Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Dente Del Giudizio

Dente del giudizio

Dente del giudizio
Curatore scientifico
Dr. Davide Andrea Macario
Specialità del contenuto
Odontoiatria e stomatologia

Dente del giudizio: cosa è?

I denti del giudizio sono il terzo e ultimo set di molari, che per la maggior parte delle persone arriva in tarda adolescenza o entro primi anni venti.

A volte questi denti possono essere una risorsa preziosa per la bocca, quando sono sani e correttamente allineati; più spesso, però, essi non sono allineati e richiedono la rimozione.

Quando i denti del giudizio sono allineati, essi possono posizionarsi orizzontalmente, essere angolati verso i secondi molari o essere inclinati verso l'interno o verso l'esterno.

Uno scarso allineamento dei denti del giudizio può affollare la bocca e danneggiare i denti adiacenti, la mandibola o i nervi.

Una parziale eruzione dei denti del giudizio consente un'apertura ai batteri per entrare intorno e al di sotto del dente e causare un'infezione, che si traduce in dolore, gonfiore, rigidità della mascella e malessere generale.

Denti parzialmente emersi sono anche più inclini a carie e infiammazioni gengivali, e poiché la loro posizione è difficile da raggiungere, la spazzolatura delle faccette dentali diviene difficile.

Cosa fare in caso di dente del giudizio incluso?

Chiedete al vostro dentista in merito al posizionamento dei vostri denti del giudizio. Il dentista può prescrivere una radiografia periodicamente, per valutare la presenza e l'allineamento dei denti del giudizio.

Il vostro dentista può anche decidere di chiedere a un chirurgo per ulteriore valutazione.

Il vostro dentista può raccomandare che i denti del giudizio vengano estratti prima ancora di sviluppare problemi. Ciò viene fatto per evitare un'estrazione più dolorosa o più complicata che potrebbe dover essere fatta pochi anni dopo.

La rimozione è più facile nei giovani, quando le radici dei denti del giudizio non sono ancora pienamente sviluppate e l'osso è meno denso.

Nelle persone anziane, ripresa e guarigione tendono ad essere più lunghe.

Quali sono i sintomi del dente del giudizio?

Un dente del giudizio, se non è malato o storto, non causa generalmente dolore. Possono però verificarsi condizioni dolorose durante l’eruzione o la crescita del dente stesso, tra cui:

  • Gengiva arrossata o gonfia
  • Sanguinamento delle gengive
  • Dolore all’orecchio
  • Masticazione fastidiosa o dolorosa
  • Alitosi
  • Mal di testa

Cosa fare in caso di dolore al dente del giudizio?

Quando appare il mal di denti, per contrastare dolore e infiammazione è consigliato un antinfiammatorio da banco, da assumersi a stomaco pieno, in attesa della visita dal dentista.

Quali sono i rimedi per un dente del giudizio doloroso?

Se il dente è doloroso, in attesa della visita dal dentista, si può optare per dei rimedi naturali. Anche per l’ascesso dentale (o la piorrea) è consigliata la belladonna.

Se il dolore è troppo forte, il dentista potrà poi prescrivere degli antibiotici.

Cosa fare in caso di dente del giudizio storto?

Se un dente del giudizio nasce storto, poiché non vi è abbastanza spazio sulla mandibola per crescere, andrà incontro a gonfiori e/o infezioni e anche la masticazione può diventare difficile, se non impossibile.

In questi casi, l’unico rimedio possibile è l’estrazione del dente stesso, che può risultare più o meno complessa, a seconda della posizione assunta dal dente all’interno della cavità orale.

Cosa fare in caso di dente del giudizio cariato?

Se la carie è piccola e superficiale, sarà possibile curarla; di solito, però, il dentista vi consiglierà di estrarre l’intero dente del giudizio, se esso è soggetto a carie dentale.

Per evitare la carie dentale, si consiglia di eseguire ogni anno la pulizia dei denti, che serve per rimuovere il tartaro (mentre lo sbiancamento dei denti è un’operazione puramente estetica).

Come avviene l'estrazione del dente del giudizio?

La relativa facilità con cui il chirurgo dentista o orale può estrarre i denti del giudizio dipende dalla loro posizione e dalla fase di sviluppo.

Il vostro dentista sarà in grado di darvi un'idea di cosa aspettarsi durante l'esame pre-estrazione.

Un dente del giudizio che è completamente spuntato dalla gengiva può essere estratto facilmente come qualsiasi altro dente.

Tuttavia, è possibile che un dente del giudizio sotto le gengive e incorporato nella mandibola richieda un'incisione nelle gengive e quindi una rimozione della porzione di osso che si trova sopra il dente.

Spesso, per un dente in questa situazione, il dente sarà estratto in piccole sezioni piuttosto che rimosso in un unico pezzo per ridurre al minimo la quantità di osso che deve essere rimosso per far uscire il dente.

Cosa succede durante la rimozione dei denti del giudizio?

Prima che i denti del giudizio siano estratti, i denti e il tessuto circostante verranno trattati con un anestetico locale.

Oltre all'anestetico locale, per intorpidire il dolore, voi e il vostro dentista o chirurgo orale potreste decidere per un sedativo per controllare qualsiasi ansia.

Tra i sedativi e i farmaci che potrebbero essere selezionati troviamo: protossido di azoto (altrimenti noto come "gas esilarante"), un sedativo orale o un sedativo per via endovenosa (somministrato tramite un'iniezione nelle vene).

Se è dato il protossido di azoto, sarete in grado di guidare da soli a casa. Se è selezionato uno qualsiasi degli altri farmaci, avrete bisogno di qualcuno per guidare da e per l'appuntamento.

La rimozione del dente del giudizio di solito non richiede un successivo supporto di impianti dentali.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Denti
I denti sono le sostanze più dure presenti nel corpo umano. Si trovano nella bocca e oltre a essere essenziali per masticare, i denti gio...
Denti decidui
I denti decidui sono spesso conosciuti come denti da latte e sono i denti provvisori che nascono durante l’infanzia e per poi essere sost...
Radice dentale
La radice dentale è quella parte del dente che affonda nelle gengive e arriva fino all'osso. Le radici dentali possono essere singole o m...