Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Emissioni Di Pus Dal Pene

Emissioni di pus dal pene

Emissioni di pus dal pene
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Dovinola
Specialità del contenuto
Andrologia Urologia

Cosa sono le perdite dal pene?

Le emissioni di pus dal pene sono un'anormale perdita di liquido che non è nè urina nè sperma dall'uretra (tubo urinario) alla punta del pene.

È comunemente il segno di una malattia sessualmente trasmessa e richiede diagnosi e trattamento tempestivo e accurato.

Quali sono i sintomi?

La perdita può variare in quantità, da scarsa a eccessiva, e dal colore, da chiaro a giallo o verde. 

L’emissione è spesso accompagnata da altri sintomi quali:

  • bruciore quando si urina (disuria)
  • frequente necessità di urinare
  • eccessiva necessità di urinare di notte (nicturia)
  • eruzione cutanea nell'area genitale, che può essere dolorosa o pruriginosa
  • gonfiori dei linfonodi (ghiandole) nell'inguine

La perdita si verifica nel 95% degli uomini ed è purulenta nel 75% dei casi, bianca nel 10% e chiara nel 5%. Quando l'infezione comincia a risolversi, l’emissione cambia da purulenta a mucoide.

Gli uomini di età compresa tra i 20 e i 35 anni sono quelli maggiormente colpiti. 

Quali patologie causano emissioni di pus dal pene?

Le emissioni di pus dal pene sono sintomo di alcune patologie veneree trasmissibili sessualmente, come:

Le emissioni di pus dal pene sono solitamente accompagnate da forte bruciore durante la minzione.

Diversi organismi differenti possono causare la sindrome:

Qual è il periodo di incubazione?

Il periodo di incubazione richiede solitamente 2-5 giorni dall'infezione ai sintomi. Senza trattamento, i sintomi dell'uretrite (infiammazione dell'uretra) e il picco di scarica purulento sfociano entro due settimane.

Come viene trasmessa l’infezione?

Viene trasmessa attraverso i rapporti sessuali, compreso il sesso orale.

Senza trattamento, l'infezione può continuare per molti mesi.

Quali sono le complicanze?

L’infezione si potrebbe diffondere dall'uretra all'epididimo (tubo in cui è contenuto lo sperma connesso ai testicoli) e l'infertilità può essere una rara complicazione ritardata.

L'infezione anale è comune specialmente, ma non solo, quando l'infezione viene trasmessa tramite un rapporto anale.

L'infezione del sangue si verifica in meno dell’1% dei pazienti, causando artrite alle ginocchia, ai polsi e alle mani più febbre, brividi e lesioni cutanee, come papule o pustole sulle mani o sui piedi.

Come viene fatta la diagnosi?

La perdita di pus dal pene o l'uretrite vengono diagnosticate mediante la ricerca di globuli bianchi (neutrofili) su un tampone uretrale o un campione di urina. L'organismo infettivo potrebbe essere identificato da questi campioni.

Idealmente, il paziente dovrebbe essere visto in una clinica di malattie sessualmente trasmissibili per un rapido esame dei campioni.
L'uretrite gonococcica viene diagnosticata nel 98% degli uomini attraverso l'esame microscopico della perdita ottenuta da un tampone uretrale.

Altre infezioni sono meno facilmente diagnosticabili. Tra il 6 e l'11% degli uomini sessualmente attivi ha la clamidia nell’uretra con minimi o nessun sintomo. 

Lo sviluppo di test più sensibili, come la reazione a catena della polimerasi e la reazione a catena della ligasi, potrebbe consentire una diagnosi più precisa, in particolare nei pazienti senza sintomi.

Come vengono trattate le emissioni di pus dal pene?

Normalmente, vengono trattate tramite assunzione di antibiotici per via orale. I partner sessuali ricevono un trattamento simile.

Il trattamento antibiotico usuale comprende l’assunzione di Doxiciclina da 100 mg per 2 volte al giorno per 7 giorni o una singola dose di Azitromicina da 2 g come singola dose se l'infezione è dovuta alla Chlamydia Trachomatis. I pazienti devono essere monitorati dopo due settimane con tamponi ripetuti a causa dell'elevato rischio di recidiva, spesso dovuta alla mancata cura di tutti i partner sessuali nel rispettare la terapia. 

Senza il trattamento dei contatti sessuali, la recidiva è in agguato e il trattamento probabilmente fallirà. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Oliguria
Con il termine oliguria si intende una diminuzione della quantità di urina durante la minzione. Le cause possono essere diverse ed esiste...
Urine scure
Le urine scure si formano quando, ad esempio, non si beve abbastanza; nonostante la disidratazione sia una delle cause principali di urin...
Stranguria
La stranguria è il sintomo caratterizzato da minzione dolorosa e frequente, di piccoli volumi, che vengono espulsi lentamente solo con te...