Integratori per anziani over 80: ecco i ricostituenti per la terza età

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 02 Luglio, 2024

Due anziani, uno seduto e a moglie in piedi che gli bacia la testa

Le esigenze nutrizionali cambiano in ogni fase della vita: con l'avanzare dell'età, il corpo va incontro a cambiamenti fisiologici che possono influire sul fabbisogno di nutrienti, dunque è importante assicurarsi di assumere il giusto equilibrio di vitamine, minerali e altri nutrienti essenziali per la salute, per mantenere muscoli e ossa sane, e per prevenire alcune malattie croniche tipiche di questa età.

Ma con tanti prodotti sul mercato, come si fa a scegliere quello giusto? In questo articolo vediamo quali sono i principali integratori per anziani over 80.

Integratori alimentari per anziani: perché e quando ne hanno bisogno?

Con il passare degli anni, il corpo può presentare alcune difficoltà nell'assorbimento di nutrienti essenziali. Questo può avvenire non solo per l'età, ma anche a causa di un'alimentazione carente e poco variegata, e dell'assunzione di alcuni farmaci.

Ecco che può essere d'aiuto un integratore multivitaminico per anziani per colmare eventuali lacune nutrizionali, integrando vitamine, minerali di cui il corpo ha bisogno, come anche altri nutrienti tra cui omega-3, antiossidanti, aminoacidi, per citare i più importanti.

Gli integratori alimentari possono essere utilizzati per aggiungere nutrienti alla dieta qualora ne fosse carente, ma anche per ridurre il rischio di problemi di salute che possono presentarsi con più probabilità nelle persone anziane. 

Tra questi, per esempio, molto comune è la perdita di massa, forza e funzionalità muscolare legata all'invecchiamento fisiologico, che può avere un impatto significativo sulla qualità di vita, aumentando il rischio di cadute, fratture e disabilità, nota come sarcopenia, che si può contrastare proprio con determinati integratori muscolari per anziani.


Potrebbe interessarti anche:


Un integratore alimentare per anziani si presenta sotto forma di pillole, capsule, polveri, capsule e compresse di gel, estratti o bevande, e può contenere vitamine, minerali, fibre, aminoacidi, enzimi, erbe

Anche se non è necessaria la ricetta, si consiglia di consultare il proprio medico o un dietologo per una valutazione personalizzata prima di assumere qualsiasi integratore.

I principali integratori vitaminici per anziani

Vediamo quali sono i complessi vitaminici per anziani.

Vitamina B6 (piridossina)

La vitamina B6, nota anche come piridossina, è essenziale per la formazione dei globuli rossi e nel bilanciamento di sodio e potassio. 

Contribuisce alla salute cardiovascolare diminuendo la formazione di omocisteina e aiuta durante i periodi di cambiamento degli equilibri ormonali nelle donne, rafforzando il sistema immunitario. Una carenza di vitamina B6 può portare ad anemia e a problemi al sistema nervoso. 

Se ne consiglia un apporto giornaliero di 1,7 mg per gli uomini e 1,5 mg per le donne. 

Può essere assunta attraverso alimenti sia di origine animale che vegetale, come:

  • patate;
  • banane;
  • petto di pollo;
  • cereali arricchiti.

Vitamina B12 (cobalamina)

La vitamina B12 è essenziale per la produzione dei globuli rossi e per il corretto funzionamento del sistema nervoso. 

Con l'età, il rivestimento dello stomaco può assottigliarsi limitando l'assorbimento di questa vitamina. 

Si consiglia un apporto giornaliero di 2,4 microgrammi, che può essere assunto in modo naturale, attraverso alcuni alimenti contenenti vitamina B12 come:

  • prodotti di origine animale:
  • cereali e cereali fortificati;
  • noci e semi.

undefined

Vitamina D

Un importante ricostituente per anziani è la vitamina D favorisce l'assorbimento del calcio, contribuendo alla salute delle ossa. Inoltre, supporta il sistema immunitario. 

Gli adulti di età compresa tra 51 e 70 anni hanno bisogno di 15 microgrammi al giorno. 

Chi ha più di 70 anni ha bisogno di 20 microgrammi al giorno. La vitamina D può essere assunta naturalmente attraverso:

  • esposizione controllata ai raggi solari;
  • tuorli d'uovo;
  • pesce grasso come il salmone;
  • latte e cereali fortificati;

Anche in questo caso, chi è carente di questa vitamina può ricorrere a integratori vitaminici sempre sotto consiglio medico.

Vitamina K

Un'altra tra le vitamine per anziani più importanti è la vitamina K. Il suo ruolo è aiutare il sangue a coagularsi, evitando casi di sanguinamento eccessivo. 

Secondo alcune evidenze medico-scientifiche, inoltre, questa vitamina può contribuire a mantenere forti le ossa delle persone anziane.

