Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Aerosolterapia

Aerosolterapia

Aerosolterapia
Curatore scientifico
Dr. Marialuisa Lugaresi
Specialità del contenuto
Pneumologia

Come funziona l’aerosol?

Con l'aerosol, è possibile somministrare dei farmaci, mirati sopratutto alla cura o alla prevenzione di malattie quali:

  • raffreddori
  • infiammazioni alle vie aeree
  • infezioni delle vie aeree

L'aerosolterapia si effettua tramite l'utilizzo dell'aerosol che nebulizza in microscopici corpuscoli i farmaci, favorendo il raggiungimento delle mucose di naso, laringe, trachea, bronchi e polmoni.

I vantaggi dell'aerosol sono svariati:

  • maggiore efficacia e rapida azione
  • azione mirata nelle zone più difficili da trattare
  • dosaggi ridotti
  • limitati effetti collaterali
  • uso casalingo semplice, ideale per bambini e anziani

Cos'è l'aerosol ad ultrasuoni?

Esistono due tipi di nebulizzatori: il nebulizzatore pneumatico, detto anche aerosol a pistone, che sfrutta il getto d'aria a compressore per produrre particelle, e l'aerosol ad ultrasuoni, che ha diverse caratteristiche:

  • sfrutta la vibrazione dei cristalli di quarzo
  • è un tipo di aerosol silenzioso
  • è più rapido nella nebulizzazione, ma può inattivare alcuni farmaci a causa delle modalità di sospensione della frammentazione 

Aerosolterapia: una linea guida

L'utilizzo dell'aerosol non si limita alle malattie tipicamente invernali, quali per esempio il raffreddore e l'influenza, ma è indicato per tutti i problemi che riguardano le vie respiratorie, specie per i fenomeni allergici. Infatti, grazie all'aerosol è possibile:

  • umidificare le vie respiratorie
  • somministrare i farmaci vaporizzati in modo specifico e locale
  • ridurre i broncospasmi a livello di lume bronchiale e edema delle mucose respiratorie
  • rendere più liquide le secrezioni tracheo-bronchiali, per favorirne l'eliminazione

Più nello specifico, l'aerosol può essere utilizzato per il trattamento a lungo termine e per le riacutizzazioni della BPCO, cioè la malattia polmonare ostruttiva cronica, e il controllo terapeutico della fibrosi cistica. L'aerosol per sinusite è l'ideale specialmente per alleviare i sintomi come mal di testa e per liberare le vie respiratorie.

I farmaci maggiormente somministrati per l'aerosolterapia sono:

La manutenzione dell'aerosol: cosa fare?

Per utilizzare l'aerosol, di qualunque genere, è consigliabile seguire le istruzioni riportate all'interno della confezione. Tuttavia, per quanto riguarda la manutenzione, si possono seguire delle semplici regole valide per tutti i tipi:

  • sciacquare il nebulizzatore solo con acqua e lasciarlo asciugare all'aria dopo ogni utilizzo;
  • scollegare e smontare tutte le parti del nebulizzatore e infine lavarle separatamente, con acqua calda, senza ricorrere a detersivi;
  • sostituire i componenti monouso, come boccaglio, maschera, tubo e ampolla, ogni 3 o 4 mesi, in caso di utilizzo prolungato. 

Come scegliere l'aerosol?

Sul mercato, ormai sono presenti numerosissimi tipi di aerosol e spesso la scelta è davvero difficile. Per cominciare, la scelta del nebulizzatore deve tenere conto di diverse caratteristiche fondamentali, quali:

  • MMAD, cioè la dimensione delle particelle nebulizzate, che deve essere compreso tra 5 e 0,5 micron;
  • ampolla, preferibilmente in materiale PVC anziché in vetro, e con forma complessa che evita il ristagno ed un'ottima nebulizzazione;
  • flusso, che permetta una nebulizzazione veloce;
  • rumorosità, che in genere non scenda mai sotto i 50 dB;
  • peso e dimensioni, generalmente la scelta è orientata verso l'aerosol portatile o comunque più pratico;
  • drug tested, ossia testato con i farmaci.

In caso di dubbi, è possibile chiedere consiglio al proprio farmacista, oppure al medico di base, che sapranno di certo indicare l'aerosol più utile in base alle necessità di ogni paziente. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Aminofillina
L’aminofillina è una sostanza derivata dalla teofillina.Quest’ultima è una xantina ,sostanza ampiamente diffusa in natura e presente in s...
Bullectomia
La bullectomia è una procedura chirurgica finalizzata alla rimozione di bolle polmonari, che oggi viene eseguita con una tecnica chirurgi...
CPAP
La CPAP un dispositivo medico utilizzato come terapia di prima linea per la cura della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS).