Acne cistica

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Giuseppe Hautmann, Medico Chirurgo, Psicoterapeuta
Indice contenuto:
  1. Cos'è l'acne cistica?
  2. Cause dell'acne cistica
  3. Quali sono i sintomi?
  4. L'acne cistica maschile è diversa?
  5. Acne cistica: i rimedi naturali
  6. Acne cistica: come curarla
  7. Rimedi per l'acne cistica: alimentazione

Cos'è l'acne cistica?

Da adolescenti, è comune avere dei brufoli, ma se, oltre ai comedoni chiusi e ai comedoni aperti (i cosiddetti punti bianchi e punti neri) o alle piccole pustole, invece sono presenti delle manifestazioni infiammatorie consistenti in rilievi solidi circoscritti, cupoliformi, di consistenza duro-elastica e di colorito rosso violaceo, di dimensioni superiori a 5 mm, spesso dolorose, probabilmente si sta manifestando l’acne cistica

Questi tipi di fenomeni possono e devono essere curati, non si deve aspettare che vadano via autonomamente, poiché possono persistere per anni. Possono danneggiare una grande parte della pelle e lasciare delle cicatrici permanenti. Un dermatologo sarà in grado di aiutare il paziente a trovare un trattamento adatto. 

Cause dell'acne cistica

Le cause certe non si conoscono, ma si sa che sicuramente gli ormoni androgeni svolgono un ruolo importante. Quando si è adolescenti, il livello di questi ormoni infatti cresce. Questo porta a sviluppare dei cambiamenti nella pelle che esitano spesso in pori ostruiti e conseguentemente nell’acne.

Nelle donne, i cambiamenti ormonali possono essere portati anche dal ciclo mestruale, dalla menopausa, dalla gravidanza o da una malattia chiamata sindrome dell’ovaio policistico.

Quali sono i sintomi?

L'acne produce sintomi a tutti familiari.

L'acne nodulo-cistica, o acne conglobata, è ancora più visibile perché è la forma più grave e produce cisti e noduli insieme a papule infiammatorie e pustole. L'acne può anche causare cicatrici visibili.

Tutte le forme di acne possono influire sull'autostima e sull'umore, ma il rischio di sofferenza psicologica è più elevato per l'acne cistica, poiché ha in genere un impatto maggiore sull'aspetto del viso e colpisce in modo sproporzionato i giovani adulti che potrebbero essere più socialmente sensibili.

La maggior parte delle persone con acne di solito non sperimenta sintomi fisici, ma l'aspetto della pelle può causare stress emotivo. Nell'acne cistica, tuttavia, l'angoscia può essere maggiore e le cisti possono essere dolorose.

L'importanza del trattamento è sottolineata dal rischio di cicatrici da acne cistica a lungo termine. Questo può produrre danni permanenti.

L'acne cistica maschile è diversa?

È più probabile che si sviluppi l'acne cistica nell'adolescenza o intorno ai vent’anni, ma può colpire anche soggetti di solo 8 anni come pure individui di 50 anni. Possono essere colpite anche la faccia, il petto, la schiena, le braccia o le spalle.

L'acne cistica grave è più comune negli uomini, ma anche le donne la presentano. Le donne però hanno spesso cisti nella parte inferiore della faccia.

Acne cistica: i rimedi naturali

Le misure pratiche per evitare di peggiorare l'acne sono utili per chiunque abbia l'acne, comprese le persone con acne cistica:

  • Non lavarsi troppo spesso: due volte al giorno è sufficiente, usare un sapone o un detergente delicato e acqua tiepida.
  • Non strofinare duramente durante il lavaggio: evitare saponi abrasivi, scrub detergenti, astringenti o agenti esfolianti.
  • Non toccare i brufoli: spremendoli, si peggiora solamente la situazione, l’acne si aggrava e durerà più a lungo, con la comparsa di nuove lesioni.
  • Evitare l'uso del trucco pesante: quando si applica il trucco, scegliere formulazioni non comedogeniche a base d'acqua, evitare formulazioni oleose e assicurarsi di rimuovere il trucco prima di andare a dormire.

Acne cistica: come curarla

I farmaci da banco che agiscono sull’acne lieve hanno spesso scarso effetto sull'acne cistica. Un dermatologo probabilmente raccomanderà uno o più dei seguenti trattamenti:

  • Antibiotici orali: aiutano a controllare i batteri e a ridurre l'infiammazione. A volte però, l'acne potrebbe non rispondere a questo trattamento. Si potrebbe scoprire invece che non funzionano allo stesso modo dopo alcuni anni.
  • Le pillole anticoncezionali aiutano alcune donne regolandone gli ormoni.
  • Creme, lozioni o gel con retinoidi, una forma di vitamina A, possono aiutare sensibilmente e contribuiscono con gli antibiotici a migliorare la malattia.
  • L'isotretinoina attacca tutte le cause dell'acne. Il dosaggio raccomandato per la maggior parte di questi farmaci si basa sul peso corporeo del soggetto e la dose giornaliera viene abitualmente divisa in due somministrazioni da assumere per circa 5 mesi. Per la maggior parte delle persone, questo libera la pelle completamente e in modo permanente. Se l'acne dovesse tornare, si può ripetere il trattamento. Le donne devono evitare la gravidanza mentre assumono questo farmaco, per cui è prevista la prescrizione di pillola anticoncezionale per le donne in età fertile che assumono isotretinoina.
  • Lo spironolattone è un farmaco che aiuta a liberarsi dall’acqua non necessaria, ma è anche efficace per l'acne cistica nelle donne.

Rimedi per l'acne cistica: alimentazione

Il rimedio più efficace per l'acne cistica riguarda la cura della propria alimentazione. Infatti, gli alimenti ad alto contenuto glicemico contribuiscono all'acne.

Nel 2014, i ricercatori hanno concluso che i carboidrati ad alto indice glicemico hanno un ruolo significativo nel mantenimento dell’acne. L'indice glicemico viene utilizzato per misurare il drammatico aumento degli zuccheri nel sangue negli alimenti a base di carboidrati. Gli autori dello studio hanno raccomandato ai dermatologi di incoraggiare i pazienti con acne a limitare l'assunzione di questo genere di alimenti.

Una dieta a basso indice glicemico provoca una riduzione delle lesioni dell'acne, una migliore sensibilità all'insulina e perdita di peso

L'indice glicemico assegna un numero da 0 a 100 ai cibi contenenti carboidrati in base all'impatto che hanno sul glucosio nel sangue.

Gli alimenti ad alto contenuto glicemico hanno un punteggio compreso tra 70 e 100. Per vedere se l'acne migliora, evitare cibi altamente glicemici come:

  • Patate bianche
  • Farina d'avena istantanea
  • Riso bianco
  • Pizza
  • Salatini
  • Biscotti
  • Torte
  • Waffle 

Invece, prediligere cibi a basso contenuto glicemico come:

  • Cereali crusca
  • Riso integrale
  • Farina d'avena
  • Fagioli
  • Pane multicereali
  • Carciofi
  • Asparagi
  • Broccoli
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Cavoli
  • Cavolfiori
  • Melanzane
  • Verdure a foglia verde.