Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Extrasistole Aritmia

Cosa fare in caso di extrasistole e aritmia?

Ho 48 anni e soffro di extrasistole e aritmia. Nonostante la terapia con i betabloccanti, le extrasistole diventano più frequenti. Dagli esami della tiroide, creatinina, azotemia, tutto risulta negativo. Cosa devo fare?

L’extrasistolia e le aritmie sono delle anomalie del ritmo cardiaco (propagazione dell’impulso elettrico nel cuore). Sicuramente, è importante eseguire un esame holter ECG 24/h per monitorare numero e caratteristiche delle aritmie durante un'intera giornata e notte.

A seconda delle caratteristiche di queste aritmie, si deciderà se eseguire ulteriori esami di approfondimento. All’ecografia cardiaca, è utile sapere se vi sia un prolasso della valvola mitralica.

Ti consiglio anche di eseguire esami del sangue ed ormoni tiroidei.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe Vaccari
Dr. Giuseppe Vaccari
Monza e Brianza - Via Carlo Amati,111
Altre risposte di questo specialista
Valvuloplastica: quando intervenire?
Buongiorno, in considerazione dei dettagli che mi hai riferito, manca all'ecocuore il gradiente trans mitralico, ma, comunque, l'area di 0,9 e l'atriomegalia sono già di...
Coartazione aortica: si può intraprendere una gravidanza?
L'intervento di coartazione aortica in età pediatrica di per sè non controindica una gravidanza, bisogna comunque accertarsi che non vi sia una ristenosi...
Pacemaker: quando si può riprendere l'attività sportiva?
L'impianto del pace maker, seppur sia una procedura relativamente veloce, è pur sempre una procedura invasiva, per cui non è indicata attività fisica almeno...
Defibrillatore Boston Scientific: perchè emette un suono?
Buongiorno, purtroppo non mi è possibile darti una risposta ed è utile che facessi riferimento al centro che ha impiantato il defibrillatore che sicuramente,...
Ablazione per tachiaritmie: in cosa consiste?
Buongiorno Signora, in genere, per episodi di tachicardia ad alta frequenza come mi riferisci, è consigliabile eseguire uno studio elettrofisiologico per valutare la necessità...
Vedi tutte
Risposte simili
Intervento di sostituzione della valvola mitrale: è sempre necessario?
La valvola mitrale (o mitralica) può essere "riparata" con un intervento chirurgico, ma quando questo non fosse possibile è necessaria la sostituzione della stessa con...
Intervento di bypass aortocoronarico: in cosa consiste?
L'intervento di bypass aortocoronarico ha lo scopo di liberare le occlusioni e i restringimenti delle arterie coronariche ovvero di quei vasi che portano...
I bypass possono chiudersi?
Si, è possibile che i bypass possano chiudersi per problemi tecnici durante l'intervento oppure per il progredire della malattia ateromasica. ...