Tecniche di rilassamento

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Martina Valizzone, Psicoterapeuta, Psicologo
Indice contenuto:
  1. Cosa sono le tecniche di rilassamento?
  2. Quando vi si ricorre?
  3. Tecniche di rilassamento contro l'ansia
  4. Quali sono le tecniche di rilassamento per bambini e come farle?
  5. Tecniche di rilassamento muscolare
  6. Altre tecniche di rilassamento

Cosa sono le tecniche di rilassamento?

Tecniche di rilassamento

Per tecniche di rilassamento, si intendono tutte quelle pratiche, il cui scopo è quello di favorire il benessere psicofisico dell’individuo attraverso la gestione degli stati d’ansia e dello stress.

Il primo ad interessarsi a questo tipo di metodiche fu il Dott. J. H. Schultz, neurologo e psichiatra, che negli anni '30 ne approfondì il funzionamento fino ad arrivare a sviluppare la tecnica nota come training autogeno, che attraverso un graduale allenamento porta ad un rilassamento fisico e mentale, alla stregua di altre tecniche come la massoterapia, le pratiche yoga, la visualizzazione guidata, la respirazione guidata, la meditazione e altro ancora.

Quando vi si ricorre?

Le tecniche di rilassamento sono un ottimo modo per imparare a gestire lo stress, diminuendone gli effetti su mente e corpo.

Imparare le tecniche di rilassamento basilari non è difficile, è possibile seguire corsi, assistere a seminari, vedere video esplicativi e può essere praticato ovunque e senza che vi siano rischi per la salute.

Tecniche di rilassamento contro l'ansia

La pratiche di rilassamento prevedono la focalizzazione dell’attenzione su uno stimolo tale da indurre un senso di calma e favorire l’acquisizione di una maggiore consapevolezza del proprio corpo. Per raggiungere questi risultati non è importante quale tecnica di rilassamento si sceglie, l’importante è praticarla con regolarità. 

Tra le tecniche di rilassamento più conosciute e ampiamente praticate contro l'ansia, si ricordano:

  • training autogeno. Si tratta di una tecnica di rilassamento autoindotto che prevede che l’individuo si rilassi attraverso la visualizzazione immaginativa e la ripetizione di parole o suggestioni, focalizzando l’attenzione sul proprio corpo e sulla respirazione per ridurre le tensioni psichiche e muscolari ed indurre uno stato di rilassamento profondo.
  • visualizzazione. È una tecnica che, attraverso la visualizzazione di immagini mentali induce, nel soggetto che la pratica, calma e serenità. Per massimizzare gli effetti della visualizzazione è utile aggiungere alle immagini mentali anche i dati provenienti dagli altri sensi, quindi legare odori, suoni e suggestioni tattili.

Quali sono le tecniche di rilassamento per bambini e come farle?

I bambini, come gli adulti, sono soggetti all'accumulo di tensioni e stress, fattori che li rendono particolarmente irritabili, affaticati, deconcentrati e molto agitati. Le tecniche di rilassamento sono utili, anche in questa fascia d’età, a ridurre l’ansia e lo stress e non comportano alcun effetto collaterale. Diverse ricerche hanno dimostrato come praticare la meditazione regolarmente aiuti a ridurre i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) nel sangue, a ritrovare l’equilibrio psichico, ad aumentare i livelli di autostima, a sviluppare la creatività e stimolare l’autoconsapevolezza.

La pratica del training autogeno, ad esempio, può essere insegnata per mezzo degli esercizi tradizionali a partire dai 10-12 anni, con i bambini più piccoli invece viene insegnato come un gioco di fantasia, attraverso tecniche immaginative o attraverso narrazioni in grado di indurre uno stato di rilassamento psicofisico. I bambini attraverso queste tecniche molto simili al gioco, sviluppano una maggiore consapevolezza del proprio corpo, acquisiscono consapevolezza del proprio respiro, della tensione muscolare accumulata e al contempo apprendono un modo alternativo per risolvere i loro conflitti interiori. 

Per i neonati e i bambini più piccoli è invece consigliabile la massoterapia. Il massaggio aiuta il bambino a rilassarsi ed è particolarmente indicato come tecnica di rilassamento per dormire.

Come per gli adulti, quando si praticano tecniche di rilassamento con i bambini è importante scegliere un ambiente tranquillo, assecondare le esigenze del bambino e aiutarlo a concentrarsi sulle proprie sensazioni e sul proprio respiro, così da calmare la mente ed il corpo.

Tecniche di rilassamento muscolare

Tra le tecniche di rilassamento muscolare, di certo spiacca il rilassamento muscolare progressivo. Si tratta di esercizi in grado di accrescere la consapevolezza delle proprie sensazioni fisiche e facilitare il rilassamento. Le tecniche di rilassamento muscolare prevedono la messa in tensione muscolare un gruppo di muscoli, seguita subito dopo dal rilassamento degli stessi.

Ormai è assodato come lo stress e le tensioni influiscano sullo stato emotivo ma anche sulla risposta muscolare, fattore che evidenzia una stretta correlazione tra muscolatura, pensiero ed emozioni. Perciò, è importante che queste tecniche, anche se incentrate sull'applicazione fisica, dedichino una parte anche al rilassamento mentale.

Altre tecniche di rilassamento

Capire come rilassarsi può essre molto utile, ma vi sono diverse attività che hanno questo come ultimo fine; occorre capire a quale si è più affini e scegliere l'attività migliore per se stessi. Altre pratiche utili a raggiungere uno stato di rilassamento sono: