Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Esami Preconcezionali

Esami preconcezionali

Esami preconcezionali
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ematologia Ginecologia

Cosa sono gli esami preconcezionali?

Quando si pianifica una gravidanza, è possibile sottoporsi ad esami preconcezionali, ovvero delle indagini diagnostiche che vanno eseguite prima del concepimento al fine di ottenere informazioni sulla salute della futura madre, del futuro padre e, dunque, di mettere i genitori nelle condizioni migliori per concepire.

A cosa servono?

Gli esami preconcezionali sono utili per verificare lo stato di salute e le eventualità di avere dei problemi, sia che riguardano il concepimento, sia la gravidanza, sia il nascituro.

La prima cosa che farà il medico sarà fare una lunga lista di domande sulla salute e sullo stile di vita dei genitori e, soprattutto, della futura mamma.

Quali sono gli esami preconcezionali?

Un’attenta anamnesi sarà utile per trovare eventuali condizioni, attuali o passate, che potrebbero influire sulla capacità di concepire o sulla salute di madre e bambino durante la gravidanza. 

Per gli esami pre-gravidanza, intanto lo specialista indagherà su: 

Tra gli esami che, probabilmente, possono  poi essere effettuati e richiesti ci sono:

Chi li prescrive?

Un ginecologo consiglierà una lista di esami ed il medico curante potrà prescrivere su impegnativa gli esami, in esenzione, sulla base delle indicazioni dello specialista.

Sulla ricetta prevista per l'esenzione verrà riportato il codice esenzione M00 (non legata a una patologia, ma specifica per gli accertamenti da fare in previsione della gravidanza).

Esami preconcezionali gratuiti

Il Decreto parlamentare del 20 ottobre 1998, elenca tutti gli esami a carico del Servizio Sanitario Nazionale, quindi gratuiti a sostegno della maternità, ma anche della coppia. Non tutte le coppie sono a conoscenza della possibilità di esenzione rispetto alle indagini preconcezionali. È prevista, infatti, l’esenzione per alcuni controlli previsti per entrambi genitori.

Il decreto stabilisce che sono esclusi dal pagamento, non solo i test previsti durante il periodo di gestazione, ma anche i test preconcezionali, cioè quelli da fare prima del concepimento.

La futura mamma dovrà sottoporsi ad alcuni controlli che attestino la sua immunità ad alcune malattie, come la rosolia e la toxoplasmosi. Altri test, cui possono sottoporsi sia il padre che la madre, riguardano patologie che potrebbero essere trasmesse al feto come AIDS ed epatite.

Esenzione esami preconcezionali (per la coppia)

Tra i controlli gratuiti in fase preconcezionale per la coppia ci sono:

  • virus immunodeficienza acquisita (HIV 1-2) anticorpi;ci sono:
  • gruppo sanguigno AB0 e fattore Rh;
  • anticorpi anti Treponema pallidum;
  • anticorpi anticardiolipina;

Esami preconcezionali per la donna

Tra i controlli gratuiti in fase preconcezionale per la futura mamma ci sono:

  • anamnesi e valutazione: consulenza ginecologica e preconcezionale;
  • anticorpi anti-eritrociti (test di Coombs diretto indicativo di malattie emolitiche);
  • test Virus rosolia anticorpi (IgG; IgM);
  • toxotest, per identificare l’immunità da toxoplasmosi;
  • resistenza osmotica eritrocitaria (Test di Simmel);
  • emocromo, ferro e indagini laboratoristiche di routine.

Esami preconcezionali per l’uomo

Tra i controlli gratuiti in fase preconcezionale per l’uomo troviamo:

  • Emocromo
  • Resistenza osmotica eritrocitaria (Test di Simmel)
  • Emoglobine anomale

Quando fare gli esami preconcezionali?

Gli esami preconcezionali andrebbero effettuati quando si pianifica una gravidanza, anche un anno prima del concepimento per avere a disposizione dati certi e, in caso di ottime condizioni, iniziare il percorso verso la gravidanza con serenità; mentre nel caso in cui si riscontrassero dei problemi, si potrebbe pensare di intervenire, se possibile, farmacologicamente e non, per consentire il concepimento di un figlio.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Test sierologici
I test sierologici si eseguono a partire dalle analisi del sangue e servono a identificare gli eventuali anticorpi prodotti dall'organism...
IgG (immunoglobuline G)
Le igG, note anche come immunoglobuline di tipo G, costituiscono una tipologia di proteina presente nel siero sanguigno.
igM (immunoglobuline M)
Le igM, note anche come immunoglobuline di tipo M, costituiscono una tipologia di proteina anticorpale presente nel siero sanguigno, che ...