Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Mancanza Di Respiro

Mancanza di respiro

Mancanza di respiro
Curatore scientifico
Dr. Domenico Miceli
Specialità del contenuto
Cardiologia Pneumologia

Cosa si intende per mancanza di respiro?

Poche sensazioni sono spaventose quanto non essere in grado di respirare abbastanza aria. La mancanza di respiro, conosciuta come dispnea, è spesso descritta come una forte intensificazione di sensazione di pressione al torace, fame d'aria o sensazione di soffocamento.

L'esercizio fisico molto intenso, le temperature estreme, l'obesità massiccia e l'alta altitudine possono causare la mancanza di respiro in una persona sana. Al di fuori di questi esempi, la mancanza di aria è probabilmente un segno di un problema medico.
Se si presenta una mancanza di respiro inspiegabile, soprattutto se si verifica improvvisamente e è grave, consultare il medico il più presto possibile.

Quali sono le cause?

La maggior parte dei casi di mancanza di respiro è dovuta a condizioni cardiache o polmonari. Il cuore e i polmoni sono coinvolti nel trasporto dell'ossigeno nei tessuti e nella rimozione dell'anidride carbonica e i problemi con uno di questi processi influenza il respiro.

La mancanza di respiro che avviene improvvisamente (chiamata acuta) ha un numero limitato di cause, tra cui:

In caso di mancanza di respiro che dura da settimane o più (chiamata cronica), la condizione è più spesso dovuta a:

  • asma
  • BPCO (malattia polmonare cronica ostruttiva)
  • decondizionamento
  • disfunzione cardiaca
  • malattia polmonare interstiziale
  • obesità

Un certo numero di altre condizioni sanitarie può anche rendere difficile l’ottenimento di aria. Queste includono:

Quando è il caso di farsi da visitare un medico?

Chiamare l’emergenza locale se si sta avendo una grave difficoltà a respirare che si verifica improvvisamente. Cercare la cure mediche di emergenza se la respirazione è accompagnata da dolore toracico, svenimento o nausea, in quanto questi possono essere segni di un attacco cardiaco o di embolia polmonare.

Prendere un appuntamento con il medico se la respirazione è accompagnata da:

Che trattamenti si possono seguire in caso di mancanza di respiro?

Per contribuire a migliorare la malattia è consigliabile:

  • smettere di fumare, i rischi di malattie cardiache e polmonari e cancro cominciano a diminuire, anche se si ha fumato da anni
  • evitare l'esposizione agli agenti inquinanti. Per quanto possibile, evitare di respirare allergeni e tossine ambientali
  • perdere peso se si è in sovrappeso
  • evitare lo sforzo ad altitudini superiori ai 1.500 metri
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Difficoltà respiratorie
Le difficoltà respiratorie possono sopraggiungere per varie cause. Occorre riconoscere il motivo della difficoltà respiratoria, per giung...
Tosse secca
La tosse secca è un sintomo particolarmente fastidioso che può avere più di un'origine. Occorre individuare la causa esatta del malessere...
Starnuto
Lo starnuto è una manifestazione fisiologica, spesso usata dall'organismo per espellere sostanze irritanti o batteri.