Tosse abbaiante o tosse canina nei bambini: sintomi, cause e cure

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 14 Febbraio, 2024

La tosse abbaiante, tosse canina o tosse di foca nei bambini, così chiamata per la sua somiglianza all'abbaiare del cane e al verso della foca, è una sintomatologia comune spesso derivante dall'infezione alla laringe (laringite acuta o croup di origine virale), che causa infiammazione e edema delle mucose e delle vie aeree

Ma non è l'unica possibile causa. 

La diagnosi precisa richiede una valutazione clinica da parte del pediatra per identificare l'origine della tosse abbaiante e impostare una terapia adeguata.

La tipica tosse da foca è una tosse secca abbastanza violenta che può generare preoccupazione e ansia nei genitori, soprattutto quando il bambino è ancora molto piccolo

Seppure non sia pericolosa, al punto da richiedere il ricovero in ospedale, è però sempre opportuno recarsi in pronto soccorso o rivolgersi al proprio pediatra.  

Vediamo da cosa dipende e cosa fare. 

Cos'è la tosse abbaiante

La tosse abbaiante nei bambini è un tipo di tosse secca, violenta e rumorosa che colpisce tipicamente i bambini di età compresa tra 6 mesi e 5 anni, con un picco di incidenza tra i 2 e i 3 anni, come sintomo della laringite acuta o ipoglottica (croup).

Si tratta di un'infiammazione acuta della laringe, l'organo che ospita le corde vocali. La particolarità della tosse canina risiede nel suono prodotto che ricorda il latrato di un cane. 


Potrebbe interessarti anche:


Questo suono è dovuto allo spasmo della laringe durante gli accessi di tosse che tendono a verificarsi soprattutto di notte

Durante un episodio di tosse canina, le corde vocali si irrigidiscono, producendo una tosse cupa e metallica al passaggio dell'aria.

Cause della tosse canina, la laringite

Le cause della tosse canina nei bambini possono essere diverse. Spesso è dovuta a infezioni virali delle vie respiratorie superiori, come raffreddore, faringitetracheite o laringite

La causa più frequente è la laringite acuta virale, un’infezione di tipo virale della laringe che provoca l’infiammazione delle membrane della laringe (corde vocali). 

undefined

L'infezione causa edema, ovvero il gonfiore dei tessuti della laringe e della trachea, ostacolando il passaggio dell'aria. 

I principali responsabili del virus sono virus parainfluenzali e influenzali, 1 e 3, il virus influenzale A, il virus influenzale B, adenovirus, virus respiratorio sinciziale e metapneumovirus.

Tosse canina e laringospasmo

La tosse canina può anche essere causata da laringospasmo, che non va confuso con la laringite acuta. Il laringospasmo è una chiusura spastica involontaria della laringe non causata da infezione, che provoca ostruzione delle vie aeree.

Quando si verifica un episodio di laringospasmo, si può scatenare un forte stimolo della tosse a causa dell'ostruzione delle vie respiratorie.

Nei bambini questo si può manifestare con una caratteristica tosse secca, stizzosa e abbaiante, molto simile a quella causata dalla laringite.

Tra le cause di laringospasmo:

  • allergie;
  • asma;
  • reflusso gastroesofageo;
  • ostruzioni sotto la glottide causate da malformazione vascolari o delle vie respiratorie;
  • presenza di masse o corpi estranei;
  • irritanti come fumo, smog, polvere.

undefined

In rari casi, all'origine della tosse canina può esserci un'infezione batterica a carico delle alte vie respiratorie. Un sintomo da osservare è la febbre alta.  

È importante che il pediatra valuti con attenzione i sintomi per individuare la causa scatenante della tosse canina, distinguendo se si tratta di una laringite infettiva, di laringospasmo o di infezione batterica, per impostare il trattamento più efficace.

