Vertigini

Contenuto di: ,

Le vertigini sono quella sensazione di avere un capogiro o sentirsi stordito o sbilanciato. Le vertigini colpiscono gli organi sensoriali, in particolare gli occhi e le orecchie. In alcuni casi possono causare svenimenti. Le vertigini non sono una malattia ma un sintomo di altri disturbi. Il disequilibrio può causare una sensazione di vertigini, ma le vere vertigini in realtà sono la sensazione di stordimento o quasi di svenimento.

Cosa sono le vertigini?

Vertigini | Pazienti.it

Le vertigini sono avvertite come una sensazione di stordimento, confusione e perdita di equilibrio. Questo disturbo influisce sugli organi sensoriali, in particolar modo su occhi e orecchie, causando di tanto in tanto svenimenti.

Le vertigini non sono una vera e propria malattia, ma piuttosto i sintomi di diversi disturbi, il più delle volte non preoccupanti e non sempre di natura fisica.

Cosa sono le vertigini da cervicale?

Quando i muscoli cervicali sono in forte tensione possono causare non solo vertigine da cervicale, ma anche difficoltà a mantenere l'equilibrio e a percepire lo spazio circostante. Questo fenomeno avviene a causa di una riduzione del normale afflusso di sangue al cervello, proprio a causa dell'eccessiva tensione dei muscoli cervicali.

Cosa sono le vertigini posizionali?

Le vertigini possono essere causate dalla posizione. Infatti, non è insolito avere delle vertigini improvvise dopo un repentino cambio di posizione, in particolar modo quando ci si alza improvvisamente, dopo essere rimasti seduti o sdraiati per lungo tempo. In questi casi è sufficiente attendere qualche secondo prima di alzarsi completamente.

Quali sono le cause delle vertigini?

Le vertigini sono comuni. La causa di fondo delle vertigini di solito non è grave. 

Le cause più comuni di vertigini comprendono:

  • disturbi dell'orecchio interno
  • farmaci 
  • alcol

La causa più comune di vertigini e capogiri è la vertigine parossistica posizionale benigna (VPPB). Questo tipo di vertigine succede quando una persona cambia posizione rapidamente, per esempio quando si è sdraiati sul letto.

I capogiri e le vertigini possono anche essere causate dalla malattia di Meniere che provoca l'accumulo di liquido nell'orecchio, l’emicrania o il neuroma acustico, una crescita benigna sul nervo che collega l'orecchio interno al cervello. Molto raramente le vertigini potrebbero essere causate da un ictus, emorragia cerebrale, la sclerosi multipla o un altro disturbo neurologico.

Altre cause di vertigini sono:

  • emicranie
  • otosclerosi
  • otoliti
  • farmaci
  • alcol
  • problemi all'orecchio interno, che regola l'equilibrio
  • calo improvviso della pressione
  • patologia cardiaca
  • anemia
  • ipoglicemia
  • infezione all'orecchio, come otite, avvertita come un forte mal d'orecchio parossistico o come un prurito all'orecchio
  • infarto
  • eccessivo sforzo fisico

Quali sono le cause neurologiche delle vertigini?

Le vertigini dovute a cause neurologiche sono una conseguenza di patologie che riguardano la zona del cervello che controlla i sensi, in particolar modo l'udito.

Le principali patologie che possono causare le vertigini sono:

  • lesioni a causa dell'insufficiente apporto di sangue al tronco encefalico
  • malattie degenerative, come la sclerosi multipla
  • tumori
  • sofferenza del nervo cranico che trasmette le informazioni dall'orecchio
  • malattie vascolari del cervelletto
  • malattie ereditarie che influenzano il coordinamento dei movimenti

Quali sono i sintomi delle vertigini?

I sintomi delle vertigini sono:

  • instabilità
  • perdita di equilibrio
  • sensazione di galleggiamento
  • testa pesante 

A volte sono accompagnate da nausea, vomito, pallore o perdita di coscienza.

Cosa sono le vertigini da stress?

Un forte stato di stress, per un lasso di tempo molto prolungato, può ridurre le difese immunitarie e favorire la diffusione delle infezioni nell'organismo. Una delle infezioni più comuni è proprio la labirintite che causa, come è stato descritto in precedenza, le vertigini.

Tuttavia, anche in assenza di infezioni, gli stati di ansia e stress possono causare giramenti di testa e difficoltà a mantenere l'equilibrio, a causa della rigidità dei muscoli cervicali o come espressione di un malessere psicologico.

Come sono trattate le vertigini?

Il trattamento per le vertigini si concentra sulla causa di fondo. Spesso i cambiamenti dello stile di vita e i farmaci sono in grado di controllare la causa di vertigini.

Per trattare la BBPV, può essere eseguita una procedura  per riposizionare la testa. Per problemi dell'orecchio interno i farmaci e gli esercizi possono aiutare a gestire l'equilibrio. La malattia di Meniere è trattata con la dieta e occasionalmente con iniezioni o la  chirurgia all'orecchio. 
La caffeina, alcol, tabacco e sostanze che influenzano l'equilibrio dovrebbero essere evitati.

Argomenti: giramenti di testa svenimento Vertigini
Pillole | Pazienti.it
Arlevertan

L'Arlevertan è un farmaco in compresse utilizzato nel trattamento delle vertigini. La sostanza curativa dell'Arlevertan è la cinnarizina-dimenidrinato ed è soggetta a prescrizione medica. Questo medicinali può causare alcuni effetti...

Disidratazione | Pazienti.it
Mal di montagna

Il mal di montagna è una malattia dovuta alla diminuzione della quantità di ossigeno a quota altitudine che arriva generalmente a circa 1500 mt, e può variare da un mal...