Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Gambe Gonfie

Gambe gonfie

Gambe gonfie
Curatore scientifico
Dr. Maurizio Di Giacomo
Specialità del contenuto
Angiologia

Quali sono le cause delle gambe gonfie?

Le gambe gonfie sono causate da alcune patologie o condizioni che alterano la circolazione sanguigna e/o linfatica.

Le patologie possono essere riassunte in:

  • trombosi venosa profonda
  • vene varicose
  • linfedema congenito  
  • linfedema secondario a tumori, chirurgia, radioterapia, traumi, infiammazioni alle articolazioni o ai tendini, insufficienza renale, cardiopatie
  • linfangite (infiammazione dei vasi linfatici) primaria o secondaria

Le condizioni comprendono:

  • sindrome premestruale
  • problemi posturali
  • obesità
  • eccessiva esposizione al sole
  • prolungata stazione eretta o seduta
  • voli a lungo raggio

Quali sono i trattamenti previsti in caso di gambe gonfie?

Per quello che riguarda le patologie, si dovrà provvedere alla soluzione delle problematiche mediche di base; in tal modo si avrà spessissimo una risoluzione spontanea del gonfiore.

Per quel che concerne le condizioni, un cambiamento delle abitudini di vita e di lavoro può aiutare ma purtroppo non sempre risolve la situazione.

Vi sono alcuni mezzi “fisici” ed altri “chimici” per il trattamento dell’edema. Mentre i mezzi “chimici”, ossia i farmaci, non hanno dimostrato alcuna efficacia (i diuretici per primi, completamente inutili nell’edema di gamba), i mezzi “fisici” sono più interessanti dal punto di vista dei risultati.

La pressoterapia (uno stivale che si gonfia dalla caviglia in su, si sgonfia per poi rigonfiarsi e così via) e il linfodrenaggio manuale, con o senza bendaggi programmati. hanno dimostrato una notevole efficacia sebbene spesso il loro effetti siano limitati nel tempo (dopo alcune ore l’effetto finisce).

Le calze elastiche possono essere utili ma solo se di effettivo conforto al singolo soggetto, ossia se il paziente riferisce un’effettiva riduzione dell’edema in assenza di disturbi legati alla calza.

Un discorso a parte merita il linfedema congenito o primario: si tratta di una patologia congenita che colpisce quasi esclusivamente le donne e l’arto inferiore sinistro, di cui non si conoscono le cause e che spessissimo non risponde alle terapie, anche quelle più invasive. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Gambe dolenti (mal di gambe)
Il mal di gambe può essere dovuto a moltissime ragioni, la maggior parte delle quali non allarmanti e dovute solo a piccole disfunzioni. 
Gambe stanche
La sensazione di gambe stanche colpisce soprattutto le donne e può essere dovuta a varie ragioni, tra cui: cattivo funzionamento dell'app...
Linfangectasia
Linfangectasia è un termine medico volto ad indicare una condizione caratterizzata dalla dilatazione dei vasi linfatici. Può essere conge...