Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Gengive Sanguinanti

Gengive sanguinanti

Gengive sanguinanti
Curatore scientifico
Dr. Davide Andrea Macario
Specialità del contenuto
Odontoiatria e stomatologia

Cosa causa il sanguinamento delle gengive?

Il sanguinamento delle gengive è spesso un segno della presenza di una malattia delle gengive, ma può anche indicare una serie di altri problemi di salute.

Il sanguinamento occasionale delle gengive può essere il risultato di unab o il fatto di indossare protesi dentarie che non si inseriscono correttamente. Gli episodi frequenti di sanguinamento delle gengive, tuttavia, possono indicare condizioni più gravi, quali:

  • Parodontite (una forma avanzata della malattia delle gengive)
  • Leucemia (cancro del sangue)
  • Carenza di vitamine
  • Mancanza delle cellule della coagulazione (piastrine)
  • Parodontosi
  • Piorrea
  • Par odontopatia
  • Ascesso gengivale
  • Fistola gengivale

I problemi della cura dentale sono la causa principale del sanguinamento delle gengive. La gengivite (infiammazione delle gengive) e la periodontite rendono le gengive più sensibili e più inclini al sanguinamento.

La maggior parte delle persone sviluppa le gengiviti quando la placca rimane sulla gengiva per troppo tempo. La placca è composta da detriti e da batteri che si attaccano ai denti. Spazzolando i denti si rimuove la placca e si impedisce lo sviluppo di cavità nei denti, note anche come carie dentali. L'accumulo di placca vicino alle gengive può causare la gengivite.

I sintomi della gengivite includono:

  • Dolore in bocca e intorno alle gengive
  • Gengive sanguinanti
  • Gengive gonfie
  • Gengive che si ritirano
  • Alito cattivo
  • Sanguinamento gengivale notturno
  • Sanguinamento gengivale spontaneo

La malattia parodontale o parodontite può verificarsi quando la gengivite continua ad avanzare. La malattia parodontale è l'infezione delle gengive, delle mascelle e dei tessuti che supportano i denti e le gengive. Nei casi più acuti può causare la perdita dei denti.

Le carenze di vitamine C e K possono causare facilmente il sanguinamento delle gengive. Tuttavia, le deficienze vitaminiche non sono spesso viste nelle persone che vivono nei paesi sviluppati. Questo perché i bambini e gli adulti sani che vivono nelle aree sviluppate del mondo hanno accesso alle vitamine C e K attraverso cibo e integratori.

E’ comunque opportuno chiedere al medico di controllare i livelli delle vitamine C e K se si presentano gengive sanguinanti che non sono causate da una cura dentale impropria. Seguire una dieta che contenga entrambi questi nutrienti per assicurarsi di ricevere le vitamine necessarie per rimanere in buona salute.

Gli alimenti ricchi di vitamina C includono:

  • Agrumi e succhi
  • Broccoli
  • Fragole
  • Pomodori
  • Patate
  • Peperoni

Gli alimenti ricchi di vitamina K includono:

  • Crescione
  • Cavolo
  • Spinaci
  • Bietola
  • Lattuga
  • Semi di soia
  • Olio d'oliva

Qual è la causa delle gengive sanguinanti?

Le gengive sanguinanti, accompagnate da ecchimosi e sanguinamento possono essere causate da:

  • malattie che interferiscono con il normale processo di coagulazione
  • farmaci
  • cambiamenti ormonali della gravidanza
  • patologie croniche che colpiscono la funzione del sistema immunitario
  • infezione da HIV
  • diabete

Le persone che indossano protesi potrebbero vedere le proprie gengive sanguinare. Ciò è più probabile quando gli impianti dentali sono troppo piccoli o troppo stretti. Consultare il proprio dentista o ortodontista se le dentature o altri dispositivi orali stanno causando il sanguinamento delle gengive. Si potrebbe aver bisogno di nuove impronte per creare una protesi migliore.

La gravidanza è una causa comune di sanguinamento delle gengive nelle donne. I cambiamenti ormonali che si verificano possono rendere le gengive più sensibili.

Disturbi emorragici, come emofilia e leucemia, possono aumentare la possibilità di sanguinamento delle gengive.

Come si curano le gengive sanguinanti?

La buona igiene dentale è il primo passo per la cura delle gengive sanguinanti. E’ consigliabile visitare il dentista 2 volte all'anno per una pulizia professionale.

La corretta spazzolatura e il filo interdentale possono eliminare la placca dalla gengiva, riducendo il rischio di sviluppare malattie periodontali.

Il dentista può anche istruire sull'uso di un colluttorio antisettico per ridurre al minimo la placca che si forma in bocca. Un risciacquo di acqua calda salata può aiutare a lenire il dolore provocato dalle gengive gonfie che sanguinano facilmente.

Usare sempre uno spazzolino morbido che sia dolce sulle gengive infiammate, soprattutto se si sanguina dopo aver spazzolato i denti. Le setole medie e dure possono essere troppo abrasive per le gengive delicate. Si potrebbe anche prendere in considerazione l'utilizzo di uno spazzolino da denti elettrico. Le testine delle spazzole sono appositamente progettate per aiutare a pulire più facilmente le gengive rispetto ad uno spazzolino manuale.

Un esame fisico completo e le analisi del sangue possono aiutare a determinare la causa del sanguinamento. Il trattamento varia in base alla condizione sottostante.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Xerostomia (secchezza delle fauci)
La xerostomia, o secchezza delle fauci, è un disturbo spesso comune e transitorio. Talvolta, invece, può avere cause più serie, che vanno...
Denti sporgenti
I denti sporgenti sono causati da una relazione impropria tra i denti e la mascella. Affrontiamo le cause più comuni e i possibili rimedi...
Denti storti
I denti storti rovinano l’armonia e l’estetica del sorriso, causando anche problemi di salute: come si può rimediare a tale problema? Sco...