Occlusione intestinale

Contenuto di:

L’occlusione intestinale è una patologia caratterizzata dall’arresto completo di evacuazione di gas e feci dall’ano.

Quali sono le cause dell’occlusione intestinale?

Occlusione_intestinale | Pazienti.it

Le cause posso essere meccaniche o funzionali

Cause meccaniche di Occlusione Intestinale

  • tumori dell’intestino
  • Compressione sulla parete dell’intestino da parte di tumori localizzati in altri organi viciniori(compressioni ab extrinseco)
  • Presenza all’interno dell’intestino di calcoli biliari ostruenti migrati dalle vie biliari nel lume intestinale
  • ammassi di peli o di fibre(bezoari) che bloccano il lume intestinale
  • aderenze che fissano le anse intestinali tra loro o la parete addominale ostacolando il transito di feci e gas
  • ernie strozzate
  • Volvolo dell’intestino,ovvero la torsione di un tratto di intestino sul suo maggio asse
  • Invaginazione intestinale,ovvero l’erniazione di un tratto di intestino  all’interno di se stesso
  • Pseudotumori infiammatori dell’intestino ostruenti il lume dello stesso

Cause funzionali di Occlusione Intestinale(ileo dinamico)

L’ileo dinamico si verifica in conseguenza di un difetto di peristalsi, ovvero di movimento, dell’intestino, che ne determina il rilasciamento della parte per perdita della tonicità della componente muscolare della parete, le cui principali cause posso essere:

  • da farmaci, ad es.neroplegici, miorilassanti, derivati dell’oppio
  • in presenza di peritonite
  • nell’immediato periodo postoperatorio di interventi chirurgici addominali
  • in presenza di coliche biliari o renali
  • post traumi addominali
  • nei traumi a carico del midollo spinale
  • in concomitanza di pleuriti o pleuroplomoniti coinvolgenti i lobi polmonari inferiori
  • sintomi dell’Occlusione Intestinale
  • distensione addominale(meteorismo)
  • dolore addominale
  • impossibilita’ a defecare e ad eliminare i gas dall’ano
  • nausea
  • vomito
  • disidratazione
  • ipovolemia ed ipotensione
  • stato di sofferenza generale

Quali sono i sintomi dell’occlusione intestinale?

I sintomi più comuni sono:

  • Non essere in grado eliminare il gas
  • Non essere in grado di avere movimento intestinale
  • Nausea
  • Vomito
  • Gonfiore
  • Gonfiore addominale
  • Dolore addominale

Chi è a rischio di una occlusione intestinale?

Persone :

  • di tutte le età, ma più spesso gli over 70
  • hanno avuto un intervento chirurgico sull'addome
  • hanno avuto radioterapia sull'addome
  • hanno o hanno avuto una forma di cancro

Come viene diagnosticata l’occlusione intestinale?

La diagnosi di occlusione intestinale avviene tramite:

  • Visita Medica Specialistica da parte di un Chirurgo
  • esecuzione di accertamenti radiologici quali la radiografia dell’addome, ecografia addome, TAC addome
  • esami ematologici
  • colonscopia

Più nello specifico:

  • esame fisico: il medico controllerà se avete dolori addominali, vomito o qualsiasi movimento di gas o di feci nell'intestino
  • analisi del sangue: il sangue sarà controllato per il numero di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine, la quantità di emoglobina (la proteina che trasporta l'ossigeno) nei globuli rossi
  • un test per verificare il colore delle urine e del suo contenuto - come lo zucchero, proteine, globuli rossi e globuli bianchi.
  • raggi X addome: una radiografia degli organi interni dell'addome
  • clistere di Bario: un liquido contenente bario (un composto metallico argento-bianco) viene inserito nel retto.
  • TC (tomografia computerizzata) di scansione
  • Colonscopia: un medico inserisce un colonscopio nel retto che consente la trasmissione di un'immagine del rivestimento del colon su uno schermo

Come si cura l’occlusione intestinale?

In base alle causa determinante lo stato occlusivo puo’ essere medica o chirurgica.

Ci sono diversi trattamenti a seconda del tipo di occlusione intestinale avete.

  • Fluido terapia: un trattamento per far tornare ii liquidi nel corpo a quantità normali. Vengono dati per via  endovenosa (IV) di fluidi.
  • Correzione degli elettrolita: Un trattamento per ottenere la giusta quantità di sostanze chimiche nel sangue, come sodio, potassio, e cloruro.
  • Chirurgia: la chirurgia può essere fatta se i sintomi gravi non si risolvono con altri trattamenti.

Se soffre di una occlusione intestinale da molto tempo, i trattamenti consigliati sono:

  • chirurgia: L'ostruzione viene rimossa per alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita.
  • stent: un tubo metallico viene inserito nell'intestino per aprire l'area che è bloccata.
  • medicinali: iniezioni di farmaci possono essere date per alleviare i sintomi. 

Qual è la prognosi per l’occlusione intestinale?

Le prospettive sono buone, se il blocco viene rimosso presto. Questo non vale per le persone in fase avanzata di cancro e gli anziani con altri problemi di salute, perché non possono sopportare un intervento chirurgico.

Come si può prevenire l’occlusione intestinale?

  • Tenere qualsiasi colite o sintomi rettali controllati (per esempio, stipsi e dolore addominale)
  • Fare lo screening per colon o del retto regolarmente

Argomenti: occlusione intestinale