Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Oliguria

Oliguria

Oliguria
Curatore scientifico
Dr. Andrea Militello
Specialità del contenuto
Urologia

Cos’è l’oliguria?

L’oliguria si presenta nel momento in cui sopraggiunge una diminuzione della quantità di urina durante la minzione. Il tempo che si tiene in considerazione per la misurazione è di 24 ore, durante le quali un adulto dovrebbe espellere almeno 400 ml di liquido.

La minzione è una procedura volta a difendere il corpo espellendo il liquido in eccesso e mantenendo un bilancio idrico equilibrato, anche durante altri fenomeni, come per esempio le ustioni, l’ipersudorazione, le emorragie e la diarrea.

Quali sono le cause che la scatenano?

Le cause che possono provocare l’oliguria sono diverse, eccone alcune:

E ancora: 

Diabete e oliguria: qual è il legame?

Soprattutto le persone affette da diabete, potrebbero soffrire di questo sintomo che porterebbe solo all’aggravamento della loro situazione.

Infatti, gli idrati di carbonio, noti come zuccheri, sono normalmente presenti nel sangue sottoforma di glucosio, nella quantità di circa un grammo per litro; questa quantità è regolata da un ormone, l’insulina, prodotto da particolari cellule del pancreas endocrino, denominate “cellule beta”.

L’azione regolatrice dell’insulina consiste nell’eliminazione del glucosio eccedente, intervenendo l’ormone sia nel processo di sintesi del glicogeno da parte del fegato che nella riduzione dello zucchero ad anidride carbonica e acqua (i prodotti terminali del metabolismo degli zuccheri) nelle cellule dei muscoli.

Un’insufficiente produzione di insulina da parte del pancreas ha per risultato l’iperglicemia o eccessiva quantità di zucchero nel sangue. L’iperglicemia costante è caratteristica appunto delle persone diabetiche, le quali presentano un’alterazione del ricambio degli zuccheri.

Il diabete non curato opportunamente può provocare seri danni a carico di organi come il cervello, il cuore e il rene.

In particolare, nel paziente diabetico, soprattutto se anziano, sono facili la trombosi e l’emorragia cerebrale, le lesioni a carico delle coronarie e l’infarto cardiaco, le alterazioni a carico del glomeruli renali e le infezioni delle vie urinarie, dovute proprio ad una diminuzione improvvisa della quantità di urina durante la minzione.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ematuria
Detti anche eritrociti o emazie, i globuli rossi, sono le cellule del sangue. Grazie alla presenza di emoglobina, trasportano ossigeno a ...
Urine scure
Le urine scure si formano quando, ad esempio, non si beve abbastanza; nonostante la disidratazione sia una delle cause principali di urin...
Stranguria
La stranguria è il sintomo caratterizzato da minzione dolorosa e frequente, di piccoli volumi, che vengono espulsi lentamente solo con te...