icon/back Indietro Esplora per argomento

Tisana per diverticoli e altri rimedi naturali per alleviarne i sintomi

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 28 Marzo, 2024

Tazza trasparente con erbe e fiori secchi su un tavolo

La tisana per diverticoli è un rimedio naturale per una condizione a carico del sistema digestivo che si verifica quando i diverticoli, piccole sacche rigonfie nella parete del colon, si infiammano o infettano a causa di un'eccessiva pressione insistente sulle pareti deboli del tratto intestinale, portando alla condizione nota come diverticolite.

Questo può accadere quando i diverticoli si ostruiscono a causa di feci o detriti alimentari, provocando un'accumulo  di batteri che porta all'infiammazione

Una volta che si sviluppano i diverticoli, questi non scompaiono a meno che non vengano rimossi con un intervento chirurgico.


Potrebbe interessarti anche:


Oltre ai trattamenti farmacologici, esistono alcuni rimedi naturali per diverticolite che possono essere efficaci per gestire il dolore e il disagio spesso avvertiti

Vediamo quali sono i più efficaci nell'alleviare la sintomatologia.

Rimedi naturali per la diverticolite 

I diverticoli si formano quando la pressione all'interno del colon aumenta e provoca la fuoriuscita di piccole sacche o protuberanze nella sua parete. 

Queste sacche possono infiammarsi o infettarsi, dando origine alla diverticolite.

Tra i sintomi della diverticolite, il dolore addominale si manifesta all’improvviso e può anche essere a intensità crescente. 

Il dolore può accompagnarsi a crampi, nausea, vomito, febbre, brividi, stipsi o dissenteria.

Infusi di erbe come rimedi naturali per diverticolite

Oltre a seguire una dieta ricca di fibre e bere molta acqua per garantire una corretta evacuazione regolare (in corso di condizione acuta di infiammazione si consiglia invece di ridurre il quantitativo di fibre assunte fino alla risoluzione della sintomatologia), tra le cure naturali per diverticoli ci sono le tisane nella forma di infusi preparati con alcuni ingredienti selezionati per il loro effetto benefico sul sistema digestivo e sui sintomi della diverticolite. 

Ecco alcuni esempi di tisane con effetti benefici sui diverticoli:

  • tisane antinfiammatorietra queste, l'olmo scivoloso, l'altea e la camomilla sono erbe dalle proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a ridurre l'infiammazione intestinale;
  • tisane antibatteriche: tra queste, l'erba d'oro è un'erba dalle proprietà antibatteriche che può aiutare a prevenire l'aggravarsi della diverticolosi in diverticolite.

Le erbe più utilizzate sono le seguenti:

  • achillea: l'achillea possiede caratteristiche astringenti, antispasmodiche e battericide che la rendono utile nel trattamento della diverticolite;
  • semi di psillio: i semi di psillio sono una fonte ricca di fibre solubili che aiutano a regolarizzare l'intestino e prevenire la formazione di nuovi diverticoli;
  • menta piperita: la menta è utile per ridurre il gonfiore addominale e combattere il disagio, il gas e la nausea;
  • malvagrazie alla presenza di mucillagini, la tisana di fiori e foglie di malva idrata e protegge la mucosa intestinale e facilita il transito delle feci;
  • camomilla: la camomilla ha proprietà lenitive ed emollienti che aiuta a idratare e proteggere la mucosa intestinale. Rinomata per le sue proprietà antinfiammatorie e antispasmodiche, la camomilla ha proprietà che possono aiutare a ridurre l'infiammazione dei diverticoli e il dolore associato, ad attenuare il gonfiore e il dolore addominale. Esercita inoltre effetti battericidi, colpendo i microrganismi all'interno dei diverticoli. Uno studio del 2015 pubblicato nel Journal of Ethnopharmacology ha osservato che l'assunzione di camomilla può ridurre i sintomi gastrointestinali come spasmi e dolore;

