Prolattina (alta-bassa)

Contenuto di:

La prolattina è un ormone prodotto dall'ipofisi la cui funzione principale è quella di stimolare la produzione del latte necessario alla nutrizione del bambino subito dopo la sua nascita.

Che cos'è la prolattina?

Missing | Pazienti.it

La prolattina è un ormone secreto dall'ipofisi anteriore. È un ormone tipicamente femminile che in epoca puberale interviene, insieme agli estrogeni, allo sviluppo del seno.

Quali sono le funzioni della prolattina?

La prolattina agisce dopo il parto sull'inizio e sul mantenimento della lattazione. Quest'ormone esercita anche un'azione permissiva nei riguardi delle gonadotropine ipofisarie (FSH e LH) per quanto riguarda l'effetto di queste ultime sul bersaglio ovarico.

Quali sono le cause della prolattina alta?

All'origine della prolattina alta ci possono essere le cause più varie, tra cui:

  • sindrome dell'ovaio policistico
  • disturbi della tiroide
  • utero infantile
  • ovaie inferiori alla norma e iposviluppate
  • assunzione di farmaci antidepressivi

Quali sono i sintomi dovuti alla prolattina alta?

I sintomi dovuti ad elevati livelli di prolattina sono:

  • oligomenorrea e amenorrea
  • secrezione di latte dalle mammelle e crescita anomala del seno negli uomini
  • infertilità e tendenza all'aborto spontaneo
  • cisti ovariche
  • calo del desiderio sessuale, impotenza e frigidità

Quali sono i trattamenti per la prolattina alta?

I trattamenti per la prolattina alta dipendono dalla patologia generatrice del disturbo. In alcuni casi, per curare questa condizione, vengono utilizzati farmaci in grado di stimolare la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore che ha il potere di inibire la prolattina e diminuirne la produzione.

Argomenti: gravidanza Allattamento Prolattina iperprolattinemia prolattina alta
Missing | Pazienti.it
Rosolia

La rosolia è una malattia esantematica causata da un virus, noto come Rubivirus, appartenente alla famiglia dei Togaviridae. La rosolia si contrae per via aerea o tramite contatto diretto con...

Sindrome_delle_gambe_senza_riposo | Pazienti.it
Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è una condizione in cui le gambe provocano disagio, di solito la sera, mentre si sta seduti o sdraiati. Il paziente affetto percepisce il...

Missing | Pazienti.it
Sindrome fetale alcolica

La sindrome alcolica fetale è una malattia che colpisce il feto ed è in grado di causare difetti alla nascita, danni cerebrali, una crescita ridotta e anomalie della testa e...

Sintomi_e_cure_della_sciatalgia | Pazienti.it
Sintomi e cure della sciatalgia

La sciatalgia si manifesta con un intenso dolore che parte dal basso della schiena e raggiunge la gamba in alcuni casi fino al piede. I sintomi dolorosi della sciatalgia sono...

Stitichezza | Pazienti.it
Stitichezza

La stitichezza è una condizione molto comune che colpisce le persone di ogni età. Può causare difficoltà nell’espellere le feci, eccessivo sforzo o l’impossibilità di svuotare completamente l'intestino. La stitichezza...

Colestasi_gravidica | Pazienti.it
Colestasi gravidica

La gravidanza può presentare alcune complicazioni piuttosto rare, una di queste è la colestasi gravidica, che è ausata dalla presenza di bile nella circolazione sanguigna.

Ovaia | Pazienti.it
Ovaia

L'ovaia è un elemento perlaceo, di colore bianco e situato lungo la parete laterale del bacino in una regione chiamata fossa ovarica . La fossa di solito si trova sotto...

Missing | Pazienti.it
Il parto

Il parto è il culmine di una gravidanza, ovvero il periodo con l'espulsione di uno o più neonati lattanti da una donna.

Nausea | Pazienti.it
Nausea

La nausea è la sensazione di vomito e può essere acuta, di breve durata o prolungata. La nausea può avere cause fisiche o psicologiche.

Vasi_previi | Pazienti.it
Vasi previi

Una delle complicazioni meno comuni in gravidanza è rappresentata dai vasi previi, che si presentano quando uno o più vasi sanguigni placentari o del cordone del bambino attraversano il canale...