Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Gravidanza Extrauterina

Gravidanza extrauterina

Gravidanza extrauterina
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Cos'è la gravidanza extrauterina?

La gravidanza extrauterina è un tipo di gravidanza ectopica e accade quando l’embrione, l’ovulo fecondato, si impianta in sedi diverse dall’utero. In quasi tutti i casi di gravidanza extrauterina, l’embrione si impianta nelle tube di falloppio, le quali non sono in grado di sopportare la sua crescita; per tale motivo questo tipo di gravidanza non è in grado di progredire in modo corretto e deve essere trattata adeguatamente.

La gravidanza ectopica può essere causata da:

  • infezione o infiammazione delle tube di falloppio, che ne causa l’ostruzione parziale o totale;
  • tessuto cicatriziale nelle tube di falloppio causato da un’infezione o procedura chirurgica che impedisca il movimento dell’embrione;
  • adesioni causate da procedure chirurgiche alle tube o nella zona pelvica;
  • crescita anomala può essere il risultato di una malformazione delle tube di falloppio.

Le pazienti che sono a rischio di sviluppare una gravidanza extrauterina devono avere una o più delle seguenti caratteristiche:

  • età compresa tra i 35 e i 44 anni;
  • anamnesi di gravidanza ectopica;
  • aver avuto un intervento chirurgico alle pelvi o nella zona addominale;
  • avere la malattia infiammatoria pelvica;
  • aver avuto diversi aborti indotti;
  • aver concepito dopo aver legato le tube o con la presenza della spirale;
  • se la paziente fuma;
  • in presenza di endometriosi;
  • se la paziente si sottopone a terapie o assume farmaci per aumentare la fertilità.

Bisogna sottolineare che il test di gravidanza rileva la presenza di gravidanza extrauterina come nel caso di una normale gravidanza. Il momento giusto quando fare il test di gravidanza è, come in caso di gravidanza normale, il primo giorno di ritardo del ciclo mestruale, ed è possibile fare il calcolo delle settimane di gravidanza.

Quali sono i sintomi di una gravidanza extrauterina?

Sebbene in presenza di una gravidanza ectopica le donne incinta sperimentino i tipici sintomi della gravidanza, i seguenti segnali possono aiutare a riconoscerla:

  • dolore acuto o pulsante intermittente e di varia intensità nella zona pelvica, nell’addome, o persino nella spallo e nel collo a causa del sangue proveniente dalla lacerazione dell’ovulo che si accumula sotto al diaframma;
  • sanguinamento vaginale, con flusso più pesante o più leggero rispetto al solito ciclo mestruale;
  • sintomi gastrointestinali;
  • debolezza, vertigini o svenimento.

È importante contattare il proprio medico immediatamente se si prova un dolore acuto che dura più di alcuni minuti, o in presenza di sanguinamento.

 

Come viene diagnosticata la gravidanza extrauterina?

La gravidanza extrauterina viene diagnosticata dal proprio ginecologo che, attraverso un esame fisico della zona pelvica, localizza la zona in cui si prova dolore o la massa nell’addome. Viene poi eseguita una ecografia per determinare se l’utero contiene un feto in fase di sviluppo.

La misurazione dei livelli di hcg è importante, in quanto se il livello di questo ormone è più basso del previsto, potrebbe essere un segnale della presenza di una gravidanza ectopica.

Come viene trattata la gravidanza extrauterina?

La gravidanza extrauterina può venire trattata in diversi modi, quali:

  • assunzione di metotressato che permette al corpo di assorbire Il tessuto della gravidanza e salvare le tube di falloppio, a seconda di quanto sia avanzata la gravidanza;
  • se le tube si sono allungate, o se si sono lacerate e hanno iniziato a sanguinare, si procede con la loro rimozione parziale o totale.  In questo caso,  bisogna fermare il sanguinamento e procedere con un’operazione chirurgica d’emergenza.
  • effettuazione di una chirurgia laparoscopica sotto anestesia generale per rimuovere la gravidanza extrauterina e riparare o rimuovere la tuba di falloppio interessata.

Una volta rimossa la gravidanza extrauterina, la paziente deve controllare periodicamente i livelli di hcg, nel caso in cui non sia stata rimossa nel suo intero la tuba di falloppio interessata. Se il livello di hcg rimane alto, potrebbe essere segnale che il tessuto ectopico non sia stato rimosso nel suo intero.

Le possibilità di rimanere incinta sono ridotte dopo aver avuto una gravidanza ectopica, ma questo dipende dalla propria anamnesi personale e dalla causa della gravidanza ectopica. Nelle future gravidanze la paziente può aumentare la possibilità di rimanere incinta facendo un calcolo dell’ovulazione e, una volta rimasta incinta, calcolare la data presunta del parto e decidere di avere un parto naturale o un parto cesareo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Polipo Cervicale
I Polipi Cervicali (o Polipi della Cervice) sono neoformazioni tumorali benigne, che si originano dall'epitelio della cervice uterina. Si...
Incontinenza
L'incontinenza è una disfunzione dell'apparato urinario caratterizzata dalla perdita involontaria di urina. Conosciamo una incontinenza d...
Vaginismo
Si parla di vaginismo quando i muscoli della vagina si contraggono involontariamente ogni qualvolta vi è un tentativo di penetrazione, ch...