ed aiutano il paziente a tenere sotto controllo i sintomi nella fase cronica. Nei casi che non rispondono alle terapie mediche, o in presenza di neoplasie, si ricorre alla resezione chirurgica, parziale o totale, del colon.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Assunta Gennarelli
Dr.ssa Assunta Gennarelli
(2)
Milano - Via De Amicis, 30
Altre risposte di questo specialista
Alterazioni artrosiche a livello della sinfisi pubica: cosa vuol dire?
Posso dirti che con alterazioni artrosiche si intendono gli iniziali segni di usura di un osso. La sinfisi pubica è...
Assunzione di morfina per dolori cervicali e lombosacrali: è corretto?
La morfina è un farmaco oppioide esogeno di estrazione vegetale, ricavato dal Papaver somniferum. Viene somministrata per trattare il dolore cronico-oncologico, post...
Rottura dei tendini della caviglia: è possibile una ripresa completa?
Le lesioni di III grado, ovvero la rottura completa del legamento, prevedono la terapia chirurgica seguita da periodo di immobilizzazione. Tanto l'entità...
Iperidrosi: che cos'è e come si può curare?
La secrezione del sudore è regolata da stimoli nervosi provenienti da una parte del sistema nervoso vegetativo (sistema nervoso simpatico). Nei casi in cui si...
Fibroscopia laringea: di che cosa si tratta?
Posso dirti che si tratta di una procedura indolore che permette al medico di ispezionare la laringe e le corde vocali. Per...
Vedi tutte

Risposte simili

Pancreatite cronica: che cos'è?
La pancreatite è un'infiammazione del pancreas che continua negli anni causando forti dolori. Nell'80% dei casi è causata da un abuso di alcol....
Pancreas: quando va operato?
La chirurgia del pancreas è necessaria nel caso di pancreatite acuta nella sua forma grave, nella pancreatite cronica nei suoi ultimi stadi (dopo 3-5 anni),...
Calcoli alla cistifellea: cosa mangiare?
La calcolosi biliare è spesso associata ad una situazione di sovrappeso e ad un'alimentazione ricca di grassi, ma esiste anche un'associazione con regimi...