undefined

  • finocchio: il finocchio è un carminativo che aiuta a ridurre il gonfiore e i gas intestinali;
  • timo e origano: il timo ha proprietà analgesiche, antispasmodiche e antinfiammatorie che aiutano a ridurre il dolore e gli spasmi intestinali. L'origano ha proprietà antinfiammatorie che aiutano a ridurre l'infiammazione del colon. Hanno entrambi un'azione disinfettante sulle pareti dell'intestino;
  • tiglio: il tiglio ha proprietà rilassanti che aiutano a calmare l'intestino;
  • liquirizia: la liquirizia è nota per le sue proprietà antinfiammatorie e lenitive, infatti può contribuire ad alleviare l'irritazione della parete intestinale e ridurre l'infiammazione dei diverticoli. Uno studio del 2013 pubblicato nel Journal of Alternative and Complementary Medicine ha riportato che l'assunzione di estratto di radice di liquirizia può ridurre l'infiammazione nel tratto gastrointestinale;
  • valeriana: la valeriana può alleviare notevolmente i sintomi della diverticolite grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e lenitive.

Come preparare le tisane per i diverticoli

Ecco una breve guida su come preparare correttamente le tisane per i diverticoli:

  • scegliere le erbe adeguate;
  • portare l'acqua a ebollizione;
  • versare un cucchiaino da tavola delle erbe scelte in una tazza di acqua bollente;
  • coprire la tazza con un coperchio o un piattino per evitare che gli oli essenziali delle erbe si disperdano nell'aria;
  • lasciare in infusione in acqua bollente per circa 10-15 minuti;
  • dopo il tempo di riposo, filtrare la tisana utilizzando un colino o un filtro per rimuovere le erbe.

undefined

Di seguito alcuni consigli sul consumo della tisana:

  • bere 2-3 tazze di tisana al giorno, lontano dai pasti;
  • se si assumono farmaci, consultare il medico;
  • è importante utilizzare erbe di alta qualità e provenienza certa;
  • rispettare il dosaggio corretto: per preparare una tisana, di solito si utilizza un cucchiaio da tavola di erbe per ogni 200 ml di acqua bollente. Tuttavia, è importante seguire le indicazioni specifiche sulla confezione in quanto il dosaggio può variare a seconda del tipo di erba o della marca.

Tisane per diverticoli: effetti collaterali e controindicazioni

Sebbene le tisane per i diverticoli possano essere una soluzione per alleviare i sintomi dei diverticoli, bisogna essere consapevoli degli effetti collaterali e delle controindicazioni ad esse associate

Eccone alcuni di seguito:

  • effetti gastrointestinali: alcune erbe utilizzate nelle tisane per i diverticoli possono causare effetti gastrointestinali indesiderati, come diarrea, crampi addominali o flatulenza;
  • interazione con farmaci: alcune erbe possono interagire con farmaci specifici, riducendone o potenziandone gli effetti. È importante informare il medico o il farmacista se si stanno assumendo tisane per i diverticoli insieme a farmaci prescritti;
  • allergie: alcune persone possono essere allergiche o sensibili a specifiche erbe utilizzate nelle tisane per i diverticoli. È importante fare attenzione se si ha una storia di allergie o sensibilità alle erbe e, anche in questo caso, è bene consultare un medico prima di iniziare a utilizzare le tisane;
  • gravidanza e allattamento: anche durante la gravidanza e l'allattamento è importante prestare particolare attenzione all'uso delle tisane, poiché alcune erbe potrebbero essere controindicate in queste fasi;
  • condizioni mediche preesistenti: se si hanno condizioni mediche preesistenti, come malattie renali, epatiche o cardiache, è importante richiedere un parere medico prima di utilizzare tisane per i diverticoli. Alcune erbe possono avere effetti negativi sulle condizioni preesistenti o interagire con i farmaci utilizzati per trattarle.
Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Maurizio Romano
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Ricette

520 articoli pubblicati

a cura di Dr. Maurizio Romano
Contenuti correlati
donna tiene una tazza di tisana in mano
Tisana per gastrite e reflusso: 9 ricette per stare meglio

Per chi è alla ricerca di una tisana per gastrite e reflusso in grado di apportare sollievo a bruciori e acidità, ecco nove ricette naturali da provare.

Una tisana
Tisane per colon irritabile: rimedi naturali consigliati

Tisana per colon irritabile, ecco quali sono le erbe officinali consigliate per alleviare i fastidiosi sintomi della sindrome dell'intestino irritabile.

icon/chat