Questa vitamina è formata da un gruppo di composti: vitamina K1(verdure) e vitamina K2 (carni, formaggi e uova), e si assume da alimenti quali:

  • verdure come spinaci, asparagi, broccoli, cavoli, prezzemolo;
  • fagioli e soia;
  • uova;
  • carne;
  • formaggi;
  • cereali;
  • fragole. 

Integratori ricostituenti per anziani: i minerali

Oltre ai multivitaminici per anziani, per la loro salute sono fondamentali anche i minerali. 

Vediamo quali.

Calcio

Il calcio collabora con la vitamina D per mantenere la massa ossea e prevenire l'osteoporosi, una condizione che rende le ossa più fragili e soggette a fratture. 

Se ne consiglia un apporto giornaliero di 1.200 mg per gli over 70, senza superare i 2.000 mg al giorno.

Il calcio può essere assunto attraverso alcuni alimenti, tra i quali:

  • agrumi;
  • prodotti lattiero-caseari (meglio se a basso contenuto di grassi);
  • pesce;
  • legumi; 
  • verdure a foglia verde scuro come il cavolo;
  • noci, nocciole, mandorle;
  • alimenti addizionati di calcio, come i cereali per la colazione.

Magnesio

Il magnesio è un minerale cofattore di più di 300 enzimi che controllano processi molto diversi fra loro. 

Ed è spesso necessario assumerne come integratore per anziani e non solo, per contribuire alla salute di muscoli, nervi, e al controllo dei livelli di zucchero nel sangue. 

Se ne consiglia un apporto giornaliero di 420 mg per gli uomini e 320 mg per le donne.

Il magnesio può essere assunto attraverso:

  • cereali integrali;
  • verdure a foglia verde;
  • ceci, fagioli, lenticchie;
  • piselli;
  • noci e semi;
  • soia e lupini;
  • frutta secca: mandorle e noci;
  • cereali integrali: riso, segale e frumento;
  • ortaggi a foglia verde: spinaci, rucola, radicchio verde, lattuga.

undefined

Potassio

Il potassio è importante per la salute di cuore, reni e sistema nervoso. Una carenza di questo minerale può portare alla formazione di calcoli renali e all'ipertensione

Si raccomanda un apporto giornaliero di 3.400 mg per gli uomini e 2.600 mg per le donne.

Il potassio può essere assunto attraverso alcuni alimenti, tra i quali:

  • cereali integrali;
  • legumi secchi;
  • verdure a foglia verde;
  • frutta secca come noci, nocciole, mandorle;
  • banane; kiwi, avocado, albicocca, melone, uva e datteri;
  • pesce, carne o pollame;
  • spinaci, pomodori e broccoli.

Integratori proteici per anziani

Con l'avanzare dell'età, aumenta anche il fabbisogno proteico per contrastare la perdita di massa muscolare, come premesso poco sopra.

Un integratore proteico per anziani può essere una soluzione pratica per raggiungere l'apporto giornaliero consigliato, specialmente le persone che hanno difficoltà a consumare sufficienti proteine attraverso l'alimentazione.

Tuttavia, anche per quanto riguarda l'integrazione delle proteine, è sempre bene consultare un medico o un dietologo per stabilire la necessità e la dose appropriata. 

È bene sapere che, ove vi fossero problemi di masticazione e/o di deglutizione di alcuni alimenti, esistono anche le proteine in polvere per anziani

Come scegliere l'integratore giusto per gli over 80

Quando si tratta di scegliere un integratore multivitaminico per anziani, è importante non lasciarsi influenzare dalle strategie di marketing delle diverse marche. 

Non esistono i migliori integratori per anziani, e non è necessario acquistare un prodotto con la dicitura specifica per la terza età. Piuttosto è fondamentale farsi consigliare dal proprio medico e/o dietologo/nutrizionista che può valutare carenze ed esigenze nutrizionali della persona.

undefined

Gli integratori alimentari possono rappresentare un supporto per assicurare un corretto apporto di nutrienti, ma va anche ribadito che in generale non sostituiscono una dieta sana ed equilibrata.

Si consiglia sempre e comunque, infatti, di seguire uno stile di vita sano, attivo e in caso di dieta scorretta e/o carenze alimentari di curare l’alimentazione con un nutrizionista qualificato. 

Gli integratori andranno prescritti solo in caso di carenza nonostante l’alimentazione sia corretta o in caso di prescrizioni del medico curante.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Luca Berton
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
Una pianta di Cimicifuga
Cimicifuga: i benefici dell'erba contro i disturbi della menopausa

La cimicifuga è una pianta che presenta interessanti proprietà benefiche. Scopriamo come e perché utilizzarla e quali sono le sue eventuali controindicazioni.

Bottiglia di vetro con tappo in sughero e fiori di ippocastano
Come sfruttare le proprietà dell'ippocastano

L'ippocastano è una specie vegetale dalle numerose proprietà benefiche. Scopriamo come e perché utilizzarlo, e le sue eventuali controindicazioni.