Sintomi della tosse da foca

L'insorgenza dei sintomi può essere rapida e spesso si verifica di notte

I sintomi della tosse canina possono variare da bambino a bambino, ma in genere includono:

  • tosse rauca e profonda, simile al latrato di un cane;
  • difficoltà a respirare, in genere durante la notte;
  • sensazione di soffocamento;
  • cambiamento nel tono della voce (disfonia); voce rauca o afonia (la perdita della voce e corde vocali non riescono a vibrare in modo corretto) e questo porta alla perdita della voce associata alla laringite;
  • febbre lieve.

Diagnosi della tosse canina

Come premesso, seppure la tosse canina non sia pericolosa nella maggior parte dei casi, è bene farla valutare dal pediatra se persiste, se è accompagnata da febbre alta o difficoltà respiratorie, o se il bambino è molto piccolo.

La diagnosi della tosse canina si basa su anamnesi ed esame obiettivo attraverso l'osservazione dei sintomi e l'ascolto della tosse del bambino. 

Non sono necessari esami di laboratorio per diagnosticarla, ma potrebbero essere consigliati eventuali esami strumentali, per escludere la presenza di altre patologie.

Trattamento della tosse canina nei bambini

Il trattamento della tosse canina nei bambini dipende dalla gravità dei sintomi. 

Può prevedere sedativi della tosse, antinfiammatori e idratazione delle vie aeree, cortisonici somministrati per via orale o attraverso un aerosol, lavaggi nasali

Questi farmaci riducono l'infiammazione e il gonfiore delle vie aeree, alleviando i sintomi. Raramente sono necessari antibiotici.

In sintesi:

  • sedativi della tosse per alleviare gli episodi di tosse secca;
  • farmaci antinfiammatori e antistaminici per via inalatoria, utili in caso di tosse allergica;
  • lavaggi nasali con soluzione fisiologica, che possono decongestionare le vie aeree superiori;
  • antibiotici solo raramente e in presenza di infezione batterica secondaria;
  • riposo e idratazione.

Altri consigli per calmare la tosse abbaiante

Prima di tutto, è bene specificare che qualsiasi rimedio o farmaco va sempre utilizzato sotto supervisione medica e dietro consiglio del pediatra.

  • L'idratazione abbondante e i gargarismi con acqua e bicarbonato sono rimedi generalmente sicuri, ma le quantità e le modalità di somministrazione devono essere adatte all'età del bambino;
  • Miele, camomilla, estratti di piante, come rimedi naturali calmanti della tosse lieve. Anche questi trattamenti vanno sempre concordati con il pediatra. Alcuni principi attivi potrebbero interferire con eventuali terapie in corso o non essere adatti all'età del bambino;
  • L'umidificazione dell'ambiente tramite vaporizzatori o docce calde, generalmente utile perché idratano e leniscono le mucose irritate. Ma attenzione a non esagerare con livelli di umidità troppo elevati.

Quanto dura la tosse canina nei bambini?

Nella maggior parte dei casi, la tosse canina si manifesta in forma lieve o moderata con una guarigione che avviene nell'arco di 48-72 ore dalla comparsa dei sintomi.

In caso di tosse canina grave potrebbe essere necessario un trattamento ospedaliero che richiede il ricorso all'ossigeno, all'adrenalina o ai cortisonici per vie aerea e al cortisone per bocca.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Giuseppe Pingitore
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Bambini

577 articoli pubblicati

a cura di Dr. Giuseppe Pingitore
Contenuti correlati
bambina con la mamma dallo psicologo
Cos'è il Coping Power Program e a cosa serve?

Cos'è il Coping Power Program e a cosa serve? Scopriamo come può aiutare bambini e adolescenti nella gestione delle emozioni e in quali casi trova applicazione.

Dei bambini che fanno merenda ad un tavolo
Merende per bambini dai 3 ai 12 anni: idee dolci, salate e per regimi alimentari alternativi

Merende per bambini dai 3 ai 12 anni: ricette facili e veloci, anche per chi ha allergie o intolleranze. Consigli per spuntini equilibrati e nutrienti.