Melanina

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Virgilio De Bono
Indice contenuto:
  1. Che cos’è la melanina?
  2. Tipi di melanina
  3. Carenza di melanina
  4. Alimenti per la melanina

Che cos’è la melanina?

Melanina

La melanina è un polimero complesso derivato dalla tirosina, elemento che si trova in alcune cellule specializzate chiamate melanociti. Nei melanociti, minuscoli granuli di pigmento di melanina sono contenuti in vescicole chiamate melanosomi. I melanosomi lasciano poi i melanociti per muoversi in altre cellule dell'epidermide.

Il diverso colore della pelle varia a seconda del numero e della distribuzione dei melanosomi.

Oltre a determinare il colore della pelle, la melanina protegge il DNA dai raggi UV del sole.

Le lentiggini sono piccole aree concentrate in cui si verifica un aumento di produzione di melanina.

La melanina si trova in diverse zone del corpo umano:

  • epidermide
  • capelli
  • iride degli occhi
  • strati vascolari dell'orecchio interno
  • alcune zone del cervello
  • midollo e ghiandola surrenale

Tipi di melanina

Esistono tre diversi tipi di melanina:

  • Eumelanina: si trova nei capelli e nella pelle, è abbondante tra le popolazioni africane e fornisce la colorazione scura a capelli, pelle ed occhi. Quando l’eumelanina è presente solo in piccole quantità, i capelli possono essere biondi. L’eumelanina protegge dalle radiazioni dei raggi UV.
  • Feomelanine: si trova nei capelli e nella pelle, fornisce in particolare il pigmento rosso. Questo tipo di melanina non protegge dal cancro indotto dalle radiazioni UV.
  • Neuromelanina: si trova in alcune aree del cervello, una sua mancanza può causare anche gravi disturbi neurologici.

Carenza di melanina

La melanina è molto importante per la salute dell’uomo perché protegge la pelle dagli effetti nocivi dei raggi solari. La produzione di melanina può anche aumentare nel tempo.

Processi fisiologici d’invecchiamento cellulare portano ad una riduzione di produzione di melanina: questo causa fenomeni come la comparsa di macchie cutanee e l’incanutimento dei capelli.

Una pelle a chiazze può essere conseguenza di uno scompenso nella produzione di melanina.

L’albinismo, invece, è una patologia congenita che colpisce soggetti che nascono completamente privi di melanina: la pelle è chiarissima, i capelli sono bianchi e l’iride degli occhi è rossastra.

Chi è affetto da albinismo è senza difese contro l’azione dei raggi UV, con gravi rischi per la salute.

La melanina è fondamentale anche nella prevenzione del melanoma, pericoloso tumore della pelle.

Alimenti per la melanina

Per permettere al corpo umano di avere a disposizione le giuste riserve di melanina, è importante assumere cibi che contengano sostanze nutritive che ne favoriscano la produzione.

Ecco quali sono gli alimenti più indicati per questo scopo:

  • pesce
  • fegato
  • frutti di mare
  • latte
  • formaggio
  • carni bianche (pollo e tacchino)
  • ostriche
  • soia
  • noci
  • legumi
  • ortaggi a foglia
  • cioccolato

In alcuni casi, in particolare per chi soffre di carenze di melanina o per chi ha disturbi alimentari, può essere utile assumere integratori alimentari che aiutino l’organismo nella produzione di melanina.