Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Quadrantopsia

A chi si può rivolgere un uomo di 47 anni che soffre di quadrantopsia?

Salve dottore, ho 47 anni e 6 mesi fa ho subito un'embolizzazione in seguito alla formazione improvvisa di una fistola durale cranica borden III. L'intervento è riuscito perfettamente, ma tutt'ora persiste una quadrantopsia all'occhio destro che non mi permette una visione completa. Abito a Palermo e mi domandavo se cortesemente lei potesse suggerirmi dove rivolgermi e quale figura professionale ricercare. Grazie.

Buongiorno,

tutti gli ottimi medici che hanno raccolto la tua anamnesi e sintomatologia, programmato e valutato gli esami necessari per raggiungere una diagnosi raffinata, che ti ha consentito di essere sottoposto ad una terapia non banale, ma salvavita, sono in condizione di rispondere al tuo quesito meglio del dr. Google.

E' stata identificata la causa della fistola? Acquisita (trauma cranico, caduta dalla moto, palla da baseball sulla squama del temporale, diabete, ipertensione) o congenita? Per valutare l'evoluzione, servono indagini strumentali (più o meno le stesse che sono servite per la diagnosi).

Per cominciare, definiamo la topografia: una quadrantopsia monolaterale è necessariamente prechiasmatica. Servono dunque: campo visivo full field 120 punti, da ripetere ogni 2-3 mesi; ecocolordoppler dell'oftalmica e del circolo periottico (ciliari posteriori brevi e brevissime) per identificare l'eventuale ischemia di settore, anche in paragone al controlaterale; FAG/ICG per la perfusione della testa dell'ottico e della coroide; l'edema da stasi può essere visto anche con OCT della papilla e con echobiometria A-scan del nervo ottico; l'area non vedente può essere quantizzata con ERG multifocale.

Il neurochirurgo ti ha già dato il timing per ripetere l'imaging Angiocerebrale. Bisogna capire la situazione, in caso di stasi, bisogna usare farmaci drenanti; in caso di ischemia, bisogna usare farmaci perfondenti o ossigenoterapia iperbarica.

Un generico supporto con Colina, Zinco, complesso B (a dosi efficaci, non carezzine da corn-flakes), Acetazolamide in presenza di edema, saranno discussi dai curanti. A distanza di circa 6-8 mesi, la plasticità cerebrale è generalmente in condizione di sopprimere l'immagine fastidiosa: permane lo scotoma, ma quasi cessa di essere avvertito.

Ringrazia i tuoi medici

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Pier Enrico Gallenga
Dr. Pier Enrico Gallenga
(0)
Pescara - Viale Giovanni Bovio, 275
Altre risposte di questo specialista
Ipertrofia papillare: cosa causa?
La congiuntivite micro/gigantopapillare tarsale da lenti a contatto può essere dovuta a:disturbo della secrezione lacrimale (Dry Eye oppure sindrome del discomfort oculare: da...
Ialutim: cosa assumere al suo posto?
Un'associazione beta-bloccante + inibitore dell'anidrasi carbonica (CAI) alternativa al Cosopt è l'Azarga collirio, 2 volte al dì, avendo durata di efficacia di...
Herpes zoster all'occhio: come si può curare?
Buongiorno,se pensi che l'eruzione da herpes zoster si chiama 'fuoco di Sant'Antonio', realizzi subito che la reinfezione tardiva in VI-VIII decade dopo una...
Collirio Xiidra: a chi rivolgersi per proporsi come volontario?
Gentile Signora, la sindrome di Sjogren si inquadra nell'artrite reumatoide come patologia autoimmune che aggredisce le ghiandole che...
Ulcera nell'occhio piena di pus: che rischi si corrono?
Se la tua descrizione è corretta (troppo piena non vuol dire niente: il pus o c'è o non c'è) è molto grave. Non perdere...
Vedi tutte

Risposte simili

Occhio pigro: cos'è?
L'occhio pigro è un disturbo visivo tipico dell'infanzia. Il bimbo usa maggiormente l'occhio che gli fornisce la visione migliore, penalizzando quello più debole (
Lesione retinica: è grave?
Comprendo la tua preoccupazione. La retina è la parte “nobile” dell`occhio. Per farti capire meglio le mie parole, potrebbe essere paragonata ad una pellicola fotografica...
Cisti sulla palpebra: come si rimuove?
Ti spiego brevemente quali sono i tipi di cisti di cui parli.Le cisti palpebrali sono generalmente 3:gli orzaioli, che colpiscono il bordo palpebrale...