icon/back Indietro

Amilasi totale

Ematologia Epatologia Gastroenterologia
Amilasi totale

Quando è richiesto l'esame dell'amilasi totale?

L'analisi dell'amilasi totale nel sangue viene consigliata dal medico in presenza di sintomi che portano a pensare ad un'insufficienza pancreatica acuta o cronica.

Amilasi totale: quali sono i sintomi che devono allarmare?

I sintomi, alcuni spesso concomitanti, che possono allarmare il medico sono:

Come si esegue l'analisi dell'amilasi totale?

L'analisi dell'amilasi totale è un normale prelievo di sangue. Per l'esecuzione di queste analisi, non è necessaria alcuna specifica preparazione né il digiuno. Anche i farmaci non influiscono sul risultato, ma è sempre consigliabile tenere il medico a conoscenza di eventuali cure in corso.

Il sangue viene raccolto da un tubo vuoto tramite venipunzione. 

Per l'urina, il paziente urina in un piccolo contenitore e poi trasferisce il campione in un contenitore più grande fornito dal laboratorio contenente una piccola quantità di conservante. 

Le note relative a questi metodi sono le seguenti:

  • conservare il contenitore in frigorifero
  • non toccare all'interno del contenitore o lasciarci cadere all'interno qualsiasi materia estranea

Come vanno interpretati i risultati dell'esame dell'amilasi totale?

Se il valore è più alto rispetto a quello normale, è consigliabile approfondire l'argomento perché potrebbe trattarsi di un malessere che colpisce il pancreas o di una eccessiva produzione da parte delle ghiandole salivari; se il valore è più basso del normale, l'alterazione non ha alcun significato clinico e non è preoccupante.

L'esame dell'amilasi totale è sufficiente per verificare la funzionalità del pancreas?

Poiché questo enzima viene eliminato molto velocemente dall'organismo, oltre all'analisi dell'amilasi totale, è necessario eseguire:

  • analisi dell'amilasi pancreatica nel sangue
  • analisi dell'amilasi nelle urine
  • lipasi
  • elastasi fecale
  • esami ematochimici
  • reuma test
  • emocromo con formula
Dr.ssa Tania Catalano Biologo
Dr.ssa Tania Catalano
specialista in Medicina molecolare

Contenuti correlati

PCR (proteina C reattiva) alta
icon/card/ematologia
La PCR è una proteina prodotta attraverso sintesi dal fegato e ha lo scopo di reagire in caso di infiammazione.
MPV alto
icon/card/ematologia
L'MPV è un parametro di riferimento, che serve a misurare il volume medio delle piastrine presenti nel sangue. Per una corretta inte...
Rubeo test
icon/card/ematologia
Cos'è il Rubeo test e perché si esegue? Andiamo alla scoperta di come interpretare i risultati del test che verifica la presenza della Ro...
icon/chat