Yoga

Contenuto di:

Lo yoga è un particolare tipo di pratica medica che riunisce discipline fisiche e mentali per raggiungere tranquillità del corpo e della mente, aiuta a rilassarsi e gestire lo stress e l'ansia.

Che cos'è lo yoga?

Yoga | Pazienti.it

Lo yoga è considerato un tipo di pratica medica alternativa che riunisce discipline fisiche e mentali per raggiungere tranquillità del corpo e della mente. Lo yoga aiuta a rilassarsi e gestire lo stress e l'ansia.

In quali casi si effettua lo yoga?

Lo yoga generalmente viene praticato per una migliore gestione dello stress.

Quali sono le possibili complicanze dello yoga?

Lo yoga è generalmente considerato sicuro, anche se si utilizza una sedia a rotelle o se si è molto in sovrappeso, ma ci sono alcune situazioni in cui lo yoga potrebbe comportare un rischio. Se avete una qualsiasi delle seguenti condizioni o situazioni è consigliabile contattare un medico prima di praticare lo yoga:

  • problemi di bilanciamento
  • ipertensione arteriosa non controllabile
  • patologie oculari, tra cui il glaucoma
  • osteoporosi grave
  • gravidanza
  • articolazioni artificiali

Quali sono i benefici dello yoga?

I benefici potenziali per la salute comportati dalla pratica dello yoga sono numerosi e possono includere:

  • riduzione dello stress
  • aumento della fitness
  • gestione delle condizioni di salute croniche
  • perdita di peso

Quali sono i tipi di yoga?

Lo yoga ha molti stili, forme e intensità. Hatha yoga, in particolare, può essere una buona scelta per la gestione dello stress. Hatha yoga è uno degli stili più comuni di yoga. Ma la maggior parte delle persone possono beneficiare di qualsiasi stile di yoga.I componenti principali di hatha yoga e i corsi di yoga più generali sono i seguenti:

  • pose Yoga: sono una serie di movimenti progettati per aumentare la resistenza e la flessibilità
  • respirazione: rerve a controllare il respiro; riuscire a fare ciò può aiutare a controllare il corpo ed acquieta la mente

Argomenti: ansia stress yoga
Ansia | Pazienti.it
Tranquillanti o Ansiolitici

Gli ansiolitici sono una categoria di psicofarmaci utilizzati per attenuare e curare diversi disturbi dovuti a sensazioni di ansia e di angoscia. Possono aiutare anche a migliorare la qualità del...

Angoscia | Pazienti.it
Angoscia

L'angoscia è uno stato psichico cosciente di ansietà e sofferenza, che rappresenta una paura senza nome e le cui cause e origini non sono dirette o immediatamente individuabili.

Missing | Pazienti.it
Desipramina

E’ un farmaco usato nel trattamento della depressione. Si tratta di un antidepressivo triciclico che ha la funzione di aumentare l’attività di alcune sostanze chimiche del cervello aiutando a migliorare...

Farmaci_adrenergici | Pazienti.it
Farmaci adrenergici

I farmaci adrenergici, noti anche come farmaci simpaticomimetici, sono medicinali che stimolano il sistema nervoso simpatico (SNS), che fa parte del sistema nervoso autonomo (SNA).

Xanax | Pazienti.it
Xanax

Lo Xanax è indicato nel trattamento del disturbo da attacchi di panico quando il disturbo è grave, disabilitante o sottopone il soggetto a grave disagio.

Emozioni | Pazienti.it
Alessitimia

L'alessitimia, conosciuta anche con il nome alexitimia, è un disturbo psicologico che consiste in un deficit della propria consapevolezza emotiva.

Fiori | Pazienti.it
Fiori di Bach

I fiori di Bach sono un elenco, scritto nel 1930 da un omeopata inglese, Edward Bach, di piante selezionate, che vengono utilizzate per “curare” i diversi stati d'animo di una...

Training_autogeno | Pazienti.it
Training autogeno

Il training autogeno è principalmente conosciuto come una tecnica di rilassamento utile per gestire ansia e stress, ma in realtà è stato sviluppato a fini terapeutici per molteplici condizioni nei...

Esaurimento_nervoso | Pazienti.it
Esaurimento nervoso

Non si tratta di un temine medico, ma è un’espressione usata per descrivere una situazione di forte stress che sconvolge la vita quotidiana che improvvisamente diventa difficile da gestire.

Ipocondria | Pazienti.it
Ipocondria

L'ipocondria è un termine medico volto ad indicare uno stato di preoccupazione eccessiva per la propria salute fisica e/o psichica, in assenza di dati patologici.