Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Adenite

Adenite

Adenite
Curatore scientifico
Dr. Carmela Loredana Balice
Specialità del contenuto
Pediatria

Che cos'è l'adenite?

Con adenite, si indica l'infiammazione di una ghiandola, solitamente si tratta di un linfonodo ed è detta linfoadenite.

Tipicamente, è localizzata a livello di:

Talvolta, si può però assistere a forme mediastiniche o addominali più profonde, che possono addirittura comprimere gli organi circostanti.

Quali sono le cause di adenite?

L'adenite è generalmente di origine infettiva. In particolare, può essere:

  • virale, ad esempio: mononucleosi infettiva;
  • parassitaria, ad esempio: toxoplasmosi;
  • batterica da germi pirogeni (generatori di pus), ad esempio: adenite suppurativa con comparsa di adenoflemmoni;
  • batterica non pirogena, ad esempio: adenite tubercolare dovuta al bacillo di Koch.

Quali sono le persone maggiormente colpite da adenite?

L'adenite colpisce prevalentemente i bambini e i giovani adulti.

Quali sono i sintomi di adenite?

L'adenite è solitamente asintomatica. Talvolta, però, il linfonodo superficiale appare ipertrofico e dolente, si presentano dolori addominali e febbre.

È il caso dell'adenite mesenterica acuta, che simula un attacco di appendicite. Questa è spesso di tipo virale e colpisce i bambini.

I principali sintomi di adenite sono:

Linfonodi

Come viene diagnosticata l'adenite?

La diagnosi di adenite avviene tramite lo studio dei sintomi da parte del pediatra e vari esami di laboratorio.

Qual è il trattamento per l'adenite?

Il trattamento per l'adenite si basa sulla somministrazione di analgesici per alleviare il dolore, di antipiretici per ridurre la febbre e di antibiotici se l’infezione è batterica.

Come evolve l'adenite?

L'evoluzione dell'adenite può essere:

  • acuta
  • cronica
Ad esempio, se non trattate adeguatamente, le adeniti suppurative e tubercolari sono suscettibili di fistolizzazione a livello cutaneo o in un organo cavo. Le “scrofole”, cicatrici irregolari e deturpanti, possono essere il risultato di fistolizzazione dell'adenite tubercolare del collo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Orecchioni
Gli orecchioni sono una malattia infettiva virale e molto comune tra i bambini; questa patologia si manifesta con febbre e gonfiore delle...
Enuresi
L'enuresi è una condizione di non controllo della propria vescica, che riguarda soprattutto i bambini. Tale condizione consiste in ciò ch...
Palatoschisi
La palatoschisi è una malformazione congenita del palato, che mostra un'apertura nella parte anteriore del palato duro. Generalmente, è a...