Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Artrosinovite

Artrosinovite

Artrosinovite
Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Reumatologia

Cos'è l'artrosinovite?

L'artrosinovite è un processo infiammatorio a carico della membrana sinoviale che riveste un'articolazione.

Quali sono i sintomi dell'artrosinovite?

L'infiammazione ha come conseguenza una serie di alterazioni della membrana sinoviale. L'infiammazione della sinovia porta, infatti, alla produzione eccessiva di liquido all'interno delle cavità articolari infiammate; questo liquido in eccesso può assumere aspetti differenti, in base ai microorganismi patogeni coinvolti:

  • sieroso (se non è causato direttamente da batteri)
  • purulento o sieropurulento (se è in atto un'infezione batterica)

Altri sintomi clinici connessi all'artrosinovite, oltre a una produzione eccessiva di liquido all'interno della cavità articolare, possono essere: 

  • dolori
  • gonfiori o tumefazioni
  • movimenti delle articolazioni limitati o bloccati
  • entesite
  • versamento articolare, prevalentemente al ginocchio
  • presenza di cisti sinoviali
  • borsite alla spalla
  • meniscosi

Se l'artrosinovite si cronicizza, può causare un aumento dello spessore della membrana sinoviale e, nei casi più gravi, a formazione di noduli (in questo caso di parla di sinovite villonodulare pigmentosa).

Quali sono le cause dell'artrosinovite?

L'artrosinovite in genere può avere diverse cause scatenanti, come:

  • infezioni da batteri sistemiche o localizzate (come la tubercolosi o la sifilide): la capacità di moltiplicarsi e di produrre tossine, propria del batteri, fa sì che essi rinnovino continuamente la loro azione di stimolo;
  • traumi intensi o di lieve entità, ma ripetuti in continuazione;
  • malattie metaboliche, come la gotta, o di natura reumatica;
  • calore eccessivo;
  • stimoli elettrici.

Sotto l'azione di questi fattori, si determina un'iperemia reattiva della membrana sinoviale con congestione della sinoviale stessa e formazione di un essudato che va a costituire un versamento articolare con conseguente tumefazione dell'articolazione.

L'aspetto dell'essudato è dipendente dall'agente patogeno: avremo dei versamenti sierosi in caso di stimoli non causati da batteri e sieropurulenti o purulenti quando c'è invece un'etiologia batterica.

Come si diagnostica?

La diagnosi dell'artrosinovite può essere effettuata mediante l'anamnesi dei principali sintomi, un esame obiettivo e, se occorre, specifiche tecniche di diagnostica per immagini (come l'ecografia o la risonanza magnetica) per verificare se sono presenti i segnali clinici che caratterizzano questa patologia.

Come si cura l'artrosinovite?

Il trattamento dell'artrosinovite prevede il riposo dell'articolazione colpita e, nei casi più gravi, la sua immobilizzazione. L'artrosinovite può essere trattata anche per via farmacologica, somministrando al paziente analgesici, antinfiammatori e antibiotici.

Occasionalmente, può essere necessaria l'infiltrazione a livello locale di farmaci a base di cortisone e, in alcuni casi, un intervento chirurgico (artrocentesi), intervento che è possibile effettuare in artroscopia, per svuotare il liquido accumulato nella sinovia.

Nei casi più gravi di artrosinovite cronica, può essere necessario un intervento per asportare parzialmente o totalmente la membrana sinoviale (sinoviectomia).

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Costocondrite
La costocondrite è causata da un’infiammazione delle articolazioni tra le cartilagini che uniscono le costole superiori allo sterno. Il d...
Anterolistesi
Si tratta della spondilolistesi più comune: interessa dal 3% al 7% della popolazione. Le vertebre maggiormente colpite sono la quarta e l...
Cruralgia
La cruralgia si verifica quando si avverte un un dolore che si irradia nella coscia, ovvero lungo il decorso del nervo crurale.