Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Tumori Carcinoidi

Tumori carcinoidi

Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Gattulli
Specialità del contenuto
Oncologia

Quali sono i sintomi dei tumori carcinoidi?

I tumori carcinoidi crescono lentamente e nelle fasi iniziali non producono sintomi. Di conseguenza, l'età media delle persone con diagnosi di carcinomi dell'apparato digerente o polmonare è di circa 60 anni.

Nelle fasi successive, i tumori carcinoidi a volte producono ormoni che possono causare la sindrome carcinoide. Questa sindrome provoca sintomi caratteristici quali:

Come vengono diagnosticati i tumori carcinoidi?

In presenza di sintomi che potrebbero far supporre la presenza di un tumore carcinoide, occorre per prima cosa avvisare il medico di fiducia. Una prima diagnosi può essere effettuata analizzando la storia clinica del paziente e la sua salute generale per valutare la presenza di sintomi caratteristici della malattia.

Se la storia clinica e alcuni sintomi possono indurre il medico a sospettare la presenza di un tumore, saranno richiesti successivi esami diagnostici approfonditi, quali:
Spesso, anche l'esame del sangue e delle urine può risultare molto utile nella diagnosi di tumori carcinoidi.

Molti tumori carcinoidi, in particolare quelli nel piccolo intestino, producono serotonina (chiamata anche 5-HT). Probabilmente, questa è la causa di almeno alcuni dei sintomi della sindrome carcinoide. Il corpo la divide poi in 5 molecole di idrossi indolacetico (5-HIAA), che viene rilasciato nelle urine.

Un test comune per individuare la sindrome carcinoide è misurare i livelli di 5-HIAA in un campione di urina raccolto nell'arco di 24 ore. Anche la misurazione dei livelli di serotonina nel sangue può fornire informazioni utili. Questi test possono aiutare a diagnosticare molti (ma non tutti) i tumori carcinoidi.

A volte, i tumori sono piccoli e non rilasciano abbastanza serotonina per un risultato positivo.

Qual è il trattamento dei tumori carcinoidi?

Il principale trattamento per tumori carcinoidi è la chirurgia. Se le cellule tumorali non si sono ancora diffuse ad altre parti del corpo, la chirurgia può essere efficace per questo tipo di cancro.

Altri tipi di trattamento abitualmente adottati per i tumori carcinoidi includono:
La scelta del trattamento viene effettuata dallo specialista basandosi anche sulla valutazione di alcuni fattori:
  • il tumore può essere completamente rimosso da un intervento chirurgico;
  • il tumore si è diffuso ad altre parti del corpo;
  • il tumore è tornato dopo il trattamento. Il tumore può tornare nello stomaco, nell'intestino o in altre parti del corpo;.
  • Il tumore non è migliorato con altri trattamenti effettuati in precedenza. 
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tumore benigno
I tumori benigni rappresentano una forma tumorale (massa) generalmente non pericolosa. Alcune tipologie possono comunque trasformarsi in ...
Teratoma
Il teratoma è un tumore embrionale diffuso, di solito, nelle ovaie e nei testicoli rispettivamente di donne e uomini.
Linfoma
Un linfoma è un cancro che ha inizio nei linfociti, deputate alla difesa del sistema immunitario.