Quali esami si possono fare per capire l'origine della sterilità?

"Io e mio marito non riusciamo ad avere bambini e siamo stati informati che è a causa mia. Vorremmo però fare degli esami per capirne la causa. Quali sono quelli più adatti a questa situazione?"

Spesso la laparoscopia è una tappa necessaria per diagnosticare le eventuali ragioni dell'infertilità nella donna.

Solo con la laparoscopia infatti è possibile documentare la normalità degli organi pelvici, l'eventuale presenza di aderenze che alterano i normali rapporti fra tube e ovaio, l'eventuale esistenza di endometriosi.

Inoltre in corso di laparoscopia è possibile verificare la pervietà delle tube. A questo scopo infatti, nello studio della fertilità, si esegue la salpingocromoscopia.

Questa consiste nell'iniettare attraverso il collo dell'utero un colorante (blu di metilene) il quale risalendo lungo la cavità dell'utero giunge nelle tube e, se queste sono pervie, fuoriesce dall'estremità delle tube nella cavità addominale. Ti consiglio di consultare il tuo ginecologo di fiducia per approfondire l'argomento.

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposta a cura di:

Specialità:
Chirurgia laparoscopica, Ginecologia
Argomenti:
Sterilità, Laparoscopia, Salpingocromoscopia
lascia una recensione

Risposte simili