Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Ambliopia

Ambliopia

Ambliopia
Curatore scientifico
Dr. Giulio Pennetta
Specialità del contenuto
Oculistica

Cos'è l'ambliopia?

L’ambliopia è un disturbo visivo di uno o entrambi gli occhi causato da uno sviluppo anormale della visione durante l’infanzia. Nell’ambliopia, potrebbero non esserci dei problemi evidenti dell’occhio.

La perdita della visione avviene perché i nervi tra il cervello e l’occhio non vengono stimolati nel modo corretto. Il cervello quindi impara a vedere le immagini sfocate con l’occhio ambliopico persino quando si utilizzano gli occhiali. Come risultato, il cervello favorisce un occhio rispetto all’altro, proprio a causa della scarsa visione dell’occhio malato. Un altro modo più comune di riferirsi all’ambliopia è occhio pigro.

È una delle cause più comuni di perdita della vista tra i bambini.

Cosa causa l’ambliopia?

La visione si sviluppa durante i primi anni di vita. Alla nascita, i bambini hanno una visione scarsa, ma questa migliora con l’utilizzo degli occhi, perché nel mentre i centri della visione nel cervello si stanno sviluppando. Se i bambini, per qualsiasi ragione, non sono in grado di usare gli occhi, i centri della visione non si sviluppano nella maniera appropriata e, nonostante gli occhi appaiano normali e sani, la visione è non è ottimale.

La causa più comune di ambliopia è un errore nella rifrazione in uno o entrambi gli occhi che non viene corretto nell’infanzia, causando uno sviluppo insufficiente della vista dell’occhio colpito. Questo tipo di ambliopia è detta refrattiva.

Un’altra causa comune di ambliopia è lo strabismo (ambliopia strabica). 

Raramente, può essere presente un difetto strutturale che impedisce la visione corretta come una palpebra calante o una forma di opacità sull’asse visivo, come una cataratta o una cicatrice corneale. Questo tipo di ambliopia è detto da deprivazione visiva. È possibile infine che sussistano molti fattori allo stesso tempo.

Che cos’è l’ambliopia strabica?

L’ambliopia strabica si sviluppa quando gli occhi non sono dritti. Uno dei due occhi infatti può essere girato all’infuori, per dentro, verso l’alto o verso il basso. Quando questo accade, il cervello ignora l’occhio colpito o lo “spegne” con un conseguente calo della vista nella parte affetta. 

Che cos’è l’ambliopia da deprivazione visiva?

L’ambliopia da deprivazione visiva si sviluppa quando, a causa di una cataratta o di una condizione simile, si impedisce una normale visione all’occhio di un bambino. Se non curata, molto presto questi bambini non imparano mai a vedere bene e possono avere una visione scarsa. Talvolta, questo tipo di ambliopia può riguardare entrambi gli occhi.

Che cos’è l’ambliopia refrattiva?

L’ambliopia refrattiva si verifica quando è presente un errore di rifrazione o una differenza tra la rifrazione nei due occhi. Il cervello impara a vedere bene dall’occhio che ha meno bisogno degli occhiali e non impara a vedere dall’occhio che ha più problemi. Il problema visivo potrebbe passare inosservato perché il bambino non si lamenta di avere una visione sfocata. Il bambino vede meglio da un occhio. In più, l’occhio ambliopico può non dimostrare alcuna differenza rispetto all’occhio sano.

Per queste ragioni, questo tipo di ambliopia nei bambini può passare inosservata fino al momento in cui il bambino viene sottoposto per la prima volta ad una visita oculistica. Questo problema può colpire uno o entrambi gli occhi e si risolve più facilmente quando viene diagnosticato presto.

Esistono dei sintomi del disturbo?

Visto che l’occhio pigro è un disturbo che si sviluppa principalmente durante il periodo infantile, i sintomi di questa malattia possono essere difficili da distinguere.

Ci sono, tuttavia, alcuni segnali che possono mettere in allerta un genitore:

  • se si nota un apparente disallineamento negli occhi del bambino
  • se il bambino piange o si agita quando si copre un occhio
  • se il bambino manifesta una visione offuscata di alcuni oggetti
In questi casi, è bene portare subito il piccolo da un oculista per un controllo specialistico.

Gli occhiali aiutano un bambino con ambliopia a vedere meglio?

Gli occhiali possono migliorare in qualche misura l'acutezza visiva, ma di solito non risolvono completamente il problema. Con l'ambliopia, il cervello è "abituato" a vedere un'immagine sfocata e deve imparare a vedere meglio con quello occhio. Con il tempo, tuttavia, il cervello può "reimparare" come utilizzare l’occhio e la visione può migliorare.

L'occhio sano viene coperto (spesso con bendaggi o colliri) per rendere più resistente l'occhio ambliopico (debole).

Quali sono le prospettive per i bambini con ambliopia?

Se i problemi di fondo sono trattati e l'ambliopia viene rilevata e trattata precocemente, la maggior parte dei bambini riacquisterà una visione normale. L'ambliopia diventa molto più difficile da trattare dopo circa i 6 anni di età. Inoltre, se vi è una visione troppo diversa negli occhi con ambliopia, potrebbe essere impossibile ottenere un risultato soddisfacente.

È importante seguire i consigli del medico sul trattamento. Questo può essere molto difficile, perché molti bambini non vogliono indossare una benda sull'occhio ogni giorno, ma con l'Atropina come metodo alternativo di cura, il successo è ormai possibile in una percentuale maggiore di bambini affetti.

Come si tratta l’ambliopia bilaterale?

L’ambliopia bilaterale è solitamente curata con occhiali o con lenti a contatto con follow-up per un lungo periodo di tempo. Se l’ambliopia è asimmetrica (un occhio è migliore dell'altro), è possibile utilizzare bendaggi o gocce.

Quando deve essere trattata?

Il trattamento precoce è sempre migliore. Se necessario, i bambini con problemi di rifrazione (miopia, presbiopia o astigmatismo) possono portare occhiali o lenti a contatto fin da una settimana di vita. I bambini con cataratta o altre problematiche vengono solitamente trattati subito per minimizzare lo sviluppo dell’ambliopia.

 Un recente studio dell'Istituto Nazionale di Salute (NIH) ha confermato che alcuni miglioramenti nella visione possono essere raggiunti anche in giovani adolescenti (all'età di 14 anni). La probabilità di successo aumenta comunque tanto più precocemente si comincia la cura.

Uno dei trattamenti più importanti per l’ambliopia mira a correggere l'errore di rifrazione con l'uso di occhiali e/o lenti a contatto. Altri pilastri del trattamento per l’ambliopia sono quello di consentire un'immagine più chiara possibile (ad esempio, rimuovendo una cataratta) e costringendo il bambino ad utilizzare l'occhio più debole (attraverso bendaggi o gocce oculari per sfocare l'occhio migliore).

Che cos'è lo screening della visione?

Lo screening della vista è fortemente raccomandato dall'Accademia Americana di Pediatria (AAP) nel corso dell'infanzia per rilevare presto l'ambliopia per consentire un trattamento efficace. I pediatri controllano i neonati tramite un riflesso rosso per trovare cataratte congenite. Viene testata la capacità dei neonati di fissare e seguire la luce e viene verificato lo strabismo.

Ai bambini vengono testati i riflessi pupillari tramite un oftalmoscopio diretto (Test di Brückner) o tramite strumenti che identificano un significativo errore di rifrazione che necessita di correzione per prevenire l’ambliopia. 

Quando deve essere applicato un bendaggio?

Applicare una benda è un modo molto efficace per trattare l'ambliopia in quanto consente all'occhio più debole di rinforzarsi, tuttavia, è molto difficile farla indossare ad un bambino piccolo. Ha bisogno di molti sforzi, persistenza e incoraggiamento dai genitori. Quanto più piccolo è il bambino, più velocemente questo metodo migliorerà la visione, quindi i genitori devono essere persistenti e incoraggianti e non aspettare fino a quando il bambino è abbastanza grande da capire. Un oculista dovrebbe controllare regolarmente come la terapia influenza la visione del bambino. 

La patch classica è un adesivo che viene applicato direttamente sulla pelle intorno all'occhio. Sono disponibili in diverse dimensioni per i bambini più giovani e più grandi. Per i bambini che indossano occhiali, sia il tessuto che gli adesivi semi-trasparenti (fogli di Bangerter) possono essere collocati sopra o sugli occhiali. Le bende “a pirata” permettono troppo al bambino di sbirciare e sono consigliate solo occasionalmente.

A volte, l'occhio più forte può essere "penalizzato" o offuscato per aiutare l'occhio più debole a diventare più forte anche tramite gocce di Atropine, che sfocano temporaneamente la visione nell'occhio buono e funzionano come un'ottima alternativa alla patch in casi selezionati. Questo costringe il bambino ad utilizzare l'occhio più debole. Per gradi lievi fino a moderati di ambliopia, gli studi hanno dimostrato che le patch o le gocce possono essere altrettanto efficaci. L'oculista pediatrico aiuterà a scegliere quale regime di trattamento è meglio per il bambino.

Quante ore al giorno è necessario tenere la benda?

Il bendaggio viene mantenuto a tempo pieno o solo durante le ore di veglia. Il numero prescritto di ore di patch dipende dalla visione acuta nell'occhio ambliopico e se il trattamento ha avuto successo in passato. Il medico saprà prescrivere il tempo appropriato.

Sebbene il miglioramento della visione avvenga solitamente entro poche settimane dall'inizio del trattamento con bendaggi, i risultati ottimali richiedono spesso molti mesi. Una volta che la visione è migliorata, è possibile ridurre l’utilizzo delle bende o fare uso periodico di fogli di Atropina per prevenire il peggioramento della visione. Questo trattamento di mantenimento può essere condotto per diversi mesi o anni.

È necessario mantenere la benda anche durante le ore scolastiche?

In molti casi, la scuola è un momento eccellente per tenere la benda, approfittando anche della presenza di una figura autoritaria non parentale. La correzione durante le ore scolastiche offre alla classe un'opportunità per apprendere preziose lezioni sull'accoglienza delle differenze tra i bambini.

Mentre nella maggior parte dei casi i bambini non hanno bisogno di cambiare le loro abitudini scolastiche, a volte sarà necessario che il bambino si sieda in prima fila della classe. Se il paziente, l'insegnante e i compagni di classe sono istruiti in modo appropriato, la benda a scuola non sarà un'esperienza socialmente stigmatizzante.

Cosa succede se l'ambliopia non viene trattata?

Se l'ambliopia non viene curata, la visione dell'occhio colpito diminuirà, causando disagi nella visione da distante e nella visione periferica. Inoltre, se l'occhio buono viene ferito o colpito da una malattia, può verificarsi una grave disabilità durante la vita.

L'oculista darà le istruzioni e controllerà il progresso del bambino, ma il paziente e la famiglia faranno la maggior parte del duro lavoro di esecuzione effettiva del trattamento. I bambini non amano avere l’occhio coperto, soprattutto se la visione nell'occhio ambliopico è molto bassa, ma i genitori devono star loro vicini e aiutarli a fare il meglio. I genitori giocano probabilmente il ruolo più importante in un trattamento di successo.

È possibile eseguire un intervento chirurgico per trattare l'ambliopia?

Non esiste un intervento chirurgico per migliorare la visione di un soggetto affetto da ambliopia. La chirurgia può essere eseguita per raddrizzare gli occhi non allineati come nel caso di strabismo. L’intervento per riallineare gli occhi può aiutare a migliorare il coordinamento visivo. I bambini con ambliopia strabica necessitano di un ulteriore monitoraggio e di un trattamento per l'ambliopia, che viene normalmente eseguito prima ancora dell’intervento chirurgico per curare lo strabismo.

I bambini che sono nati con la cataratta potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico per eliminarla. Dopo l'intervento chirurgico, il bambino ha solitamente bisogno di una correzione visiva con occhiali o lenti a contatto e benda.

Cosa succede se il trattamento dell’ambliopia non funziona?

In alcuni casi, il trattamento per l’ambliopia non riesce a migliorare la visione in modo efficace. È difficile decidere di interrompere il trattamento, ma a volte è la soluzione migliore sia per il bambino che per la famiglia. I bambini che hanno l’ambliopia da un occhio e una buona visione dall'altro occhio, possono indossare occhiali di protezione e occhiali sportivi per proteggere l'occhio in buona salute dalle lesioni. Fintanto che l’occhio buono rimane sano, questi bambini possono trascorrere una vita normale nella maggior parte degli aspetti della società umana.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Neuropatia ottica di Leber
La neuropatia ottica di Leber è una patologia ereditaria che porta a un calo della vista; il primo sintomo di questa rara malattia è infa...
Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...