Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Abbuffate Natalizie E Non Solo Tutte Le Cause Piu Comuni Del Bruciore Di Stomaco

Abbuffate natalizie e non solo: le cause più comuni del bruciore di stomaco

Ludovica Cesaroni | Blogger

Ultimo aggiornamento – 27 Gennaio, 2017

Abbuffate natalizie e non solo: le cause più comuni del bruciore di stomaco

La sensazione di avere uno stomaco che brucia non è uno scherzo; specialmente sotto le feste natalizie, tra le abbuffate, i tanti aperitivi di ritrovo con gli amici lontani, i brindisi e i dolci che fioccano, il rischio di bruciore di stomaco è sempre dietro l’angolo.

Come si presenta il bruciore di stomaco

Il bruciore di stomaco causa non solo dolore, ma anche disagio e lo stress, che possono rendere la vita quotidiana una vera e propria sofferenza! Purtroppo, il bruciore allo stomaco è un problema fin troppo comune nel mondo di oggi, a causa: del cibo spesso consumato fuori casa (e non sempre di qualità), di problemi di salute, di infezioni, dell’uso smodato di antibiotici.

Lo stomaco è una sacca muscolare situata tra l’esofago e l’intestino tenue, in cui gli alimenti sono digeriti attraverso i succhi gastrici per passare poi nell’intestino per un’ulteriore digestione. Se il cibo non viene digerito prima nello stomaco, il sistema si intasa. Come risultato si possono verificare indigestioni e bruciori alla bocca dello stomaco.

Il bruciore può manifestarsi in molti modi: bruciore all’esofago, dolori, fastidio e fitte allo stomaco, acidità. Se il problema non è sporadico, ma persiste, è opportuno consultare il medico, che potrà suggerirvi cosa prendere per il mal di stomaco, indicarvi alcuni rimedi per il bruciore e dirvi come trattare al meglio il disturbo, se necessario, facendovi prima effettuare alcuni esami di approfondimento.

Quali sono le cause del bruciore di stomaco?

Vi possono essere molteplici cause per il bruciore di stomaco. Noi vi indichiamo le cause più comuni:

Bruciore di stomaco: i rimedi

Dal momento che il bruciore di stomaco è davvero comune, è importante sapere cosa fare quando si presenta. Ecco alcuni rimedi per l’acidità:

  1. Intolleranza al lattosio. Si tratta dell’incapacità del corpo di digerire latte o suoi derivati. Se si ha un’intolleranza al lattosio, ma per sbaglio si mangiano alimenti che contengono lattosio, si può provare una sensazione di bruciore, perché il lattosio blocca la digestione. È comune tra gli asiatici e gli africani, ma chiunque può sviluppare l’intolleranza al lattosio. È possibile evitarla non mangiando i prodotti lattiero-caseari. Assicuratevi di controllare le etichette ogni volta che fate la spese.
  2. Cattiva digestione. Se mangiare troppo, o mangiare troppo in fretta, si verificherà un blocco digestivo o un’indigestione. Alcune persone hanno difficoltà a digerire certi tipi di alimenti, come gli amidi, i cereali (glutine), i cibi piccanti e i latticini: la buona notizia è che di solito tutto ciò si può evitare mangiando pasti piccoli e frequenti, spendendo più tempo a masticare il cibo ed evitando i cibi che irritano lo stomaco e causano cattiva digestione.
  3. Ulcere allo stomaco. Questa patologia può essere causata da infezioni batteriche, da abuso di antidolorifici come l’aspirina, l’ibuprofene, il naprossene sodico e da alcuni problemi di salute. Le ulcere possono essere eliminate attraverso un trattamento medico e uno stile di vita sano. Contrariamente alla credenza popolare, lo stress non causa ulcere!

Oltre a queste cause principali, vi sono anche altre condizioni che possono portare a soffrire occasionalmente o continuativamente di bruciore di stomaco:

  1. Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Si tratta di una sorta di indigestione cronica, che si verifica quando l’acido dello stomaco torna su per l’esofago, raggiungendo la bocca. Di solito si verifica perché lo stomaco non digerisce correttamente il cibo. L’obesità, la gravidanza, il fumo, gli agrumi, i cibi piccanti e quelli a base di pomodoro possono aumentare il rischio di reflusso.
  2. Infezioni batteriche. Alcune gravi infezioni batteriche possono causare bruciore allo stomaco e ulcere. L’helicobacter pylori, l’escherichia coli e altri batteri interferiscono con la digestione, uccidendo i batteri buoni (necessari per la digestione) e causando infiammazione. Essi, inoltre, erodono il tessuto dello stomaco; tali batteri possono essere trattati con antibiotici e probiotici. Un problema in crescita sono i batteri antibiotico-resistenti, che non rispondono alla terapia medica convenzionale.
  3. Ernia. L’ernia si verifica quando un organo o un tessuto viene spinto attraverso un punto debole nei muscoli. Diarrea, lesioni, costipazione, tosse, starnuti, sollevamento di oggetti pesanti, obesità e cicatrici da chirurgia possono causare un’ernia iatale, che può essere scambiata per bruciore di stomaco; di solito l’ernia iatale viene curata con un intervento chirurgico.
Mostra commenti
Situazione allarmante: triplicano i celiaci in 8 anni in Italia
Situazione allarmante: triplicano i celiaci in 8 anni in Italia
Osteoporosi: curarla con la vertebroplastica
Osteoporosi: curarla con la vertebroplastica
Articoli più letti
PAP test: quando effettuarlo e come interpretare i risultati
PAP test: quando effettuarlo e come interpretare i risultati
Esami del sangue per monitorare il cuore? Sono fondamentali
Esami del sangue per monitorare il cuore? Sono fondamentali
La dieta per chi soffre di creatinina alta
La dieta per chi soffre di creatinina alta
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti