Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Tracheite

Tracheite

Tracheite
Curatore scientifico
Dr. Giulio Giovanni Sulis
Specialità del contenuto
Otorinolaringoiatria

Cos'è la tracheite?

La tracheite è l’infezione della trachea causata da batteri o virus, ed è più spesso virale nel complesso di una manifestazione influenzale o di una infezione delle vie aereo digestive superiori.

La trachea è il tubo che collega la laringe ai bronchi, ed è un importante parte dell’apparato respiratorio. Essa è formata da anelli di cartilagine uniti da tessuto connettivo, la sua parete interna è ricoperta da mucose che, assieme al muco secreto dalle ghiandole, hanno il compito di difendere i polmoni ed i bronchi da elementi estranei e dalle impurità presenti nell’aria che respiriamo.

La tracheite può presentarsi assieme ad altre condizioni, come la sinusite, la tonsillite, la pertosse.

La tracheite batterica viene solitamente causata dallo staphylococcus aureus, ma altri batteri possono esserne la causa, come lo streptococcus pneumonia, l’haemophilus influenzae, e la moraxella catarrhalis.

La causa della tracheite potrebbe essere non batterica ma dovuta ad altri fattori, quali:

  • Tabagismo. Il fumo di sigaretta può causare la bronchite cronica che, a sua volta, causa la tracheite. I tessuti nel tratto respiratorio tendono a degenerare progressivamente e a lesionarsi, nuocendo al tratto respiratorio e aumentando il rischio di infezioni.
  • Allergie. Reazioni allergiche possono portare a edema o alla raccolta di fluidi nel tratto respiratorio, restringendo il processo respiratorio. L’insorgenza di reazioni allergiche è spesso improvvisa e richiede una cura immediata.
  • Shock termici che inibiscono il movimento delle ciglia delle mucose.
  • Ostruzione da oggetti estranei. La presenza di corpi estranei può causare gonfiore o infiammazione delle vie respiratorie superiori, causando difficoltà respiratorie. Lo stesso principio vale per l’inalazione di sostanze chimiche tossiche che possono irritare il tratto respiratorio. 

Quali sono i sintomi?

La tracheite solitamente accade quando il paziente è affetto da infezione del tratto respiratorio superiore, come un comune raffreddore. I sintomi iniziali possono includere tosse secca, talvolta abbaiante per la particolare sonorità, raffreddore, catarro, febbre bassa e raucedine. Da due a cinque giorni dopo la comparsa di questi sintomi, potrebbe formarsi un’infezione e un’ostruzione delle vie aeree, come:

  • febbre alta;
  • otite;
  • faringite o faringite acuta;
  • tosse forte e profonda;
  • difficoltà nel respirare;
  • dispnea;
  • stridore durante il respiro;
  • cianosi.
La tracheite potrebbe essere un sintomo di un’altra condizione, come:

Diagnosi

Per diagnosticare la tracheite viene fatto l’esame fisico del paziente da parte del medico e, se necesari, alcuni test, quali:

  • coltura nasofaringea, cioè viene preso un campione dalla gola ed esaminato per stabilire la presenza di batteri;
  • esame dell'espettorato, cioè la raccolta di un campione delle secrezioni della trachea;
  • esami del sangue per misurare il livello di ossigeno;
  • raggi x se è presente infiammazione, gonfiore o infezione nelle vie respiratorie;
  • endoscopia.

Come si cura la tracheite

Per debellare i batteri che causano l’infezione vengono somministrati antibiotici. Nel caso la tracheite si presentasse con altri sintomi come la tosse, devono essere somministrati altri medicinali per la cura di questa condizione, come sciroppi o altri rimedi per la tosse secca, inalazioni a vapore, areosolici, umidificazione ambientale.

Nel caso in cui le vie aeree siano ostruite, il medico potrebbe praticare l’intubazione, cioè l’inserimento nella trachea di un tubo per migliorare la respirazione.

Complicazioni

La prospettiva di questa condizione dipende dalla sua gravità e dalla velocità con cui viene iniziata la cura. Nel caso di bambini piccoli, le vie aeree possono gonfiarsi velocemente, causando la respirazione difficile.

Nel caso in cui la trachea di un bambino piccolo si blocchi completamente, potrebbe causare arresto respiratorio e morte. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Mal di gola
Il mal di gola è comunemente associato al dolore nella deglutizione. Il mal di gola può essere causato da un'infiammazione della faringe,...
Disfagia
La disfagia è il termine medico per indicare la difficoltà di deglutizione.
Otite
L’otite è un’infiammazione, acuta o cronica, che interessa l’orecchio. Vi sono due forme principali: esterna o interna.