Emodialisi

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Giancarlo Marinelli, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Che cos'è l'emodialisi?
  2. In quali casi si effettua l'emodialisi?
  3. Quali sono le possibili complicanze dell'emodialisi?
  4. Quali sono i benefici dell'emodialisi?

Che cos'è l'emodialisi?

L'emodialisi è una terapia fisica che va a sostituire le funzioni dei reni.

In quali casi si effettua l'emodialisi?

L'emodialisi si effettua in casi di insufficienza renale permanente; ma normalmente, l'emodialisi inizia ben prima che i reni smettano di funzionare completamente.

Quali sono le cause di insufficienza renale che implica emodialisi?

Le cause più comuni di insufficienza renale sono:

  • diabete
  • pressione arteriosa alta
  • infiammazione del rene (glomerulonefrite)
  • infiammazione dei vasi sanguigni
  • malattie renali (vasculite)

Tuttavia, i reni possono smettere di funzionare (insufficienza renale acuta) dopo un grave infortunio, un complicato intervento chirurgico, un attacco di cuore o di altro grave problema.

Quali sono le possibili complicanze dell'emodialisi?

Le complicazioni possono derivare da emodialisi comprendono:

  • bassa pressione sanguigna
  • crampi muscolari
  • prurito
  • problemi di sonno
  • anemia
  • malattie ossee
  • pressione arteriosa alta
  • sovraccarico di liquidi
  • infiammazione della membrana che circonda il cuore (pericardite)
  • alti livelli di potassio (iperkaliemia)
  • infezione
  • amiloidosi

Quali sono i benefici dell'emodialisi?

L'emodialisi più frequente è legata ad una migliore qualità della vita, aumenta il benessere e riduce i sintomi come crampi, mal di testa e mancanza di respiro. Con l'emodialisi l' appetito, il sonno, livello di energia e la capacità di concentrazione possono migliorare.