Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Operazione Menisco Post Operatorio

Cosa aspettarsi dopo l'intervento al menisco?

Dieci giorni fa, sono stato operato in artroscopia al menisco mediale. Oggi ho quasi gli stessi sintomi di prima che mi operassi. È normale o c'è qualcosa che non va?

Questa è una domanda che nella sua semplicità apre a mille risposte. Perché? Era solo una lesione del menisco mediale o vi era anche della condropatia (danno della cartilagine) o della sinovite (infiammazione articolare)?

Se la risposta fosse affermativa, allora andavano trattate durante l'artroscopia, ma anche se fossero state trattate, è normale che si senta ancora dolore a 10 giorni dall'intervento.

È possibile avere, a distanza di tempo, ancora versamento sieroso al ginocchio operato in artroscopia. La presenza di raccolta ematica è dovuta a lesione di piccoli vasi e/o deficit della coagulazione.

Per cui: esami della coagulazione per valutare un deficit di alcuni fattori, profilassi antitrombotica per prevenire una trombosi venosa profonda agli arti inferiori, artrocentesi per lavaggio articolare ed infine tanta fisioterapia per recupero della mobilità articolare del ginocchio operato e terapia medica con antinfiammatori per via orale.

Se il dolore non dovesse passare, allora sarebbe opportuno ritornare dal chirurgo operatore per valutare altre strategie terapeutiche. 
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Vincenzo Piccinni
Dr. Vincenzo Piccinni
Roma - Via Manio Aquilio, 11
Altre risposte di questo specialista
Rx bacino: valutazioni.
A livello del bacino si inseriscono tendini della parete addominale, lombare e delle anche che qualora degenerati (entesopatia) nella'inserzione sul bacino danno a quest'ultimo un'aspetto...
Protrusione lombare e dolori: cosa fare?
Gentilissimo, di tutto quello che hai descritto, la risonanza magnetica la cosa più significativa, per la sintomatologia da te riportata, è l'ernia espulsa tra...
Dolore lungo la gamba: può essere il menisco?
Salve,il dolore, così descritto, potrebbe dipendere dalla colonna vertebrale. Pertanto, sarebbe utile eseguire una risonanza magnetica del rachide lombo-sacrale ed un'elettromiografia degli...
Edema della spongiosa ossea: cosa fare?
Edema della spongiosa è una sofferenza dell'osso spongioso. Per intenderci: ogni segmento scheletrico è composto da una parte di osso esterno che si chiama...
Vedi tutte
Risposte simili
Ernia del disco: che cos'è?
Il disco intervertebrale, che è interposto tra 2 vertebre, è costituito da una parte periferica denominata anulus fibroso e una parte centrale, gelatinosa,...
Mal di schiena: quali sono le terapie più adatte?
Bisognerebbe prima di tutto capire da cosa sia dovuto (problemi posturali, muscolari, discopatie, spondiloartrosi).Per ridurre il dolore e prevenire lo stress sulla colonna...
Scoliosi e jogging: sono compatibili?
La scoliosi è una condizione irreversibile della colonna vertebrale. Se la scoliosi non è grave e non provoca dolore forte alla schiena, allora...