Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Cervice Uterina

Cervice uterina

Cervice uterina
Curatore scientifico
Dr. Sebastiana Pappalardo
Specialità del contenuto
Ginecologia

Com’è fatta la cervice?

Ci sono due parti principali della cervice:

  • La parte della cervice che può essere vista dall'interno della vagina, durante un esame ginecologico è nota come esocervice. Un'apertura nel centro della esocervice, nota come il sistema operativo esterno, consente il passaggio tra l'utero e la vagina. La esocerfice è ricoperta da cinque strati di cellule, che si presentano piatti verso l’esterno (epitelio pavimentoso) e divengono più cubici negli strati più profondi, a contatto col tessuto connettivo sottostante, ricco di vasi e linfatici. 
  • L’endocervice, o canale cervicale, è un tunnel che attraversa la cervice dal sistema operativo esterno fino all’utero. Le cellule che la rivestono sono come tanti cilindretti, uno strettamente unito all’altro, e hanno la funzione di produrre muco, più o meno denso a seconda della fase del ciclo, per favorire la penetrazione di spermatozoi e come barriera per i batteri.

Il confine tra la sovrapposizione dell’endocervice e l’esocervice si chiama zona di trasformazione.

A cosa serve la cervice?

La cervice produce muco cervicale che cambia in consistenza, secondo il momento del ciclo mestruale per prevenire o promuovere la gravidanza.

Durante il parto, la cervice si dilata ampiamente per permettere al bambino di passarvi attraverso. Durante le mestruazioni, la cervice si dilata lievemente per permettere il passaggio del flusso mestruale.

Quali sono i problemi che riguardano la cervice?

  • Cancro della cervice: può essere causato da infezione da Papillomavirus umano (HPV). Pap test regolari servono come prevenzione del cancro del collo dell'utero nella maggior parte delle donne, in quanto una cellula infetta subisce una serie di trasformazioni prima di divenire cancerosa e tali trasformazioni si evidenziano appunto col pap test.
  • Incompetenza cervicale: si tratta di un’apertura anticipata, o dilatazione, della cervice durante la gravidanza che può portare a parto prematuro.
  • Cervicite: infiammazione della cervice, di solito causata da infezione. Clamidia, gonorrea, herpes sono alcune delle infezioni sessualmente trasmissibili che possono causare cervicite.
  • Displasia cervicale: si tratta di cellule anomale nel collo dell'utero che possono diventare cancro cervicale. La displasia cervicale è individuata dal Pap test.
  • Neoplasia intraepiteliale cervicale (CIN): quando la displasia cervicale si aggrava (da lesione di basso grado a lesione di alto grado) sfocia nel cancro in situ o CIN.
  • Polipi alla cervice: sono piccole escrescenze sulla parte della cervice che si collega alla vagina. I polipi sono indolore e normalmente innocui, ma possono causare sanguinamento vaginale. Possono nascere o dalla mucosa della cavità uterina o del canale cervicale
  • Malattia infiammatoria pelvica (PID): l'infezione della cervice, nota come cervicite, può diffondersi nei tubi dell’utero e di Falloppio. La malattia infiammatoria pelvica può danneggiare gli organi riproduttivi di una donna e rendere più difficile per lei una gravidanza.
  • Papillomavirus umano (HPV): i papillomavirus umani sono un gruppo di virus, tra cui  vi sono alcuni tipi che causano il cancro cervicale. Altri tipi meno pericolosi possono causare i condilomi e le verruche cervicali.

Quali esami fare per la cervice?

Il Pap test, la colposcopia (controllo della cervice con ingrandimento e coloranti), la biopsia cervicale, sono alcuni esami utili per la cervice.

A miglioramento della diagnosi col Pap test si può fare il DNA Pap che evidenzia meglio il tipo di HPV.

Se il cancro è conclamato, per definirne la gravità possono servire Tomografia assiale computerizzata (Tac); altri esami possono essere la risonanza magnetica e il test di tipizzazione dell’HPV.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Feto
Il feto è lo stadio di sviluppo prenatale che segue quello di embrione e che è contraddistinto da un grande accrescimento in termini di l...
Utero
L’utero è un organo riproduttivo femminile, le cui caratteristiche morfologiche variano leggermente da donna a donna e nell’arco della vita.
Flora Vaginale
Per flora vaginale si intende l’insieme dei numerosi microrganismi che colonizzano il cavo vaginale, la cui composizione varia secondo di...