Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Eiaculazione Precoce Si Puo Guarire

Si può trattare l'eiaculazione precoce?

Eiaculazione precoce: si può guarire?

Caro Utente,
l'eiaculazione precoce può essere la conseguenza di una causa organica (eiaculazione secondaria), come un'infiammazione della via escretrice seminale, compresa la prostata o di un fattore psicologico comportamentale. Non va considerata una malattia, bensì un disagio sessuale molto diffuso tra i maschi di tutte le età, particolarmente in quella giovanile.

Nel primo caso, una terapia antibiotica e antinfiammatoria potrebbe ridurre il fenomeno.

I rimedi terapeutici possono essere empirici, come l'uso di profilattici ritardanti, pomate e spray anestetizzanti la cute e mucosa penieni, ma anche farmacologiche, per via orale, come la Dapoxetina: va assunta una compressa da 30 mg un'ora prima del rapporto. Possono presentarsi effetti collaterali, per cui è consigliabile la prescrizione medica. In alcuni casi, gli antidepressivi (SSRI) possono rilevarsi utili. Posso inoltre suggerirti di provare con delle capsule di Griffonia.

Va da sé che gli aspetti psicosessuologici siano ridondanti in tutti i casi clinici e che, quindi, l'azione integrata tra andrologo e psicosessuologo sia ineludibile. 

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Pierluigi Izzo
Dr. Pierluigi Izzo
Napoli - Via Toledo,418
Altre risposte di questo specialista
Prostatectomia: inficia le future erezioni?
Caro Utente,la prostatectomia radicale, quando non siano stati risparmiati i nervi erigentes (le strutture nervose che inducono l'erezione), cosa mai garantita, può portare ad...
Levitra: può interferire con i farmaci per il cuore?
Caro Utente,gli inibitori della fosfodiesterasi 5, tutti, non possono essere assunti unicamente in presenza di terapie che prevedano l'assunzione di nitrati. Nel tuo caso, quindi,...
Deficit erettivo: qual è la cura giusta?
Caro Utente,le conclusioni diagnostiche sembrano favorevoli, ma la persistenza del deficit erettile da circa 2 anni, giustificano la strategia terapeutica attuata dallo specialista di...
Sperma a palline gelatinose: cosa le causa?
Caro Utente,le alterazioni della viscosità del liquido seminale sono, in genere, espressione di un fenomeno congestizio/infiammatorio delle ghiandole preposte alla secrezione dello spetto (prostata, vescicole...
Ingrossamento testicolo: può essere una conseguenza della bi
Caro Utente,probabilmente si tratta di un'orchiepididimite che, a volte, si presenta in seguito ad interventi chirurgici eseguiti in sede inguino-pelvico-scrotale, così come spontaneamente. In genere,...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: esiste una dieta da seguire?
Sicuramente le indicazioni alimentari sono importanti, eccone alcune che devono essere valutate poi sul singolo caso: mangiare cibi freschi e non trattati e senza eccessi....
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del