Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Demielinizzazione

Demielinizzazione

Demielinizzazione
Curatore scientifico
Dr. Giovanni Mazzotta
Specialità del contenuto
Neurologia

Cos’è

I nervi nel corpo sono protetti da un rivestimento chiamato mielina. La mielina è come il rivestimento di un filo elettrico che protegge il metallo al suo interno. L’isolamento che crea la mielina serve ai segnali neuroni a viaggiare più velocemente.

Quando la mielina è consumata o danneggiata, i nervi non funzionano bene. Si possono deteriorare e causano problemi all'interno del cervello e in tutto il corpo.

Il danno alla guaina di mielina che si trova attorno ai nervi è chiamato demielinizzazione.

Sul neurone di sinistra si possono notare le guaine di mielina sane, mentre sul neurone di destra è evidente il danneggiamento del rivestimento mielinico.

La demielizzazione svolge un ruolo in molte malattie croniche. Alcune condizioni possono infatti causare danni alla mielina, rallentando la velocità dei messaggi inviati lungo gli assoni, ossia una componente dei neuroni.

Il danno può portare anche al deterioramento dell’assone. A seconda della posizione del danno, la perdita assonale può causare problemi con i sentimenti, il movimento, la vista, l’udito e composizione dei pensieri.

Demielinizzazione infiammatoria e virale

La demielinizzazione infiammatoria si verifica a causa degli attacchi che il sistema immunitario compie verso la mielina per via di una infiammazione in atto.

La sclerosi multipla (malattia autoimmune in cui il sistema immunitario scambia la mielina per una sostanza estranea e la danneggia), la neurite ottica (ossia l'infiammazione del nervo ottico) e l’encefalomielite acuta disseminata-(ADEM) sono tipi di demielinizzazione causata da un’infiammazione nel cervello e nel midollo spinale.

La sindrome di Guillain-Barre (GBS) dipende  invece da una demielinizzazione infiammatoria dei nervi periferici nel corpo.

La lucoencefalopatia multifocale progressiva (PML) è invece determinata da demielinizzazione virale.

Demielinizzazione e SLA

La sclerosi multipla (o sclerosi laterale amiotrofica o SLA) è la malattia demielinizzante più comune, con 2,3 milioni di persone colpite in tutto il mondo.

Si tratta di una malattia cronica in cui si verifica demielinizzazione nella materia bianca del cervello e nel midollo spinale.

Nelle zone in cui la mielina è sotto attacco da parte del sistema immunitario, si formano delle "placche". Queste placche sono tessuto cicatriziale. Il nome "sclerosi" indica infatti una cicatrice. Molte di queste placche si verificano in varie aree del cervello e nel corso di anni.

Sintomi

I sintomi di malattie demielinizzanti possono includere:
  • Intorpidimento
  • Perdita di riflessi e movimenti scoordinati
  • Visione offuscata
  • Vertigini
  • Accelerazione del battito cardiaco o palpitazioni
  • Problemi di memoria
  • Perdita di controllo della vescica e dell'intestino
  • Stanchezza

Cause

L'infiammazione è la causa più comune di un demielinizzazione o danno alla mielina. Altre cause possibili sono:
  • Infezione da alcuni virus
  • Problemi metabolici
  • Perdita di ossigeno
  • Compressione fisica

Vaccini e demielinizzazione

La vaccinazione attiva l’immunità a lungo termine verso una malattia somministrando una dose in forma di un virus o batteri.

È possibile che l'attivazione del sistema immunitario possa innescare una reazione autoimmune. Ciò si verifica solo in alcuni individui con sistema immunitario ipersensibile.

Trattamento

Non esiste una cura per malattie demielinizzanti. In alcuni casi, una ricrescita della mielina può verificarsi in alcune aree danneggiate. Tuttavia, la nuova mielina che si forma è più sottile e non efficace.

La ricerca sta cercando una soluzione per stimolare la capacità del corpo a crescere nuova mielina.

La maggior parte delle malattie demielinizzanti viene trattata per ridurre la risposta immunitaria. Questo viene fatto con farmaci come l'interferone beta o glatiramer acetato.

La vitamina D è anche un trattamento possibile. Le persone con bassi livelli di vitamina D sono più suscettibili allo sviluppo della sclerosi multipla o malattie demielinizzanti, così alti livelli di vitamina D possono ridurre la risposta immunitaria infiammatoria.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cefalea
La cefalea è una tipologia di mal di testa e può essere di due generi, primaria e secondaria. 
Disartria
La disartria è un disordine della parola. Deriva da una alterazione dei movimenti dei muscoli che permettono di parlare correttamente, tr...
Insonnia
L'insonnia è la percezione di un sonno insufficiente o di scarsa qualità.